La Camorali soddisfatta del risultato

Lombatti

30/03/2010
h.17.45

Sono molto contenta del risultato che ho conseguito in questa consultazione, quasi 500 preferenze che mi collocano al terzo posto nella squadra del PDL. Di queste preferenze ben 292 vengono dal Comune di Parma, ma ci sono stati buoni riscontri anche in Provincia.
Il risultato è importante soprattutto alla luce del fatto che la mia è nata come candidatura di servizio al partito, che ringrazio per la fiducia che mi ha accordato, e che sono un volto nuovo della politica. Ho avuto la comunicazione ufficiale della mia candidatura il 30 gennaio e in meno di 2 mesi mi sono trovata ad organizzare un comitato elettorale, una campagna elettorale su tutta la provincia che ho voluto vivere in mezzo alla gente senza peraltro trascurare impegni a livello Regionale come l’incontro con le altre candidate donne al Consilio Regionale dell’Emilia Romagna, la conferenza stampa con il Gruppo di lavoro Pari opportunità del Coordinamento Regionale, e impegni a livello Nazionale come la grande Manifestazione del 20 marzo a Roma e l’incontro con il presidente Berlusconi a Bologna.
La campagna elettorale è stata entusiasmante e stimolante perché come ho detto l’ho vissuta a contatto con la gente. Fare politica per me significa prima di tutto mettersi a disposizione dei cittadini, ascoltare le loro esigenze e cercare di dare una soluzione concreta ai loro problemi. In una parola per me la politica significa servizio alla Comunità. Una campagna elettorale dunque fatta tra la gente, nei banchetti ai mercati, agli incontri organizzati dal mio comitato elettorale o ai quali venivo invitata. Ma tenendo conto che mettersi a disposizione dei cittadini oggi significa anche disporre di un sito internet continuamente aggiornato, usare la posta elettronica e i social networks.
Il mio impegno politico continuerà comunque nel portare avanti i progetti già in essere e nell’elaborarne di nuovi, sempre in stretta collaborazione con il mio partito. Sono convinta infatti che solo con il superamento di polemiche sterili e con un partito compatto si possano conseguire obiettivi importanti.

Dott. Cinzia Camorali