Controlli a Langhirano e Lesignano: denunciato 21enne per spaccio

Continua incessante l’attività preventiva predisposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Parma, finalizzata al contrasto dei reati in genere e dello spaccio di stupefacenti.

Il controllo del territorio, che da sempre riveste un ruolo fondamentale nel mantenimento della pacifica convivenza dei cittadini, è un concetto in costante evoluzione in ragione delle istanze di sicurezza crescenti e diversificate provenienti dalla collettività.

Negli ultimi anni la necessaria attenzione rivolta alla percezione della sicurezza, a prescindere dai dati statistici sull’incidenza della criminalità, costituisce un punto fermo da cui partire per modulare le iniziative di tipo operativo.

In quest’ottica sono stati intensificati i controlli anche nella zona pedemontana dove, i Carabinieri della Stazione di Langhirano hanno denunciato per detenzione ai fini spaccio un 21enne di origini straniere.

 

† Gesù, è inutile che torni sulla terra nella parusia, non ti riconosceremmo (di Andrea Marsiletti)

 

Nel corso dei servizi, una pattuglia dei Carabinieri di Langhirano ha notato in località Lesignano bagni una utilitaria con due persone a bordo, ferma in un luogo appartato.

Non appena raggiunta l’auto e chiesto al guidatore di abbassare il finestrino i militari sono stati pervasi da un forte odore di sostanze stupefacenti. A questo punto è scattata la perquisizione dell’auto e da un piccolo vano ricavato nel battitacco della portiera i Carabinieri hanno recuperato 3 gr. Di cocaina, 4gr. di hashish e 45 euro in contanti.

Visti i risultati, la perquisizione è stata estesa all’abitazione del 21enne dove veniva rinvenuto materiale da confezionamento dello stupefacente, 2 bilancini di precisione.

Per il 21enne è scatta la denuncia in stato di libertà per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Sempre nell’ambito del medesimo servizio di controllo del territorio la restante parte del dispositivo procedeva al controllo di un 36enne nigeriano, notato sfrecciare in sella ad uno scooter nel centro del paese.

I militari dopo aver raggiunto e bloccato lo scooter, notavano che alla guida vi era una faccia nota, in quanto sottoposto alla misura di prevenzione personale dell’Avviso Orale, emesso dal Questore di Parma.

Approfondendo il controllo, emergeva che il 36enne era alla guida del ciclomotore sprovvisto di patente perché mai conseguita.

Il 36enne accompagnato in caserma è stato denunciato alla Procura della Repubblica di parma perché ritenuto responsabile di guida senza patente ed il motociclo è stato posto sotto sequestro.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma

lombatti_mar24