08/07 – 13 nuovi positivi in provincia di Parma (tutti asintomatici, 9 in un’azienda della Bassa)

Sono 13 i nuovi casi di persone positive al coronavirus a Parma e provincia, nella giornata di oggi, 8 luglio, rilevati dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’AUSL. Tutti asintomatici, tutti in isolamento domiciliare. Immediatamente avviata l’indagine epidemiologica da parte dei professionisti dell’Azienda sanitaria, finalizzata all’individuazione dei contatti stretti.

Nove di loro – alcuni sono residenti fuori regione – sono impiegati in attività produttive della Bassa parmense, entrati in contatto con i casi positivi di una Cooperativa di lavoro con sede legale in Lombardia. La positività è stata riscontrata grazie allo screening realizzato dai professionisti dell’AUSL di Parma, a seguito di segnalazione dell’ATS Val Padana di persone positive al virus, residenti in Lombardia, che lavorano nella Bassa parmense come prestatori d’opera della suddetta Cooperativa.

Nessun collegamento, invece, tra gli altri 4 casi rilevati nella giornata odierna.

UFFICIO STAMPA AUSL PARMA

____

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.755 casi di positività, 49 in più rispetto a ieri, di cui 36 persone asintomatiche individuate nell’ambito del contact tracing e dell’attività di screening regionale a seguito di test sierologici.

Dei 49 casi, 40 interessano le province di Parma, Bologna e la Romagna. In particolare, su 13 nuovi positivi riscontrati in provincia di Parma – tutti asintomatici e in isolamento domiciliare – 9 fanno riferimento a lavoratori impiegati in attività produttive della Bassa parmense, entrati in contatto con i casi positivi relativi al focolaio in un’azienda cooperativa con sede legale in Lombardia, in provincia di Mantova.

Sono invece 16 i casi nel Bolognese, di cui 9 asintomatici.

Complessivamente, sono 12 i casi riferibili a focolai già noti e sotto controllo.

Newsletter ParmaDaily!

In Romagna i nuovi casi sono 11 di cui 7 nel Riminese. Sono 8 gli asintomaticie5 interessano cittadini di Bangladesh e Senegal rientrati dall’estero e subito rintracciati.

Nessun nuovo decesso in Emilia-Romagna: il numero totale resta quindi 4.269.

I nuovi tamponi effettuati sono 4.877, che raggiungono così complessivamente quota 531.089, a cui si aggiungono altri 1.611 test sierologici.

Le nuove guarigioni sono 38 per un totale di 23.415, l’81,4% dei contagiati da inizio crisi. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.071 (+ 11 rispetto a ieri).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 962, 10 in più rispetto a ieri, 89,8% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 10 (come ieri), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 99 (+1).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.415 (+38 rispetto a ieri): 238 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.177 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.560 a Piacenza (+3), 3.700 a Parma (+13), 5.015 a Reggio Emilia (+3, di cui 2 sintomatici), 3.977 a Modena (+3, di cui 1 sintomatico), 4.999 a Bologna (+16, di cui 7 sintomatici); 404 a Imola (invariato), 1.031 a Ferrara (invariato); 1.080 a Ravenna (+1), 963 a Forlì (invariato), 812 a Cesena (+3) e 2.214 a Rimini (+7, di cui 3 sintomatici).

UFFICIO STAMPA REGIONE EMILIA ROMAGNA

top50_dic2018