Emergenza accattonaggio e traffico cani

comunali2022
Lombatti

27/08/2014
h.13.20

8.000 accattoni in maggioranza zingari con un giro di circa 23.000 cani in maggioranza cuccioli (esclusi i clochard) con un giro di affari in raccolta di denaro fresco di circa 100.000 euro al giorno e di quasi 36,5 milioni di euro l’anno solo per l’accattonaggio senza contare la vendita parallela dei cuccioli a persone impietosite.
Un giro vorticoso spesso organizzato dalla malavita e dalle organizzazioni che sfruttano l’accattonaggio ed il traffico dei cani ed in particolare dei cuccioli provenienti clandestinamente da alcuni paesi dell’est Europa. A questo è da aggiungere un traffico di almeno 140.000 cani che partono dalle regioni del centro sud Italia clandestinamente dirette verso i paesi del nord Europa che si affianca alle adozioni ufficiali e che portano nelle casse della malavita una somma che si aggira attorno ai 14 milioni di euro l’anno. Questi sono i dati contenuti nel rapporto annuale AIDAA sulle emergenze animali che verrà presentato nei giorni prossimo alla stampa ed inviato ai ministri della salute e degli interni per fare in modo che si possa mettere mano e bloccare queste piaghe gestite direttamente dalla malavita che fruttano complessivamente 50 milioni di euro l’anno sulla pelle degli animali e dei poveri.

AIDAA
ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE

valparmahospital