Violenza sessuale a Parma contro una 21enne: in carcere un italiano e un nigeriano. Pizzarotti: “Una vicenda agghiacciante”

comunali2022
Lombatti

La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un italiano di 46 anni (F. P.) e un nigeriano di 53 anni (N. W. A.) accusati di violenza sessuale e lesioni pluriaggravate in danno di una 21enne. Il nigeriano era lo spacciatore di fiducia di F.P.

Dopo un rapporto sessuale consenziente, sono arrivate le violenza brutali  contro la ragazza che sono durate per tutta la notte.

L’attività investigativa della Squadra Mobile di Parma, coordinata dalla Procura della Repubblica, ha preso avvio da una segnalazione del Pronto Soccorso dove la giovane era andata, dopo le violenze subite e da cui era stata dimessa con 45 giorni di prognosi. Dai controlli erano emerse lesioni importanti in tante parte del corpo. Nella casa sono stati ritrovati gli attrezzi con i quali la ragazza è stata immobilizzata per almeno 5 ore.

___

“Una vicenda agghiacciante, terribile. Difficile anche da leggere fino in fondo. Sia fatta giustizia senza se e senza ma. A nome di tutta la comunità parmigiana e della sua gente, ci stringiamo attorno alla ragazza che ha subìto forme di violenza indicibili. #Parma faccia scudo attorno a questa giovane donna e non la lasci mai sola. Ora c’è bisogno del sentimento forte e compatto di tutta la nostra piccola, grande comunità.” Lo ha scritto il sindaco di Parma Federico Pizzarotti sulla sua pagina Facebook.

mariolodi
valparmahospital