Fondi regionali, “conflitto di interessi”

24/01/2009
h.20.00

“C’è conflitto di interessi tra amministratore di una società assegnataria di finanziamenti da parte di una pubblica amministrazione e l’incarico di componente del Nucleo Valutazione Dirigenti all’interno dello stesso ente pubblico in quanto la medesima persona che è chiamata a esprimere valutazioni sull’operato dei dirigenti amministra una società che riceve fondi assegnati attraverso determinazioni sottoscritte dagli stessi dirigenti”.
Questo è quanto considera il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Luigi Giuseppe Villani, in una interrogazione che presenterà alla Giunta regionale relativa all’assegnazione da parte della Provincia di Parma di complessivi 216.155 € alla società IRS – Istituto per la Ricerca Sociale, di cui è Vice Presidente Giancarlo Vecchi, componente del Nucleo Valutazione Dirigenti dello stesso ente provinciale. Si tratta di finanziamenti che l’amministrazione provinciale ha erogato, per attività inerenti la formazione professionale, alla suddetta società, in due tranche, la prima di 154.000 € prevista dalla delibera di giunta provinciale 132/2008 e la seconda di 62.155 € con delibera 5/2009, entrambe rientranti in finanziamenti trasferiti dalla Regione Emilia-Romagna.
Il Consigliere regionale di Forza Italia – Popolo della Libertà chiederà pertanto alla Giunta regionale se non ritiene che l’assegnazione da parte della Provincia di Parma di complessivi 216.155 € ad una società di cui è amministratore con l’incarico di Vice Presidente la stessa persona che è componente di un organismo interno al medesimo ente provinciale non sia pienamente conforme al principio di imparzialità cui devono attenersi tutti gli atti della pubblica amministrazione e sia quindi da rivedere per la sua palese inopportunità amministrativa.