“Nessun apparentamento e nessuna poltrona”

31/05/2013
h.16.00

“Noi siamo e restiamo aperti al dialogo e al confronto costruttivo, pronti a discutere e a condividere i progetti con chi avrà voglia di ascoltarli. La nostra sarà un’opposizione seria e costruttiva volta esclusivamente al bene della Città. Anche per questo non daremo alcuna indicazione di voto».
Con queste parole Andrea Fellini interviene in vista dell’approssimarsi del turno di ballottaggio che chiamerà tra meno di due settimane i cittadini di Salsomaggiore a scegliere il nuovo sindaco. «Siamo per un concetto “alto” di politica che guarda al bene di Salso e va ben oltre i posti e gli apparentamenti: per questo saremmo stati disponibili a discutere e condividere idee e punti programmatici senza alcuna aspirazione di posti o poltrone, ma purtroppo non pare vi siano particolari interessi a sentire e approfondire le nostre proposte, sostenute da quasi il 16% dei cittadini di Salso, anche solo in nome di quel ricompattamento del centro sinistra da tanti evocato nelle parole ma evidentemente disprezzato nei fatti.
Per quanto ci riguarda –continua Fellini- io e la lista che mi ha sostenuto vogliamo ribadire il nostro impegno a proseguire sul cammino intrapreso per costruire un progetto di condivisione delle idee che parte dalla volontà di realizzare un nuovo metodo di amministrare. Per questo siamo già al lavoro per realizzare una vera alternativa di centrosinistra capace di unire e includere anche tutti coloro che vorranno approfondire il nostro programma per Salso e, insieme a noi, costruirlo. Un dovere, continuare, anche segno di rispetto verso quelle 1449 persone che hanno scelto di votarci al primo turno e di darci fiducia: a loro va il nostro grazie».

Commenta la presa di posizione di Fellini!

cioccolato