Rainieri: “Pizzarotti fa un discorso modesto, di chi non pensa alla città”

“Un discorso molto modesto, intriso di ipocrisia e nel quale non c’è un’idea concreta per far ripartire la città dopo la pandemia, oltre che dopo il nulla di tanti anni di amministrazione immobile”. È questo il giudizio che ha dato il Vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega, Fabio Rainieri al discorso di Sant’Ilario pronunciato dal Sindaco di Parma Federico Pizzarotti.

“Pizzarotti ha cercato di deviare l’attenzione dai problemi concreti della città creati dalla pandemia ma anche dalla sua pessima amministrazione, oltre che dallo scandalo di Svoltare sul quale in pratica continua a far finta di niente, parlando invece dei massimi sistemi e dando consigli a Europa, Governo e Regione – ha proseguito Rainieri – Comprendiamo che continua ad affannarsi nel cercarsi un futuro politico dopo che finalmente non potrà più fare il sindaco di questa città, ma quello dovrebbe rimanere un problema solo suo non certo dei parmigiani che avrebbero bisogno di un’amministrazione impegnata a risolvere i problemi della loro comunità e non alla ricerca forsennata di nuove poltrone. Ci viene a parlare della necessità di essere uniti per superare insieme le difficoltà del presente e del futuro, proprio lui che con il disprezzo che costantemente dimostra per chi non la pensa come lui, è un personaggio assolutamente divisivo. Inoltre, dopo che da quando amministra, la città non fa che regredire in tutto dai servizi sociali alla viabilità e continua a perdere occasioni di sviluppo sempre perché LUI non ha voluto mai fare un investimento serio, ci viene a parlare adesso della necessità di fare debito pubblico per investire nel futuro”.