Settimana da record per Pizzarotti su Facebook: è stato il politico di centrosinistra più seguito in Italia dopo Renzi. Superato Grillo, metà di Di Maio. Salvini inarrivabile per tutti

Quella che si sta concludendo è stata una settimana di record per il sindaco di Parma e presidente di Italia in Comune Federico Pizzarotti su Facebook.

Ad attestarlo sono il numero di interazioni che ha generato la sua pagina fornito Facebook.

Facebook definisce e calcola le interazioni come “il numero delle volte in cui le persone hanno interagito con i tuoi post mediante ‘mi piace’, commenti, condivisioni e molto altro”. Le interazioni sono il parametro più significativo per giudicare la potenza di una pagina Facebook (perchè collegato alla copertura e alla viralità dei post, ovvero all’effetto moltiplicatore della diffusione), ben più del numero assoluto dei “mi piace”, che è sterile perchè per la stragrande maggioranza composto da utenti ai quali l’algoritmo di Facebook neppure fa visualizzare i post della pagina perchè da tempo non interagiscono con essa.

Con 109.000 interazioni la pagina di Pizzarotti supera quella di tutti gli altri politici di centrosinistra con l’esclusione di Matteo Renzi. Molti distanziati Martina (30.000) e Zingaretti (26.000) che si equivalgono. Per il presidente della Regione Emilia Romagna Bonaccini 5.700 interazioni.

Pizzarotti ha superato Beppe Grillo (71.000)e ha ottenuto la metà delle interazioni del vicepremier e capo politico del M5S Luigi Di Maio (216.000): un risultato clamoroso. Di Battista è a 0 interazioni, non avendo scritto alcun post durante gli ultimi 7 giorni.

Impietoso il confronto che i leader dei due partiti (Verdi e +Europa) con cui Pizzarotti sta preparando la lista comune alle elezioni europee: Angelo Bonelli (34) e Benedetto Della Vedova (313).

Con 2,6 milioni di interazioni Matteo Salvini è irraggiungibile e assoluto dominatore del web.

Andrea Marsiletti

Fonte dati: Facebook

CM2000