Don Rossolini contro il riconoscimento dei figli di coppie omosessuali: “Pizzarotti si dimetta”. Il sindaco: “Siamo al Medioevo”

Lodi2021

Prosegue la polemica sul riconoscimento dei figli di alcune coppie omosessuali da parte del sindaco Pizzarotti (LEGGI). Dopo il Vescovo, anche Don Francesco Rossolini, parroco di San Paolo Apostolo, esprime la sua contrarietà all’operato di Pizzarotti a cui chiede di dimettersi.

Lo fa pubblicando un video su Youtube: “Pizzarotti faccia un gesto clamoroso: se ne vada. Sarebbe il modo più bello di dimostrare quanto a lui stanno a cuore i diritti e i doveri delle persone. Paghi di persona. Si dimetta. Così facendo avrebbe la gratitudine di tanti parmigiani e anche la mia.”

Arriva pronta la risposta di Pizzarotti: “Sul riconoscimento di quattro figli di coppie omogenitoriali, dopo Forza Nuova nell’ordine attaccano #Parma Don Rossolini e Giovanardi.

Il primo mi invita a dimettermi (?!?) e paragona le donne che si amano, cui ho sottoscritto il riconoscimento, a cani e gatti. Cari parmigiani, quando andrete a sentire le omelie del Don, sappiate che l’amore tra persone dello stesso sesso per lui è pari all’amore che potrebbe esserci con un cane o un gatto. Don, ti abbraccio: qui si tira dritto senza se e senza ma. Dal medioevo per oggi è tutto. Da Parma, invece, forte e chiaro: sui diritti non un passo indietro.”