Presentata la PSR 23, la nuova vettura elettrica realizzata dall’Unipr Racing Team

Formula SAE Electric Vehicle PSR 23 è il nome del quarto modello elettrico realizzato dal gruppo di studentesse e di studenti dell’UniPR Racing Team, presentato ieri all’Autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari.

Intervenuti tra gli altri il Rettore Paolo Andrei, il Presidente della Dallara Giampaolo Dallara e il fondatore e Amministratore Delegato di Ycom Nicola Scimeca.

La presentazione si è aperta con l’introduzione di Davide Lusignani, Faculty Advisor dell’UniPR Racing Team, che ha rimarcato più volte la forte passione e l’ottimo lavoro svolto da ragazze e ragazzi; un aspetto su cui si è soffermato anche il Professor Advisor Carlo Concari. Il Team Leader Lorenzo Filippi ha sottolineato aspetti rilevanti della squadra, tra cui l’importanza del lavoro in team, rimarcando anche il grande supporto che l’Ateneo e le aziende sponsor hanno saputo dare. Il Team Project Manager Leonardo Monnati è poi sceso più nel dettaglio a livello tecnico, illustrando le diverse innovazioni della nuova vettura elettrica. Un nuovo telaio monoscocca in fibra di carbonio, una nuova batteria e la completa rivisitazione del fondo sono alcune delle migliorie tecniche che rendono la PSR23 più efficiente e affidabile.

 

† Terra Santa 3 – L’esperienza intensissima della trasfigurazione sul monte Tabor, nonostante Lavagetto (di Andrea Marsiletti)

 

Largo spazio è stato dato anche alle ragazze e ai ragazzi responsabili dei diversi reparti, chiamati uno alla volta appena prima che la monoposto venisse svelata: Andrea Oppici (Software & Vehicle Controls), Federico Fava (Telaio), Giulia Terzi (Trasmissione), Andrea Barbieri e Pietro Mavilla ( Elettronica), Giorgia Terzi e Michele Tommasini (Dinamica del veicolo), Manlio Maghenzani e Lorenzo Gallo (Aerodinamica), Alice Gorini (Business & Marketing), Martina Bandini (Comunicazione), Giovanni Pelosi (Driver Performance), Fabio Romano (Cost & Management).

Nel suo intervento il Rettore Paolo Andrei ha voluto sottolineare la passione per il settore automobilistico che accomuna tutte le ragazze e tutti i ragazzi del Team, rimarcando il valore del progetto anche per l’Ateneo. Una volta svelata la monoposto, il Presidente di Dallara Group Giampaolo Dallara ha espresso la sua gratitudine complimentandosi per l’ottimo lavoro svolto da tutta la squadra e per la grande cura nei dettagli. Anche Nicola Scimeca, socio fondatore di Ycom, ha parlato del grande lavoro fatto sulla vettura e dell’ottima preparazione di tutte le ragazze e di tutti ragazzi che hanno partecipato alla produzione del nuovo telaio proprio in azienda.

La presentazione si è poi conclusa con una dimostrazione dinamica della monoposto, alla quale il pubblico ha reagito con entusiasmo.

La nuova monoposto è una diretta evoluzione della precedente versione elettrica PSR 02-S. La progettazione è stata svolta in completa autonomia dalle studentesse e dagli studenti con il sostegno delle aziende partner nella realizzazione delle soluzioni tecnologiche.

L’obiettivo del nuovo progetto è stato quello di apportare migliorie e perfezionare alcuni aspetti, aumentando la prestazione e aggiungendo ulteriori innovazioni al lavoro dell’anno scorso. Tra i punti chiave, una riduzione sempre più netta del peso di certe componenti e un aumento della sicurezza sia durante la performance in pista sia in ogni fase di lavoro.

Il debutto della nuova PSR 23 è previsto per l’evento Student FSAE Italy 2023, programmato dal 12 al 16 luglio 2023 all’Autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari.

 

GLI SPONSOR DELLA “FORMULA SAE ELECTRIC VEHICLE PSR 23 DELL’UNIPR RACING TEAM

Main Sponsor
Ycom, Scuderia de Adamich

Platinum Sponsor
eDrive Lab, Bercella, Clevertech, Comer Industries, Faroldi s.r.l.

Gold Sponsor
e-Fem, 3DPR, FIMU, Protostamp, Effedue, Commerciale Fond, Emmequ, Autodromo Varano, Commerciale Dado, Parma Modelli, VectroNav, Kvaser, Tecnica del Freddo, Erreà, Brembo

Silver Sponsor
EDN, Heidenhain, Firmakes Titanium, Beta Cae, Model Resine, ST, Hoosier, Easycomposites, Finelli s.n.c., FQS Mechanical Engineering, Pai Tecnosport, Solidworks, Smart CAE, Mattioli Ermes, Loctite, MSC Software, Meber, Gambetta s.r.l., Cocconcelli, Calspan, BL Torneria, Asotech, Febur, Mochem Industrie srl, Ansys, Aeris cable, CB Meccanica, Anaglyph, 123Cuscinetto, Teknomega, Risoli, Termoblok, VR compositi, Comune di Felino, F.lli Guareschi, Sidermeccanica Inox s.r.l., ADM Engineering, Puro s.r.l.


UNIPR RACING TEAM
L’UniPR Racing Team è la squadra di 78 studentesse e studenti di diversi Dipartimenti dell’Università di Parma (ambiti Ingegneria, Economia, Umanistico, Medicina) che, con il prezioso supporto dell’Ateneo, sono riusciti a entrare nel mondo della Formula SAE realizzando in completa autonomia una monoposto da competizione.
Nato nel 2007, il Team ha deciso nel 2018 di partecipare alla categoria ELECTRIC. Un progetto durato due anni, sicuramente ambizioso ma all’avanguardia e totalmente lungimirante da un punto di vista Green, aspetto che da sempre ha coinvolto l’Università, e che ha trovato la sua realizzazione nella PSR 01, ufficialmente prima vettura elettrica ready-to-race.
Il Team ha intrapreso una strada di ottimizzazione che ha portato grandi risultati nella storia dell’UniPR Racing Team. Nell’ottobre 2021 ha conquistato un brillante quinto posto nell’overall ranking durante la tappa italiana FSAE Italy a Varano de’ Melegari. Nel luglio 2022 ha ottenuto un importante risultato a livello internazionale, conquistando la prima top ten estera con l’ottavo posto all’evento Formula Student Czech Republic a Most, in Repubblica Ceca. Attualmente vanta l’81° posizione nel ranking mondiale.

LA FORMULA SAE
La Formula SAE è una competizione internazionale, organizzata dalla Society of Automotive Engineers (SAE), che prevede la progettazione e la realizzazione di monoposto da corsa da parte di studentesse e studenti universitari dei più prestigiosi Atenei del mondo. Istituita nel 1981, con lo scopo di dare a studentesse e studenti la possibilità di confrontarsi in un evento ingegneristico di alto livello, la competizione è oggi diffusa in tutto il mondo, con decine di eventi annuali, organizzati direttamente dalla SAE in collaborazione con le Associazioni nazionali di Ingegneri e tecnici dell’automobile. Ogni Team deve progettare, costruire, testare e promuovere il prototipo, il quale viene valutato in diverse tipologie di prove che spaziano dalle performance dinamiche al design e ai costi, sino alla presentazione di un Business Plan per l’ipotetica commercializzazione del veicolo. L’intera organizzazione del Team è affidata a studentesse e studenti, che, supportati dai docenti e dai gruppi di ricerca universitari, devono affrontare tutte le difficoltà legate alla realizzazione di un progetto articolato e ambizioso, grazie al quale poter crescere e formarsi non solo da un punto di vista tecnico ma anche sotto il profilo relazionale e del lavoro di squadra.