Langhirano: oltre 5mila euro di multa a due cooperative di lavoro interinale per tre assunzioni senza contratto

I Carabinieri del Comando Stazione di Langhirano, coadiuvati da personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno effettuato accertamenti, finalizzati a prevenire e reprimere i fenomeni dello sfruttamento del lavoro e di quello sommerso, oltre che a sondare il rispetto della normativa sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

I controlli hanno interessato principalmente il settore alimentare, con specifico riferimento a quello della lavorazione della carne suina.

Sempre più spesso le aziende medio grandi del settore, si rivolgono alle “agenzie interinali”, per reperire manodopera, soprattutto nei periodi in cui necessitano di una maggiore forza lavoro rispetto a quanta ne hanno assunta.

Queste Cooperative fanno da intermediario tra coloro che cercano un’occupazione e le aziende che cercano personale. L’operato di queste agenzie non si ferma alla sola selezione, ma assumono i candidati prescelti e li mettono a disposizione dell’impresa cliente.

 

† Terra Santa 13 – Come Giuda nell’orto degli ulivi. E Dio mi ammonisce… (di Andrea Marsiletti)

 

L’agenzia interinale quindi funge da intermediario: si occupa di tutta la parte burocratica e fornisce all’azienda, il personale di cui necessita.

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno focalizzato i controlli su alcune di queste cooperative, al termine dei quali  sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 5.500 euro poiché veniva riscontrata la presenza, in due distinte cooperative, di tre lavoratori senza regolare contratto.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma