Antonio Nouvenne (Prospettiva): “Inesattezze strumentali di alcuni gruppi di minoranza sulle ristrutturazioni del Palazzetto e del Palaciti”

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24
Antonio Nouvenne, Capogrupo Prospettiva

In questi giorni abbiamo letto da parte del consigliere Osio, rincorso dalle consigliere Brandini e Ubaldi, alcune inesattezze strumentali sulle ristrutturazioni del Palazzetto e del Palaciti, con il Comune che avrebbe sfrattato le società sportive che li utilizzano. Strumentali perché in realtà questa Amministrazione ha iniziato sin da subito, e in modo proficuo, il dialogo con le associazioni sportive per trovare soluzioni alternative a due spazi la cui riqualificazione era nel programma elettorale che Parma ha scelto ed è finanziata, com’è noto, da fondi strutturali PNRR rispetto ai quali non credo sia necessario aggiungere alcunché.
 
Ci sono stati, con l’anticipo necessario, incontri costanti, portati avanti dall’assessore Bosi insieme al delegato Antonelli e agli uffici del settore sport, affinché questa situazione non diventasse un disagio per le società sportive e affinché si riuscisse, insieme, a individuare la migliore programmazione per tutti senza compromettere l’attività sportiva del territorio.

 

Terra Santa, la spiritualità del primo miracolo di Gesù alle nozze di Cana in mezzo al trash dei pellegrini e dei venditori (di Andrea Marsiletti)

 

Dialoghi a 360 gradi che hanno coinvolto la Provincia di Parma, dirigenti scolastici, il CSI e i gestori di impianti sportivi in modo da avere una mappatura totale ed esaustiva sugli spazi a disposizione. Un lavoro quindi tutt’altro che improvvisato o casuale e che ha portato a individuare una soluzione in tempi rapidi e soddisfacenti per tutte le attività. E anche per l’A3 di pallavolo, l’unica situazione ancora irrisolta, il lavoro di ricerca prosegue.

Spiace che non ci sia stato dai banchi della minoranza nessun dialogo o richiesta di informazioni prima di tentare la carta mediatica. Succede spesso che venga richiamata l’apertura al dialogo e la richiesta di condividere le misure che prende l’amministrazione. Non sia un’aspirazione unilaterale, e non si preferiscano al dialogo i comunicati stampa e i post sui social.

Invitandovi dalla parte di chi vuole lavorare per far crescere la città, ricordo che l’intento di questa Amministrazione è di ammodernare e sistemare gli impianti in modo che i parmigiani possano godere del piacere e del diritto di praticare sport, in una città che ha visto recentemente indicatori che ci confermano l’ottimo lavoro fatto finora. Rimanendo comunque sempre saldi nella consapevolezza che possiamo migliorare ulteriormente.
 
Peraltro non iniziare i lavori adesso avrebbe significato, come dovrebbe essere noto a tutti, perdere finanziamenti e lasciare due palazzetti obsoleti. Entrambi hanno bisogno di importati interventi e i 6.5 milioni di fondi pnrr sono un’opportunità a cui solo una politica miope e di breve respiro avrebbe rinunciato.

Antonio Nouvenne
Capogruppo Prospettiva Parma

SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24
kaleidoscopio