+Europa Parma: “Nessun appoggio preventivo al Governo Pd-M5S”

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

La Direzione Nazionale di Più Europa non ritiene, alle condizioni date, di offrire un sostegno preventivo al governo frutto dell’accordo a due che si profila tra Movimento 5 Stelle e Pd.

Naturalmente, Più Europa seguirà con attenzione l’evoluzione della crisi e valuterà una posizione definitiva quando saranno noti programmi, obiettivi e composizione del nuovo esecutivo.

Tale valutazione verrà presa alla luce del programma, delle iniziative e delle priorità di Più Europa, in particolare sulla finanza pubblica, l’immigrazione, i diritti, la sostenibilità ambientale, la giustizia, e i rapporti con l’Unione europea.

L’Italia ha bisogno di un Governo che:

  • riduca ed efficienti la spesa pubblica
  • investa in ricerca, istruzione, Università.
  • Si impegni in Italia e a livello internazionale nella lotta al climate change
  • restituisca centralità all’Italia in Europa e nel mondo
  • sterilizzi l’aumento IVA anche rivedendo le pessime politiche economiche portate avanti dalla ex maggioranza

Come Gruppo +Europa Parma auspichiamo, inoltre, che la nuova maggioranza PD-M5S stabilisca una netta discontinuità rispetto al passato partendo dalla discussione e approvazione delle 3 leggi di iniziativa popolare su Eutanasia Legale, Legalizzazione della Cannabis ed “Ero straniero” (superamento legge Bossi-Fini).

Queste 3 proposte di legge sono state sottoscritte da decine di migliaia di cittadini e se non verranno approvate in questa legislatura diventeranno carta straccia.

E’ giunto il momento che i 5Stelle dimostrino di tenere veramente alla democrazia diretta. Quella vera e prevista dalla Costituzione però, non quella finta e manipolata di Rousseau.

Luca Amadasi, Coordinatore Gruppo +Europa Parma

MarcoMaria Freddi, Tesoriere Gruppo +Europa Parma

kaleidoscopio
Casa Bambini
SanMartino
lodi_maggio24