La chitarra di Jaime Dolce e la voce di Ross Volta invadono i borghi dell’Oltretorrente

Grande e meritatissimo successo ha riscosso il quinto appuntamento della rassegna musicale Contro Tempi che si è tenuto giovedì 13 agosto presso l’Arena estiva del Cinema D’Azeglio.

Su uno dei palchi più belli di questa particolare estate 2020 si è esibito l’istrionico Jaime Dolce che con il suo Innersole Trio ha coinvolto tutti i presenti con uno spettacolo di altissimo livello . Il talentuoso chitarrista statunitense, da anni residente in Italia, accompagnato dai bravissimi Andrea Tiberti al basso, Filippo Buccianelli alla tastiera e Matteo Sodini alla batteria ha surriscaldato l’atmosfera dell’arena con un blues trascinante e potente, ricco di influenze rock e permeato da sfumature della black music. Dolce ha intrattenuto gli spettatori, non solo con la sua musica ma anche con il suo fare cordiale e simpatico alternando l’italiano all’inglese ed eseguendo mirabilmente tanti brani di successo invogliando tutti a ballare ” da seduti” perché la sua musica era irresistibile.

La sua chitarra elettrica e la sua voce hanno reso omaggio a grandi della musica, primo fra tutti Jimi Hendrix di cui lui è sempre stato un cultore della sua eredità musicale dedicandogli un suo personale tributo. Nel corso dello spettacolo tra battute e performance ci sono stati più cambi di chitarra e anche un necessario adattamento di volume del suono è ciò ha nobilitato l’esibizione del trio che nel finale della serata si è arricchito ed impreziosito della presenza di Ross Volta, un’artista dalla voce forte e convincente che per molti dei presenti è stata un’autentica rivelazione ed una bella sorpresa.

oss Volta, che fa parte di diverse band locali e che al momento lavora con gli Acqua Fragile, una delle band prog anni 70 più importanti, si è esibita con maestria, scioltezza e piena padronanza della scena artistica. Dalla sua voce e dalla sua musicalità è trapelata la sua esperienza reggae con i Giamburrasta e quella rock con i Cow Races e soprattutto la sua professionalità che la vede impegnata sin da quando era adolescente sui palchi e nelle manifestazioni artistiche più illustri del suo genere musicale. Ancora una volta l’associazione Esplora APS ha regalato alla cittadinanza una serata emozionante e dall’altissimo livello artistico con una tappa dei suoi itinerari sonori che ha reso memorabile questa diciannovesima edizione di Contro Tempi

Raffaele Crispo- Elvis Ronzoni
(foto credits di Moris Dallini)