Caso Laminam, il M5S incontra il “Comitato aria del Borgo”

Il Movimento 5 Stelle ha incontrato il “Comitato Aria del Borgo” di Borgotaro sul caso Laminam, presentando e rilanciando la propria proposta di legge a prima firma Ilaria Fontana sulle “molestie olfattive e le sostanze odorigene”, un problema questo sentito in tutta Italia e particolarmente in Valtaro. La delegazione pentastellata composta dalla vice presidente della Camera Maria Edera Spadoni, dalla vice capogruppo del Movimento 5 Stelle Camera Ilaria Fontana, dal membro della Commissione Ecomafie Alberto Zolezzi, da Davide Zanichelli, Valentina Barzotti e Angela Masi hanno incontrato cittadini e rappresentanti del Comitato presieduto da Marco Cacchioli.

“Continua come avviene da tre anni la nostra attenzione sul caso Laminam – spiegano gli esponenti del Movimento 5 Stelle – il prossimo passo sarà incontrare il Ministro dell’Ambiente per portargli direttamente quanto raccolto in questo periodo e direttamente dagli abitanti di Borgotaro. I disagi olfattivi purtroppo continuano, così come continuano le segnalazioni in ambito sanitario. Vogliamo vederci chiaro anche sui numeri delle autorizzazioni: perché si è passati a due linee? Dove è l’errore? Nella prima autorizzazione?”

“La nostra proposta di legge – ha spiegato Fontana presentando la legge – affronta su diversi punti di vista il problema delle molestie olfattive e delle sostanze odorigene, dando quello che noi chiamiamo il ‘diritto al respiro’”. “La legge è nata con il contributo di medici, esperti e Comitati attivi in tutta Italia si sta arricchendo giorno dopo giorno”. “Come membri del Comitato Aria del Borgo – ha spiegato Cacchioli – metteremo a disposizione la nostra esperienza e siamo disponibili a testimoniarla anche in fase di audizioni parlamentari”. “Nella commissione sul ciclo dei rifiuti che affronta anche il tema dell’inquinamento ambientale – ha spiegato il parlamentare Alberto Zolezzi insieme ai colleghi pentastellati – ci arrivano segnalazioni ogni giorno. Una centinaio di segnalazioni ben circostanziate sono arrivate anche da altrettanti cittadini di Borgotaro che ci hanno contattato direttamente. Segno che questo problema è sentitissimo e va affrontato anche per questa comunità. Come Movimento 5 Stelle porteremo ulteriormente l’attenzione del tema al Ministro dell’Ambiente”. “Questo tema va affrontato seriamente anche a livello regionale – spiegano gli esponenti parmensi del Movimento 5 Stelle Ciola, Amoruso, Buona Speranza