Il Borgo: ad Arianna Briganti la targa “Testimone di solidarietà e di promozione dei diritti umani”

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Il Borgo sceglie Arianna Briganti come testimonial 2024.

Con la motivazione “testimone di solidarietà e di promozione dei diritti umani” è stata assegnata, nella sede de Il Borgo, martedì 11 giugno, ad Arianna Briganti la targa che ogni anno Il Borgo – nel corso della cerimonia “Borgo Day” –  attribuisce ad una personalità che si è distinta nell’impegno civico.

Originaria di Milano ma da anni residente a Salsomaggiore, Arianna è cittadina del mondo: economista dello sviluppo ed esperta di diritti umani e di promozione dei diritti delle donne, vanta oltre 20 anni di esperienza internazionale in Africa, Afghanistan, Asia ed Europa dell’Est. Ha lavorato con il Ministero degli Affari Esteri ed è stata recentemente insignita dell’Ordine al merito della Repubblica italiana. Nel suo percorso professionale fra Africa, Asia, Caucaso e Balcani, ha ricoperto posizioni di leadership in Varie organizzazioni, ha lavorato con la cooperazione internazionale tedesca e per l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa.

Nel 2012 ha fondato la ONG Nove Onlus attiva in Afghanistan, Italia, Grecia, Etiopia e Siria impegnata nello sviluppo di strategie efficaci per la riduzione della povertà e il miglioramento delle condizioni di vita, per il contrasto alla tratta di esseri umani e per la promozione della leadership femminile nei processi di pace.

Arianna ha inoltre collaborato – portando la sua testimonianza di operatrice in situazioni di conflitto e di povertà – all’edizione 2022-2023 di “Borgo Lab”, il laboratorio di Cittadinanza attiva de Il Borgo – che nel corso di Borgo Day ha celebrato il decennale con la testimonianza di alcuni dei ragazzi che frequentarono Borgo Lab proprio 10 anni fa.

Casa Bambini
kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24