Fuggi e fuggi alla vista della Polizia: chiuso un circolo di Parma dove si mangiava e beveva

Lombatti

Proseguono sul territorio cittadino, come disposto dal Questore Dott. Massimo Macera, i servizi di controllo del territorio per le verifiche inerenti al rispetto della normativa emergenziale per il contenimento dell’epidemia da COVID 19.

Nell’ambito di questi servizi, unitamente ai sempre presenti interventi ordinari di controllo del territorio, sono state impiegate altre pattuglie interforze dedicate alla verifica del rispetto dalla normativa anti-covid.
Unitamente alla Polizia di Stato sono state impiegate pattuglie dell’Arma dei carabinieri, della Guardia di Finanza e della polizia locale, con oltre 14 equipaggi.

L’intero servizio dedicato alla vigilanza sul rispetto delle normative vigenti ha portato all’identificazione di 120 persone e al controllo di 37 esercizi commerciali.

Nel corso dei controlli, su segnalazione ricevuta sia alla centrale 113 che a quella della polizia locale, è stato chiuso un circolo. Personale della Polizia Locale unitamente alla Polizia di Stato, giunto sul posto della segnalazione, ha constatato il fuggi fuggi generale di soggetti intenti a consumare cibo e bevande. Il circolo, che comunque come da normativa vigente sarebbe dovuto rimanere chiuso è stato sanzionato e ne è stata disposta la chiusura ai sensi dell’art. 4 di cui al D.L. 19/2020.

Nel corso del pomeriggio, nel centro cittadino, sono stati sanzionati anche due cittadini provenienti rispettivamente uno da un’altra regione ed uno da un altro comune, entrambi senza aver nessuna motivazione valida per venire a Parma.

I servizi programmati per la prevenzione e la repressione proseguiranno nelle prossime giornate al fine di verificare l’osservanza delle vigenti disposizioni emergenziali per il contenimento dell’epidemia.Questura di Parma