Zanacca: “A Parma la minoranza fa solo delle chiacchiere”

Cecilia Zanacca
Noi parmigiani, quandanche non impegnati direttamente in politica, non abbiamo proprio il sentore della presenza dei Consiglieri di Minoranza in Consiglio Comunale, eccezion fatta per qualche sparuto e poco incisivo intervento a volte anche solo opportunistico.
Fotografia del Consiglio Comunale: Maggioranza – sindaco in primis, più impegnati a salvare la faccia anche sfruttando l’impatto mediatico del M5S a livelli nazionale che desiderosi di risolvere situazioni al limite. Minoranza assolutamente priva sia di una linea politica che di progetti operativi , capace di sfruttare scelte infelici dei vari assessori (per loro fortuna hanno molto materiale a disposizione! ) o di vestire gli abiti di angeli custodi di cittadini in difficoltà… senza peraltro risolvere nulla!!!
È ben vero che ormai la politica a Parma non appartiene più al Consiglio Comunale ma ai singoli cittadini, alle associazioni ed ai nuovi movimenti politici che avranno l’ardito compito di lavorare con costanza, onesta e senso etico; perchè solo così sarà possibile riprendere a crescere.
Solo riportando i cittadini ad essere protagonisti dei progetti della città considerando la qualità della loro vita come elemento essenziale e prioritario (e per qualità della vita, parliamo di casa, lavoro, scuola, disabili, ecc.) rispetto a tutto il resto, ridaremo loro fiducia nelle istituzioni e negli amministratori.
Noi di Prima Parma – Territorio & Autonomia vogliamo riportare la nostra città a quel ruolo di protagonista che le compete per storia e cultura; un ruolo quasi raggiunto anni fa, perso poi per i fatti a tutti noti.
Faremo anche di più; vigileremo sulla correttezza ed opportunità delle scelte dell’attuale amministrazione (es. Nomina di Giorgi a Direttore Generale…) non credendo più da tempo nel lavoro della maggioranza ma neppure in quello della Minoranza che, ahimè, tanto parla ma nulla fa!
Cecilia Zanacca
Prima Parma – territorio & Autonomia
cioccolato