Bambini, arriva “Nati per leggere”

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

29/04/2011
h.14.00

Sarà una giornata di formazione rivolta a genitori, bibliotecari e pediatri ma anche un momento per confrontarsi e scambiarsi esperienze.
Si terrà il 7 maggio a Traversetolo il primo incontro sul territorio di “Nati per leggere”, il progetto nazionale che ha l’obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce ai bambini dai 6 mesi ai 6 anni.
Recenti ricerche dimostrano infatti come la lettura ad alta voce ai bambini in età prescolare aiuti i piccoli non solo dal punto di vista cognitivo, sviluppando meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura, ma anche da quello relazionale.
Il progetto, sostenuto dall’alleanza fra l’Associazione italiana Biblioteche (Aib), l’Associazione culturale Pediatri (Acp) e il Centro per la Salute del Bambino, è attivo in tutta Italia con circa 400 progetti che coinvolgono 1195 comuni italiani.
Nel coordinamento dell’Emilia Romagna dell’iniziativa partecipa anche la Provincia di Parma, che da quest’anno, insieme ad Ausl e Istituzione Biblioteche del Comune di Parma, si è impegnata nella realizzazione di un progetto provinciale. Un impegno che ora si concretizza con l’appuntamento di sabato 7 maggio alla Corte civica “Agresti” di Traversetolo (via f.lli Cantini 8), organizzato da Provincia, Ausl, Istituzione Biblioteche e Comune di Traversetolo: una giornata di formazione gratuita, con iscrizione obbligatoria, rivolta a bibliotecari, pediatri e genitori.
“Questo appuntamento è solo il primo passo di un progetto più ampio che prevede diverse iniziative e attività per tutto il 2011, a partire dall’allestimento di un angolo dedicato ai libri per bambini da 0 a 5 anni nelle sale d’attesa delle Pediatrie di Comunità di alcuni ambulatori provinciali – afferma l’assessore provinciale alle Politiche scolastiche Giuseppe Romanini -. Sabato sarà un’importante occasione di confronto per tutti quelli che hanno un ruolo da protagonisti in questo progetto, un momento per condividere anche alcune buone prassi già sperimentate in altre realtà”.

IL PROGRAMMA
La giornata, moderata dalla coordinatrice dell’Unità pediatrica di Cure primarie Distretto Sud Est dell’Azienda Usl di Parma Daniela Saracchi, si aprirà alle 9 con l’assessore provinciale alle Politiche scolastiche Giuseppe Romanini e Rita Cavazzini, direttore Distretto Sud-Est dell’Azienda Usl di Parma.
A seguire diversi interventi: Nicoletta Bacco di AIB Emilia Romagna parlerà di “Nati per Leggere in Emilia Romagna: un bilancio per il futuro”, Anna Maria Davoli, pediatra di “Libera scelta” di Reggio Emilia illustrerà “Nati per leggere a Reggio Emilia: un’esperienza di rete fra pediatri di famiglia, biblioteche e pediatria di comunità”, Claudia Vernizzi, responsabile della Biblioteca di @lice di Parma, approfondirà “Il servizio @lice dei libri: libri e storie nell’ Ospedale dei bambini”, mentre Gabriella Caselli, della pediatria di Comunità dell’Azienda Usl di Parma interverrà sul tema “Nati per Leggere a Parma: un progetto per crescere insieme”.
“Esperienze a confronto e buone pratiche: le biblioteche raccontano” sarà il tema che verrà affrontato nella tavola rotonda, coordinata dalla formatrice di “Nati per leggere” Flavia De Lucis. A concludere il confronto sarà Giovanni Galli, direttore dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Parma. Dalle 15 spazio invece a laboratori di lettura per bibliotecari, pediatri e genitori con la formatrice Flavia De Lucis e alle 17 anche i bambini potranno essere protagonisti grazie alle “Letture sull’erba”.
La giornata consente di ottenere crediti ECM (educazione continua in medicina) per tutte le professioni sanitarie.
L’iscrizione è obbligatoria. Per iscriversi: ramuschi@comune.traversetolo.pr.it

Per informazioni:
– Biblioteca Comunale di Traversetolo: tel. 0521.842436 – ramuschi@comune.traversetolo.pr.it
– Servizio Cultura della Provincia di Parma: tel. 0521.931940 – n.brugnoli@provincia.parma.it
www.portale.parma.it (cliccare su “Biblioteche”)

___

Segnalazioni articoli recenti:

Sarò denunciato dal PDL per turbativa alla quiete pubblica (di Andrea Marsiletti)
“Il popolo di sinistra vuole rappresentanza nelle Istituzioni” (di Andrea Fellini)
“Le nostre parole d’ordine: trasparenza, partecipazione, associazionismo” (di Massimiliano Dall’Argine)
“Non esistono idee di sinistra, destra o di centro: esistono buone idee e cattive idee” (di Matteo Orlandi)

Casa Bambini
lodi_maggio24
kaleidoscopio
SanMartino