INTERVISTA – Padovani: “Rilancio” è il nostro karma, la parola chiave di tutta l’esperienza di ColornoLAB

Intervista ad Alberto Padovani, candidato sindaco di Colorno per la lista ColornoLab.

Cosa ti lascia questa campagna elettorale ormai giunta al termine?

E’ stata ed è tuttora un’esperienza molto positiva per me e, credo di poterlo dire, per chi sta partecipando a ColornoLAB, unica lista veramente civica in campo per le elezioni a Colorno. Ringrazio di cuore tutti i candidati consiglieri e i sostenitori del Comitato di ColornoLAB. Mentre un’amministrazione stanca e lontana dai colornesi giunge al termine di 5 anni difficili, noi ripartiamo proprio dai colornesi, senza fare i calcoli col bilancino che vedo in altre liste, con un atteggiamento di apertura e dialogo, che crediamo sia apprezzato e che sarà sostenuto.

Che sensazioni hai?

Ho la sensazione che ce la giocheremo con le altre due liste più strutturate, ovvero “Lista Stocchi” e “Colorno Domani”. La nostra forza è nella comunicazione, nel programma costruito con i cittadini e le associazioni, nell’alto livello di colornesità dei candidati, tutte persone conosciute e stimate a Colorno, in diversi ambiti. Devo fare i complimenti anche a Luca Ariano, unico non colornese in lista, che si è speso con passione ed impegno, dando un contributo importante all’aspetto culturale del nostro programma, in vista di Parma2020. Il 27 maggio faremo i conti: oggi non ci poniamo limiti e siamo pronti ad amministrare Colorno.

Quali credi siano stati i momenti più importanti della campagna elettorale?

Credo siano stati: 1. la voglia di fare un lavoro serio, a livello di comunicazione, senza lasciare nulla al caso… ringrazio per questo consulenti e collaboratori; 2. Gli incontri pubblici, che abbiamo svolto da dicembre ad oggi, sempre con una buona partecipazione di pubblico; 3. I confronti con gli altri candidati, che ringrazio per il rispetto mostrato durante questi momenti. Vorrei fare un appello ai giovani colornesi: andate a votare il 26 maggio. E’ fondamentale per la democrazia e per la vostra libertà e determinazione.

Quali sono le prime azioni che farai se sarai eletto sindaco?

Convocherò un tavolo con tutti gli Enti e Istituzioni rilevanti di Colorno per siglare insieme un “Patto per il Rilancio”, fondato su 10 punti precisi e concreti. “Rilancio” è il nostro karma, la parola chiave di tutta l’esperienza di ColornoLAB. Prima di questa convocazione, annuncerò il Vicesindaco, che, in caso di vittoria, sarà donna. Inoltre lavorerò per consolidare gli aspetti della sicurezza e del presidio territoriale: la piazza deve tornare ad essere un luogo sicuro e più ospitale anche di sera. I colornesi devono tornare a sentirsi meglio nel loro paese. Fondamentale per questo è anche un “Piano Viabilità e Parcheggi” per affrontare le criticità (tra cui Via Mazzini molto appesantita dal traffico), che va approntato con l’aiuto di esperti.

Sei l’unico candidato che ha annunciato i nomi dei possibili assessori. Chi sono? Perché questa mossa?

Abbiamo scelto, di comune accordo con il Comitato di ColornoLAB, di nominare alcune figure per un discorso di concretezza e chiarezza verso gli elettori, per un migliore rapporto di fiducia.

Fausto Brozzi, con il suo curriculum autorevole e riconosciuto, alla Cultura, Turismo e Patrimonio;

Stefano Ferrari, con la sua esperienza e competenza, all’Urbanistica e Lavori Pubblici;

Alessandro Niero, detto “Ruspa”, allo Sport e ai Giovani, argomenti che vive quotidianamente e per cui risulta molto attrezzato. Per Scuola e Sociale ci affideremo ad una figura femminile, da definire dopo l’esito elettorale, che sarà anche Vicesindaco.

Io mi terrò, in caso di vittoria, le deleghe più vicine alla funzione di Sindaco: Bilancio, Personale, Sicurezza e Sanità.

La delega alle Attività Produttive sarà data al Consigliere Franco Zantelli, che è molto competente in materia ed ha il tempo necessario per seguire solo questa delega.

E’ una scelta di chiarezza e trasparenza verso gli elettori. Gli altri non l’hanno fatta… nemmeno il M5S, che sulla trasparenza ha basato tutta la sua campagna elettorale.

Noi ci mettiamo la faccia: ColornoLAB ha questa forza, tutta colornese, e la volontà di rilanciare il paese con energia. Per questo chiediamo il sostegno di tutti, il prossimo 26 maggio. AM