Fermato a Langhirano con cocaina e contanti in tasca, si scaglia contro i carabinieri: arrestato

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Nella serata di ieri i carabinieri della Stazione di Langhirano hanno tratto in arresto un tunisino trentenne, senza fissa dimora ed irregolare in Italia, gravato da più pregiudizi di polizia per reati in materia di stupefacenti, poiché colto nella flagranza di detenzione ai fini di spaccio di cocaina e resistenza a Pubblico Ufficiale.

In particolare verso le ore 20 di ieri, un equipaggio della Stazione Carabinieri di Langhirano, durante un posto di controllo, ha fermato un furgoncino condotto e proprietà di un tunisino 40enne, con a bordo il figlio minore ed un connazionale di 30 anni, privo di documenti.

Tutti sono stati fatti accomodare presso la Stazione, dove considerati i precedenti di polizia del passeggero, veicoli e persone sono stati perquisiti. La perquisizione del proprietario del mezzo, del figlio e del veicolo è stata negativa, mentre l’attività di ricerca sul trentenne si è rivelata particolarmente ardua, per la forte resistenza da questi opposta.

 

La battaglia finale sui cargo di Parma nell’Apocalisse di Giovanni (di Andrea Marsiletti)

 

Questi infatti, appreso che stava per essere perquisito, si è strenuamente rifiutato di acconsentire all’atto, opponendo una vigorosa resistenza, sbracciandosi con violenza e dimenandosi animatamente cercando di colpire ed ingaggiare una colluttazione con gli operanti venendo definitivamente bloccato, dopo non poca fatica anche ricorrendo all’uso dello spray Oleoresin Capsicum.

Le motivazioni di tanta violenza sono state ben presto dissipate dal rinvenimento nella sua disponibilità di oltre 20 grammi di cocaina e del contante di 387 euro, in banconote di piccolo taglio ritenuta provento dell’attività di spaccio, venendo tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Parma.

Il conducente del mezzo è risultato estraneo alla vicenda.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma

 

SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio