Opportunità per le aziende nel Sud del Mondo

steamdic2020

21/01/2009
h.10.00

Si terrà a Parma uno dei quattro incontri che il ministero degli Affari esteri farà in tutta Italia per dare l’opportunità alle aziende di avere rapporti commerciali con i Paesi del Sud del Mondo.
Ad annunciarlo, ieri pomeriggio in Provincia, l’assessore provinciale alle Relazioni internazionali e Cooperazione decentrata Gabriele Ferrari nel corso della prima assemblea pubblica dell’anno del Tavolo provinciale per la Cooperazione internazionale e decentrata di Parma, che riunisce associazioni, enti locali, Centro universitario per la Cooperazione internazionale dell’Ateneo di Parma (Cuci) e Forum Solidarietà.
Un’occasione per anticipare e discutere, con le realtà interessate, le attività in programma per il 2009.
Tra i diversi argomenti al centro dell’incontro alcuni hanno coinvolto il mondo della scuola, come la ripresa dell’attività del gruppo di lavoro “Scuola e cooperazione internazionale”, che riunisce Provincia, Cuci, le associazioni aderenti al Tavolo e diversi istituti superiori del territorio, con l’obiettivo di avvicinare i giovani al tema della solidarietà e della cooperazione decentrata; e l’annuncio dell’opportunità, per le associazioni interessate, di avere un nuovo logo progettato dagli studenti dell’Istituto Toschi.
È importante che i protagonisti della solidarietà e della cooperazione siano proprio i giovani – ha sottolineato l’assessore provinciale alle Relazioni internazionali e Cooperazione decentrata Gabriele Ferrari, che presiede il tavolo – perché è da loro che può nascere una nuova cultura della reciprocità. Per questo ci interessa promuovere attività che coinvolgano in prima linea il mondo della scuola: solo così potremo costruire una società più responsabile”.
L’assemblea è stata anche occasione per discutere con le associazioni le prossime iniziative di promozione e di comunicazione del Tavolo.
All’incontro erano presenti, tra gli altri, il dirigente dell’Ufficio Europa Relazioni internazionali e Cooperazione decentrata Carlo Basilio Bonizzi e Fabio Faccini di Forum Solidarietà.

lodi_12dic