La scuola Pelacani di Noceto vince il premio regionale e provinciale del concorso Acqua & Territorio

steam1121

Hanno atteso più di un anno, a causa dello stop dovuto alla pandemia, ma gli alunni delle classi 1C e 1D della scuola secondaria Biagio Pelacani dell’Istituto comprensivo Rita Levi Montalcini di Noceto (Pr) sono riusciti a centrare l’impresa e a ritirare l’alloro meritato finalmente in presenza. Lavorando esclusivamente su piattaforma online a distanza, in un contesto nazionale di emergenza sanitaria, i giovani studenti parmensi non hanno mai spento il loro entusiasmo, riuscendo a guadagnare sia il primato provinciale che quello regionale del concorso-scuole “Acqua & Territorio”. Il format educational, ideato da Anbi Emilia-Romagna, in collaborazione con i consorzi di bonifica di tutti i comprensori regionali, che ormai da un decennio coinvolge ogni stagione migliaia di alunni nelle diverse province.

Nel nostro territorio il Consorzio della Bonifica Parmense ha stimolato le scolaresche a confrontarsi con lo staff tecnico per approfondire tutte le possibili tematiche ambientali che riguardano la gestione, l’utilizzo e il risparmio della risorsa idrica, la lotta al dissesto idrogeologico e la sostenibilità idrica/irrugua a 360 gradi. Così, dopo gli incontri informativi, le classi nocetane della Pelacani, coordinate dalla docente Gabriella Grisenti, non hanno deluso le aspettative confezionando un video in cui la narrazione accompagna tutti gli interessati in un viaggio nel territorio per comprendere meglio le ragioni storiche ed economiche della creazione e dello sviluppo dei Canali Sanvitale dalla nascita, nel 1200, fino ai giorni nostri. Un corso d’acqua di grande rilievo per quest’area emiliana, caratterizzato da una miriade di fossi, scoline, cavi e canali minori che costantemente drenano e collettano le acque di origine meteorica o quelle risorgive dall’Appennino fino alla Bassa, dal tratto medio del fiume Taro fino a Fontanellato, passando naturalmente per il Comune di Noceto. Nei giorni scorsi, nell’anfiteatro dell’istituto, la presidentessa del Consorzio della Bonifica Parmense Francesca Mantelli insieme al Sindaco di Noceto Fabio Fecci hanno consegnato nelle mani dei ragazzi e alla dirigente scolastica Lorenza Pellegrini la targa-premio regionale e provinciale di ANBI e di Bonifica Parmense ad attestazione dell’ottimo lavoro svolto nei mesi scorsi.

“Tornare in presenza per incontrare e premiare due classi che durante l’emergenza hanno comunque dato indiscussa e tangibile dimostrazione di vitalità e competenza è impagabile – ha sottolineato Francesca Mantelli – e se a questo aggiungiamo che i ragazzi hanno colto al meglio il ruolo che il nostro Consorzio svolge ogni giorno a servizio del Parmense la soddisfazione è davvero doppia e ci invita a proseguire e ampliare queste iniziative di formazione”.

Soddisfatto anche il Sindaco di Noceto Fabio Fecci: “Studiare il ciclo dell’acqua e le attività di tutela territoriale che esegue la Bonifica contribuisce a far crescere i giovani anche come uomini e cittadini nel rispetto delle risorse ambientali. Mi complimento con studenti ed insegnanti della scuola e invito a nome del Comune che rappresento a partecipare a questi progetti. Oltre alle materie tradizionali infatti queste iniziative fanno conoscere la realtà che ci circonda in modo diretto, piacevole e formativo”.

L’evento è proseguito con una lezione/esibizione dell’educatore di ANBI e Bonifica Parmense Lorenzo Bonazzi che, grazie alle sue performances teatrali sul tema dell’acqua, ha spiegato e coinvolto in modo ludico/ricreativo i giovani che hanno partecipato con entusiasmo, dimostrando rinnovata consapevolezza sull’utilizzo della risorsa idrica e sul suo inestimabile valore da preservare ogni giorno.