Distruttori di poliziotti

12/12/2012

Metal Daily

Pig Destroyer sono un gruppo grindcore di Richmond in Virginia fondato nel 1997.  Il loro sound combina il grindcore con elementi doom metal, thrash metal e hardcore. I Pig Destroyer hanno gettato le basi di un nuovo modo di fare grindcore, ricevendo larghi consensi grazie al loro stile unico, dovuto anche all’assenza di un bassista sugli album in studio.
Il gruppo, che all’inizio è molto impegnato politicamente, deve il suo nome alla protesta verso la legge e l’autorità. Credendo che “Cop Killer” e “Cop Destroyer” fossero nomi troppo banali, decisero di chiamarsi “Pig Destroyer” (“pig”, cioè maiale, nello slang americano è un termine che identifica la polizia).
Il gruppo basa i suoi testi in maniera morbosa su argomenti quali la morte, la violenza, il sesso e il dolore.
Nel luglio 2000 la Relapse Records scrittura la band e produce lo split con gli Isis, alla fine di quell’anno viene pubblicata anche la raccolta 38 Counts of Battery, contenente l’intera discografia della band (tra demo e split). Nel 2001 esce Prowler in the Yard, seguito nel 2004 dall’album Terrifyer e da Phantom Limb del 2007. Bisognerà aspettare l’ottobre del 2012 per ascoltare la loro ultima fatica in studio dal titolo Book Burner.


Pig destroyer – “The diplomat” tratto dall’album Book Burner.

top50_dic2018