Zammicheli candidato alla Presidenza Fci

Lombatti
valparmahospital

13/01/2009
h.14.30

Cambiare marcia nella gestione e nella promozione del ciclismo a Parma e provincia. E’ questa la motivazione principale della candidatura di Daniele Zammicheli a presidente provinciale Fci.
“La decisione di candidarmi –spiega Daniele Zammicheli, direttore del centro medico sportivo Endurancenter, già presidente dell’Aurora 2000 Berchi Sport e direttore sportivo di team professionistici- è maturata anche per dare un’alternativa, in modo che non si arrivasse al voto con un candidato unico, peraltro quello uscente, Bruno Rastelli, con il quale non ho nulla di personale. In tanti però mi hanno chiesto di candidarmi, e io ho deciso di dare una risposta concreta mettendomi in gioco in prima persona. Crediamo, io e i miei collaboratori, che il ciclismo, ancor più nella nostra provincia, abbia bisogno di un graduale ma costante rilancio. Negli ultimi anni i numeri parlano infatti di uno sport in difficoltà, che ha fatto poco per mettersi in evidenza, e quando è accaduto è stato grazie all’iniziativa delle singole società, non numerosissime, ma encomiabili. Esse sono un patrimonio che forma una buona base sulla quale ricominciare a costruire.
Purtroppo in questi anni poco è stato fatto. Innanzitutto ritengo necessario riportare la sede del Comitato Provinciale Fci al palazzo del Coni, togliendola dagli angusti locali di Fognano, decisamente inadeguati.
Il ciclismo poi ha bisogno di dialogare con le istituzioni: Comune e Provincia sono stati coinvolti di rado o per nulla in questi ultimi anni. E’ fondamentale intavolare iniziative delle quali queste istituzioni, mediante gli Assessorati allo Sport, siano parte integrante.
Importante è anche la visibilità che questo sport deve avere: per questo è necessario aprire un sito internet del Comitato, ed è fra i nostri progetti anche quello di diffondere un giornalino mensile gratuito sul ciclismo parmense, oltre ad aprire un dialogo diretto con giornali (già peraltro molto sensibili) e televisioni locali. La terza iniziativa di promozione è quella di portare il ciclismo nelle scuole, dialogare con i ragazzi di elementari e medie, portare loro alcuni giovani atleti della provincia con i quali trasmettere i valori più positivi di questo sport, in modo anche da reclutare nuovi ciclisti.
Per aumentare l’interesse e la passione di corridori e appassionati, è nei nostri programmi ripristinare il “Superprestige”, una classifica sempre aggiornata che tenga conto dei risultati di Esordienti, Allievi e Juniores delle squadre parmensi domenica dopo domenica, con punteggi di merito che andranno a formare una classifica speciale con premiazioni a fine anno.
Altro aspetto da sviluppare nella nostra provincia è la collaborazione fra le società, quantomeno nel passaggio dei corridori categoria dopo categoria.
Fra i punti che ci stanno a cuore vi sono poi il settore pista, una maggior valorizzazione dei campionati provinciali, impegno mirato al reprimente di sponsor per la buona sopravvivenza del Comitato stesso, e nondimeno l’esigenza di dare un’immagine pulita di uno sport che, specialmente a livello giovanile, non ha nulla da nascondere”.

Daniele Zammicheli: Nato a Parma il 24 marzo 1965, si avvicina al ciclismo agonistico nelle categorie giovanili. Dopo aver smesso, fonda nel 1997 la società polisportiva Aurora 2000, tesserando ragazzi dai 6 ai 17 anni.
Nel 2003 la società diventa Berchi Sport-Aurora 2000, iniziando le collaborazioni con la Nazionale messicana di ciclismo (strada e pista), la Rappresentativa italiana Elite di ciclismo (strada) e tre squadre professionistiche di ciclismo su strada.
A novembre 2007 inaugura a Pontetaro di Noceto il centro medico sportivo Endurancenter, preparando atleticamente ciclisti, biker, nuotatori e piloti di moto e di rally. In qualità di direttore sportivo ha conseguito importanti risultati:
– Medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene 2004 con Bélem Guerrero
– Coppa del Mondo su pista 2004 con Nancy Contreras
– Team pro’: Berchi-Balkanpharma (Bulgaria), P-Nivo (Ungheria) e A-Style (Italia)
– Campionato bulgaro su strada 2005 con Ivailo Gabrovsky
– Campionato ungherese su strada 2007 con Zoltan Madaras

valparmahospital