Aprono le porte di Casa Verdi

Lombatti

Le altre notizie pubblicate oggi
(non più in homepage)
___
30/09/2010
h.18.00

Aprono domani primo ottobre le porte di Casa Verdi: da Piazza Garibaldi alla Casa della Musica il centro storico si sta trasformando in un raffinato salotto culturale. Parma è pronta a vivere un altro ottobre speciale dedicato alla memoria e alla grande arte di Giuseppe Verdi.
La città torna a vestirsi a festa, stringendosi intorno al Teatro Regio: le note del Maestro riecheggeranno tra le vie di Parma, mentre il centro storico e le vetrine dei negozi si stanno sempre più colorando delle suggestioni e delle emozioni verdiane.

CASA VERDI – Un articolato programma di iniziative – concerti, mostre, incontri, lezioni, proiezioni e molto altro ancora – caratterizzerà Casa Verdi, che, dopo avere ottenuto l’anno scorso un notevole riscontro di pubblico, quest’anno si svolgerà non solo in Piazza Garibaldi, ma anche alla Casa della Musica. Sarà un viaggio unico attraverso le emozioni offerte dalla nostra grande tradizione lirica.
Le iniziative sono organizzate dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e dall’Istituzione Casa della Musica, in collaborazione con Ascom, Camera di Commercio, Iren, Promusic (gli aperitivi sono realizzati in collaborazione con Ascom e Fipe).

LA PRIMA GIORNATA – Al via alla Casa del Suono due importanti iniziative: da venerdì 1 a giovedì 28 ottobre (dal lunedì al sabato ore 11 – 18; domenica ore 14 – 18) si terrà “Verdi in mostra: il disco e Verdi” – Edizioni discografiche storiche dalle collezioni della Casa della Musica.
Inoltre, sempre da venerdì 1 a giovedì 28 ottobre (dal lunedì al sabato ore 11 – 18; domenica ore 14 – 18) sarà proposto “Verdi alla Casa del Suono: esperienze d’ascolto”: ascolti in Sala Bianca (tecnologie stereo, ambisonic, WFS-Wave Field Synthesis), ma anche da postazioni individuali (tecnologia binaurale) e su grammofoni d’epoca di registrazioni discografiche verdiane del primo Novecento.
Ricco programma anche in Piazza Garibaldi e nelle vie del centro: domani in via Farini, piazza della Steccata, via Cavour e sotto i Portici del Grano, dalle 17.15 è prevista l’esibizione “Ottoni all’opera” con PARMA BRASS QUINTET in concerto (a cura di Associazione Parma Brass). Quindi, sotto i Portici del Grano, alle 19 spazio ad aperitivi e musica: un momento offerto da Ascom in collaborazione con i Bar di Piazza Garibaldi.
Grande attesa, infine, ancora sotto i Portici del Grano, per la diretta televisiva dal Teatro Regio di Parma del Trovatore (alle 20).

INFO – Tutti gli ingressi agli eventi programmati dal Comune e dall’Istituzione Casa della Musica, nell’ambito di Casa Verdi, sono ad ingresso gratuito. Il biglietto d’ingresso alla Casa del Suono (sia intero che ridotto) darà diritto per tutto il periodo del Festival Verdi all’ingresso gratuito al Museo dell’Opera sito all’interno della Casa della Musica e al Museo Casa natale Arturo Toscanini. INFO COMUNE: TEL. 0521218937 sito: http://www.parmacultura.it; ISTITUZIONE CASA DELLA MUSICA: Tel.: 0521 031170; sito www.lacasadellamusica.it

IL CALENDARIO

Venerdì 1 – giovedì 28 ottobre
Casa del Suono, dal lunedì al sabato ore 11 – 18; domenica ore 14 – 18
Verdi in mostra: il disco e Verdi
Edizioni discografiche storiche dalle collezioni della Casa della Musica

Venerdì 1 – giovedì 28 ottobre
Casa del Suono, dal lunedì al sabato ore 11 – 18; domenica ore 14 – 18
Verdi alla Casa del Suono: esperienze d’ascolto
Ascolti in Sala Bianca (tecnologie stereo, ambisonic, WFS-Wave Field Synthesis)
Ascolti da postazioni individuali (tecnologia binaurale)
Ascolti su grammofoni d’epoca di registrazioni discografiche verdiane del primo Novecento

Portici del Grano

venerdì 1 ottobre
Via Farini,Piazza della Steccata, Via Cavour,

Casa Verdi, Portici del Grano, dalle ore 17.15
Ottoni all’opera
PARMA BRASS QUINTET in concerto
a cura di Associazione Parma Brass

Casa Verdi, Portici del Grano, ore 19.00
Aperitivi e musica
offerto da Ascom in collaborazione con I Bar di Piazza Garibaldi

Casa Verdi, Portici del Grano, ore 20.00
Il Trovatore
Proiezione della diretta televisiva dal Teatro Regio di Parma