Future Job Summit: come sarà il mondo del lavoro tra dieci anni?

FUTURE JOB SUMMIT con in testa il 2029. Come sarà il mondo del lavoro tra dieci anni? L’incontro della seconda giornata del Festival The future: next stop Parma (alla sua prima edizione a Parma dal 20 maggio al 25 giugno con incontri, idee, proposte, suggestioni, visioni che guardano ai temi del domani) è stata aperta dal Vice Sindaco Marco Bosi con delega al Personale del Comune di Parma e moderato da Adriano Cappellini Dirigente scolastico del Liceo Marconi.

Esplorare il lavoro e l’impresa dei prossimi 10 anni. Prepararsi al nuovo mondo digitale, attraverso la scuola e i sistemi formativi è stato l’obiettivo di questa due giorni presso l’Auditorium G.B. Bodoni che ha visto coinvolti molti studenti delle scuole superiori.

“Tutto è cambiato. Le macchine sostituiscono sempre più l’attività umana e ci prepariamo alla rivoluzione robotica. Ma l’uomo rimarrà centrale” ha detto Marco Bosi “Anche negli Enti Locali, c’è bisogno di figure con un profilo di più alto livello, persone che sappiano analizzare i numeri. Abbiamo enormi quantità di dati ma non sappiamo analizzarli e quindi utilizzarli per realizzare scelte consapevoli. Le grandi società di capitali non assumono laureati in economia ma in matematica. Il mondo cambia, molti lavori non sopravviveranno. Rimarranno quei lavori dove la componente umana fa la differenza. Il mio consiglio è pensate a quello che siete. A chi volete diventare. Non formatevi sull’idea di un lavoro che pensate andrete a svolgere. Perchè prima di diventare lavoratori dovete diventare persone soddisfatte. Coltivate le vostre passioni, esplorate, viaggiate: vi sarà d’aiuto nel mondo del lavoro e nel complesso della nostra società”.

Il summit è proseguito con il contributo di Denis Santachiara, designer di fama internazionale che dagli anni ’80 ha ispirato la sua attività alle nuove tecnologie e alle nuove potenzialità comunicative del suo settore.

CM2000