Corso per militi della Pubblica di Parma: iscrizioni aperte fino a giovedì 2 marzo

Lunedì 27 febbraio, alle ore 20:45, è iniziato il corso per diventare soccorritori dell’Assistenza Pubblica di Parma.

La serata, che si è svolta all’interno dell’Auditorium Luigi Anedda, presso la sede della Pubblica, in viale Gorizia 2/A, è stata l’occasione per presentare ai tanti partecipanti le diverse attività che la Pubblica svolge ogni giorno, insieme ai suoi 1.464 militi volontari.

L’Assistenza Pubblica di Parma, attiva dal 1902, persegue finalità di solidarietà sociale, non solo servizi di emergenza-urgenza ma anche attività di sostegno e aiuto quotidiano per Parma e i suoi cittadini: accompagnamento disabili, pulmino di Padre Lino, Telefono Amico, sono infatti altre attività a cui l’Associazione si dedica con impegno quotidiano.  

Nell’ultimo anno, l’Associazione – grazie al contributo fondamentale di volontari e collaboratori – ha svolto 55.410 servizi, le persone che hanno potuto usufruire del servizio di trasporto sono state 58.200, per un totale di 709.769 km.

Oltre sessanta persone, interessati e curiosi di ogni età, hanno dimostrato attenzione, partecipazione e la volontà di rendersi utili per la loro città. Un bellissimo segnale che la nostra è una comunità attiva, che ha voglia di darsi da fare, per aiutare chi si trova in difficoltà.

«Sono molto contento – ha detto Andrea, aspirante volontario – di poter entrare a far parte di un’associazione come questa. Ricordo che, quando ero bambino, i militi della Pubblica venivano a prendere mia nonna a casa per accompagnarla a fare la dialisi. Per me era bello vedere degli “sconosciuti” prendersi cura di lei ed è per questo che ho deciso di iscrivermi al corso. Anche io voglio dedicare un po’ di tempo a chi ne ha bisogno. Per mia nonna, la Pubblica è stata fondamentale, io voglio esserlo per qualcun altro.».

«Non c’è un motivo particolare per cui ho deciso di iscrivermi – racconta Francesca, anche lei aspirante volontaria –. Sono cresciuta in una famiglia numerosa, dove aiutarsi l’un l’altro è sempre stato la normalità. Ora che sono lontana da casa, per motivi di studio, ho sentito la necessità di fare qualcosa per chi si trova in situazioni meno facili della mia.».

Per iscriversi al corso c’è ancora tempo, il termine per partecipare è la prossima lezione, giovedì 2 marzo 2023. Il corso si svolge ogni lunedì e giovedì, e ha una durata di tre mesi.

La formazione degli aspiranti militi viene affidata a volontari qualificati e con esperienza che, attraverso incontri di formazione teorica e pratica, spiegheranno come intervenire in servizi ordinari, di urgenza o di emergenza, secondo gli standard Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) approvati dalla Regione Emilia-Romagna.

«Ci tengo a ringraziare tutti i partecipanti per essere qua stasera – ha affermato Maurizio De Vitis, Presidente Assistenza Pubblica Parma -, è una scelta che deve venire dal cuore. L’impegno richiesto non è banale, il corso è impegnativo, ma riuscirete a trovare grandi soddisfazioni, dedicandovi a una forma di volontariato attiva. In Pubblica occorre fare squadra: responsabilità, costanza e rispetto, sia verso le persone che aiuterete che verso l’associazione stessa, sono caratteristiche fondamentali. Vi auguro di intraprendere un bel percorso e vi ringrazio ancora di cuore per aver scelto la Pubblica!»

«La Pubblica è una grande famiglia – ha concluso Roberto Salati, Comandante del Corpo Militi dell’Assistenza Pubblica di Parma. Spero che tutti i partecipanti possano innamorarsi della Pubblica, come me ne sono innamorato io. Qui potrete sempre trovare qualcuno che vi aiuta e vi sostiene. Per qualsiasi dubbio o chiarimento io, e tutti gli altri vicecomandanti e volontari, siamo a disposizione. Buon corso a tutti!».

Per ulteriori informazioni e per scaricare il programma del corso consultate il sito www.apparma.org o le pagine social Facebook (www.facebook.com/AssistenzaPubblicaParma) e Instagram (www.instagram.com/assistenzapubblicaparma). Oppure contattare l’Ufficio Comando ai numeri 0521.224981-224982 o inviare una mail a ufficiocomando@apparma.org.