Nasce il brand Musei Civici di Parma: presentato il nuovo sistema di identità visiva

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

I Musei Civici hanno acquisito un’inedita veste grafica, per valorizzare e dare impulso all’immagine della rete museale parmigiana. La presentazione questa mattina, nella Sala di Rappresentanza in Municipio, da parte del Vice Sindaco e Assessore a Cultura e Turismo Lorenzo Lavagetto, Silvana Randazzo, Responsabile della Struttura Operativa Sistema Museale, e Manuela Calderini, Responsabile della Struttura Operativa Casa della Musica.

Per sottolineare la molteplicità e la ricchezza dei musei cittadini, delle loro collezioni, che rappresentano un patrimonio di arte, memoria e tradizione parmigiana che appartiene alla collettività, è stata affidata la progettazione grafica ad Areaitalia che, partendo concettualmente dalla “P” di Parma 2020-21, ha creato una sinergia di forme con la “M” di musei civici, reinterpretando e duplicando in orizzontale ed in maniera speculare lo sfondo che contiene anche il logo di ogni singolo museo.

 

“I cimiteri sono pieni di persone indispensabili”, l’eccezione è Michele Guerra per il centrosinistra di Parma (di Andrea Marsiletti)

 

Per la prima volta i Musei Civici, tutti, Camera di San Paolo, Pinacoteca Stuard, Castello dei Burattini-Museo Giordano Ferrari, Casa del Suono, Museo dell’Opera e Casa Natale Arturo Toscanini, sono indicati in maniera concreta da un’immagine coordinata e descritti insieme in una brochure che sarà distribuita gratuitamente allo IAT e nei singoli musei.

Le due lettere iconiche P e M, Parma e i Musei destinati alla sua comunità, si muovono, si colorano e si incastrano dando vita ad una struttura che riesce a raggruppare le diverse esperienze, un luogo in movimento, il contenitore di un’offerta culturale molteplice.

“Non si tratta di un aspetto solo formale” – tiene a sottolineare il Vice Sindaco e Assessore a Cultura e Turismo Lorenzo Lavagetto – “vogliamo proseguire nel sottolineare la natura energica, vivace ed inclusiva dell’intero sistema museale civico di Parma che oggi ha presentato nuovi strumenti, ma che si è appropriato anche di una  visione di servizio organico e cerca quotidianamente di rispondere alle necessità del pubblico e di realizzare un’adeguata comunicazione come biglietto da visita per i luoghi di bellezza e meraviglia che custodisce e vuole animare il più possibile “.

 

lodi_maggio24
kaleidoscopio
Casa Bambini
SanMartino