Abbandonano elettrodomestici fuori dal centro di raccolta di via Lazio: sanzionati e denunciati

Lombatti

Abbandonare rifiuti può essere un reato: la Polizia Locale è intervenuta ieri in via Lazio, in corrispondenza del centro di raccolta. Il centro di raccolta era aperto, ma gli agenti hanno notato che alcune persone si erano fermate in prossimità dello stesso, per scaricare rifiuti su area pubblica e cederli ad altri soggetti che si erano appostati per fare una preselezione dei rifiuti stessi e scegliere cosa eventualmente trattenere. Gli agenti hanno provveduto a effettuare i controlli del caso e hanno fermato e sanzionato due residenti, proprio per abbandono rifiuti.

Più grave è stato l’abbandono di elettrodomestici di tipo RAEE – Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche – da parte di ditte che, anziché portare il materiale da smaltire all’interno del Centro di Raccolta o consegnarlo a società specializzate autorizzate, lo hanno ceduto a terzi nella stessa area esterna del Centro di Raccolta. Una volta fermati, gli addetti dell’impresa sono stati denunciati per abbandono di rifiuti che, nel caso di titolari di imprese o responsabili di enti, costituisce illecito penale. Il materiale illecitamente smaltito è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La persona che aveva ritirato il materiale, priva di autorizzazione alla raccolta e allo smaltimento di rifiuti, è stata anch’essa sanzionata ai sensi del vigente regolamento comunale in materia di rifiuti.

I controlli nella stessa area continueranno nelle prossime settimane da parte della Polizia Locale che, anche attraverso gli impianti di video-sorveglianza, monitorerà il corretto conferimento da parte dei cittadini.