“Dispense aperte. Conoscere gli alimenti”

Lombatti

18/02/2010
h.18.20

Si è tenuto oggi uno degli otto incontri formativi rivolti a bambini, insegnanti e genitori del progetto “Dispense aperte. Come conoscere gli alimenti in menu”.
Gli incontri sono organizzati nell’ambito del progetto “Crescere in Armonia Educare al BenEssere” dell’assessorato alle Politiche per l’Infanzia e la Scuola, in collaborazione con Ufficio Scolastico Provinciale, Università degli Studi di Parma, Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria.
Il progetto ha la finalità di sviluppare una coscienza critica nei confronti di scelte alimentari equilibrate e varie, attraverso la conoscenza degli alimenti, partendo da quelli utilizzati nelle mense scolastiche, in quanto controllati e selezionati con precise garanzie di sicurezza e genuinità.
Gli incontri sono diretti alle classi e organizzati per gruppi di scuole primarie al fine di far conoscere i prodotti tipici, DOP e IGP, e le caratteristiche di qualità previste dal capitolato della Ristorazione scolastica.
Gli incontri si svolgono con la collaborazione del Comitato tecnico medico scientifico e delle aziende produttrici e fornitrici di materie prime.
Si visiteranno anche le dispense delle scuole e il personale delle ditte di ristorazione illustrerà le metodologie e le pratiche di igiene e sicurezza degli alimenti.
Negli incontri di “Dispense aperte”, che termineranno il 16 marzo, verranno coinvolti circa 450 tra bambini, insegnanti e genitori delle scuole primarie Maupas, Palli, Albertelli Newton, Racagni, S. Leonardo, Micheli e Adorni.
Il progetto è strettamente correlato alle uscite delle scolaresche a bordo dei “foodbus”, finalizzate a conoscere i luoghi di produzione degli alimenti analizzati durante gli incontri. Ad oggi sono stati organizzati una trentina di uscite in foodbus con il coinvolgimento di circa 900 partecipanti coinvolti in visite a caseifici, salumifici, musei del cibi, allevamenti di carni biologiche, mercato ortofrutticolo.