Tentano di truffare un anziano di Felino poi inseguiti dai carabinieri riescono a fuggire

confartigianatomaggio

Ieri mattina una chiamata, al numero di pronto intervento 112, da parte di un cittadino di Felino che segnalava un tentativo di truffa da parte di due individui che si sono spacciati per appartenenti alle forze dell’ordine, ha fatto intervenire immediatamente una pattuglia.

I Carabinieri della Stazione di Sala Baganza inviati sul posto hanno visto i due salire a bordo di una BMW serie 1 grigia con i vetri posteriori oscurati, fuggendo in direzione Parma.

I militari sono riusciti a raggiungere ed affiancare il veicolo sospetto in via Langhirano intimando l’alt ma, il conducente ha aumentato la velocità e, dopo diverse pericolose manovre è riuscito a fuggire in prossimità della rotonda vicino al Campus Universitario di Parma.

 

† Il Cristianesimo e l’idolatria in Messico e in Perù (di Chiara Allegri)

 

Il Comando Provinciale di Parma ricorda che quanto avvenuto è una delle tante forme di truffa che si verificano nel territorio e, per tale motivo da novembre 2022 ha intrapreso una campagna informativa di sensibilizzazione volta a proteggere gli anziani e le fasce sociali più deboli da questo tipo di reato.

Ad oggi, sono stati organizzati 24 incontri chiamati “Scasso alla Truffa”, tenuti dai Comandi di Stazione, che hanno suscitato un vivo interesse tra i partecipanti. Durante gli incontri, i militari hanno fornito preziose informazioni, risposto alle domande dei cittadini e ricevuto i ringraziamenti per la loro pronta risposta.

I Carabinieri invitano i cittadini a rimanere vigili, diffidando di coloro che si spacciano per forze dell’ordine o altre figure istituzionali. In caso di situazioni sospette, si raccomanda di contattare immediatamente il numero di pronto intervento112.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma

 

kaleidoscopio
Casa Bambini
lodi_maggio24
SanMartino