Green Deal del Distretto del fiume Po

Incontro del Segretario Generale del Distretto del Fiume Po Meuccio Berselli con il Ministro per le Politiche Agricole Teresa Bellanova a margine del tour che la titolare del dicastero ha fatto nelle aree produttive del Parmigiano Reggiano a contatto diretto coi produttori.

Berselli, che guidava la delegazione dell’Autorità di Bacino Distrettuale del Po-Ministero dell’Ambiente – coadiuvato nell’occasione dalla dirigente Fernanda Moroni e dal responsabile della comunicazione e relazioni istituzionali Andrea Gavazzoli – ha presentato all’esponente del Governo in carica una serie di rilevanti e nuovi progetti di intervento di pianificazione nel comprensorio.

Il “Green Deal” del Distretto si compone infatti di diverse azioni operative volte a migliorare la qualità dell’ambiente, delle risorse naturali per uno sviluppo sostenibile che possa contribuire a supportare ancora di più le eccellenze produttive agroalimentari del territorio che comprende il 55% della zootecnia nazionale e il 37% di quello vocato alle produzioni agricole.
Alla base del documento, che sarà presentato a breve in modo ufficiale alle comunità e ai portatori di interesse coinvolti, interventi che, tra gli altri, potenzieranno le fasce tampone vegetali, arboricoltura, pioppicoltura, le aree umide perifluviali, stoccaggio Co2 e rilascio di carbonio, gestione oculata della risorsa idrica , diminuzione dei nitrati e sostanze chimiche e una stretta collaborazione coi Consorzi di Bonifica per la fitodepurazione e servizi ecosistemici nei comprensori irrigui.

Oltre a questo si punta sull’incentivazione della navigazione fluviale sostenibile e sull’individuazione di nuovi spazi per il fotovoltaico galleggiante attraverso il riutilizzo di invasi in cava e nei laghi. E infine, ma non per importanza, il ruolo che nel distretto del Po giocherà il recente riconoscimento a riserva Mab Unesco ottenuto della zona mediana del Grande Fiume, denominata PoGrande.

“Su queste tematiche – ha chiosato Berselli – si svolgeranno nuovi incontri di confronto utile affinché la progettualità dell’Autorità Distrettuale del Fiume Po possa incontrare la condivisione ed il sostegno anche del Ministero guidato dalla Bellanova”.