Fuori Orario: Party Anni 2000

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
30/05/2015

 

Lady Gaga, Amy Winehouse, Madonna, Mika, Rihanna, Eminem, Pink, Bob Sinclar, David Guetta, Gabry Ponte, gli Articolo 31, Neffa, Caparezza, Fabri Fibra, Vasco Rossi, Ligabue, Zucchero e tanti altri, tutti in una notte – attraverso i loro grandi successi – sabato 30 maggio 2015 dalle ore 22 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), dove va in scena la nuova edizione di «We Love 2000 Party», prima festa anni Duemila dell’Emilia, che racchiude tutti i migliori hit dal 2000 al 2010 suonati dai dj torinesi Ale Mostricci, Becca, Cabox e dall’ospite speciale Dj Shrek, sia nell’area spettacoli che in quella binari esterna. In più, make up gratuito per tutti e movie star, la photo session tematica.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Servizio Bus gratuito da Parma sostenuto direttamente dal circolo, con una decina di fermate.
Prima della tradizionale pausa estiva, il Fuori Orario ha in serbo altre due serate: sabato 6 giugno con la finale di Champions League Juventus-Barcellona proiettata su maxischermo e, a seguire, musica a sorpresa (ingresso a 8 euro, con una consumazione inclusa e senza la tessera Arci, oppure a 20 euro compresa la cena a base di carne; prenotazioni allo 0522-671970); venerdì 3 luglio con Twist and Shout! nello spettacolo musicale «Incanto sotto il mare – Gran ballo di fine anno», animato dalla live band milanese Sugar Daddy and the Cereal Killers, da tre dj e dal workshop gratuito di ballo (ingresso a 8 euro, senza la tessera Arci, presso l’Antica Corte Ortalli di Ponte Enza, a soli 2 minuti d’auto dal Fuori Orario).
«We Love 2000 Party» (visual & mapping: Tokyo) è una festa nata a Torino e poi approdata a Roma e a Eindhoven in Olanda, dove ritornerà il prossimo 22 agosto per l’Holi Fusion Festival. Si tratta di un format di respiro internazionale che sprigiona un’energia contagiosa e rappresenta l’ideale prosecuzione – nella programmazione del Fuori Orario – di «Febbre a 90», il party dedicato agli anni ’90, e di «Twist and Shout!», ormai un classico degli anni ’50-’60.
Le parole dei promotori fotografano la forza di «We Love 2000 Party»: «Tutte le hits 2000-2010 nella serata che sta reinventando la miscela musicale del decennio e una scenografia strepitosa allestita in un’ex fabbrica diventata una stazione dei treni, il Fuori Orario. Vi catapulteremo, stazione dopo stazione, in un party incandescente di ritmi scatenati fino all’alba, che percorreranno tutti i filoni musicali che hanno reso indimenticabili gli anni 2000».

Fuori Orario: Apocalypse Night Act II

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
23/05/2015

 

«Apocalypse Night Act II» è il secondo atto della festa studentesca che ha debuttato con successo lo scorso marzo al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Il party torna così al Fuori Orario sabato 23 maggio 2015 dalle ore 21.30 con diverse novità, tra le quali i due nuovissimi special guest: il duo di musica elettronica Paris & Simo, in arrivo addirittura dal Canada, e il giovane trio Sunstars, proveniente dalla più vicina Parma. Ma della serata, supportata da Refresh Party di Reggio, fanno parte anche la rockband Radio Suites, i vincitori del contest della Gda 2015 e una decina di dj affermati ed emergenti, fino a notte fonda.
«Apocalypse Night» è dunque il format studentesco del 2015, qualcosa di più di una festa d’istituto, perché a collaborare per creare una nuova realtà sono i rappresentanti d’istituto delle scuole superiori di Parma: Ulivi, Marconi, Bertolucci, Romagnosi, Maria Luigia, Sanvitale, Rondani, Bodoni e Melloni. Ingresso a 15 euro con una consumazione inclusa e tessera Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Navette bus gratuite continue da Parma, con partenza da piazza Garibaldi, e su prenotazione da Reggio Emilia.
I dj set che animano l’«Apocalypse Night Act II» sono vari: Nu-re Sound from Refresh Party, The Parsifals (Simone Ronchini), Matteo Lelli, Francesco Berni, Vush (Toni Krizman), Rover (Leonardo Boselli), High Af (Luca Acerbi & Giacomo Fagandini), Danilo Eboli e Brookenlow, vincitori del contest Gda. Da non dimenticare, poi, gli Heroes and Troubles, band vincitrice di questo contest, e l’altra live band Radio Suites, esibitasi e premiata al recente Festival Rock del 1º Maggio a Traversetolo, con un brit pop davvero coinvolgente. Durante tutta la serata si susseguono le sorprese, come il photoset e i chupiti a 2 euro.
Ma il clou sono senza dubbio i due special guest: innanzi tutto Paris & Simo, duo canadese composto dai produttori e deejay Paris Fotis-Zoubris e Simone Teti. Nati e vissuti a Montreal, hanno esordito a 15 anni e hanno lavorato sotto il nome di Paris FZ & Simo T, cambiato poi in Paris & Simo nel 2011. La loro prima uscita ufficiale è stata «Aura» con Mark Mendes, su Starter Records, ma nel panorama internazionale si sono fatti notare vincendo il remix contest per il singolo di Tiësto «Work hard play hard» nel 2011. Paris e Simo si sono esibiti con i loro dj set all’Electric Daisy Carnival, Life in Color Ecuador, così come Pier 94, Guvernment e Las Vegas Marquee. Nel 2014 hanno girato il Canada con David Guetta.
I Sunstars sono invece un trio di giovani ragazzi parmigiani, nati tra il ’94 e il ’96, insieme da tre anni. Hanno remixato ufficialmente l’hit di Benny Benassi «Let this last forever» feat. Gary Go e hanno poi pubblicato il loro primo singolo «Reckless». In sèguito hanno remixato l’hit «Geronimo» degli Sheppard, si sono esibiti con Benny Benassi (anche a Londra) e sono in uscita per un’importante casa discografica.

Fuori Orario: The glow paint war

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
16/05/2015

 

Il pubblico ne fa di tutti i colori (nel senso letterale, però) e si riempie di luce a tempo di musica. Succede sabato 16 maggio 2015 dalle ore 22.30 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), che per la prima volta in assoluto (anche per tutta la zona Reggio-Parma) ospita «The glow paint war», il party più estremo e colorato di Trashick, con oltre 300 litri di colore Uv lavabile e biodegradabile che viene sparato attraverso i blaster su tutti i presenti. Naturalmente, al centro c’è anche la musica, garantita nell’area spettacoli dai dj Lady Violet, Vanille Superstar, Steph Orkid e Duke O, un soundtrack by the Mighty Freaks, mentre nell’area binari esterna c’è Puccione.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro. Open act alle ore 21.30 col live set del duo Otto & Hazel. Servizio Bus gratuito da Parma sostenuto dal Fuori Orario e Discobus attivo da Reggio Emilia per l’ultimo weekend. Il Fuori Orario resterà aperto in tutti i sabati di maggio e chiuso nei venerdì.
Per capire l’originalità e la potenza visivo-sonora di «The glow paint war», sono importanti le parole degli organizzatori di Trashick che hanno inventato questo party e lo hanno portato al successo in diverse città italiane: «Non stiamo parlando del solito fluo party con i bastoncini e le orecchie da coniglio. Il colore penetrerà nei vostri cuori e vi renderà colorati e luminescenti come non siete mai stati, vi catapulterà in un’esperienza Uv che non speravate fosse possibile e trasformerà per sempre il vostro concetto di “party”. Più di 300 litri di colore Uv sparato con i nostri potenti blaster e direttamente sulle vostre persone per farvi risplendere come tante piccole lampadine. Sarà indimenticabile!».
Qualche consiglio per chi vuole partecipare: vestirsi di bianco, pensare a un colore, portarsi un cambio, tenere la bocca chiusa, non andare dal parrucchiere, coprire i drink, lasciare il telefono a casa (o al sicuro), preparare una scusa adeguata per i genitori e… abbracciare chiunque. I colori sono biodegradabili e lavabili, a base d’acqua e cellulosa vegetale, senza estratti di graminacee e glutine, completamente non tossici e sicuri per la pelle e gli occhi (ma per sicurezza è meglio evitare di indossare capi firmati o la maglietta preferita).
E la musica? Be’, da Freddie Mercury a Beyoncé, da Gigi D’Agostino a Major Lazer, dai Limp Bizkit fino a… Maracaibo e perfino oltre. Verrà allestito un photoset con fotografo, fondale e luci, nei pressi del quale ci sarà una postazione con una o due ragazze che truccheranno la gente con speciali trucchi Uv da quando inizia la serata fino al momento del primo «sparo».

Fuori Orario: Wolfabilly and The Silvery Moon

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
09/05/2015

 

Ultimo show della stagione per l’amato format musicale «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night» sabato 9 maggio 2015 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Si tratta quindi dell’ultima occasione per ballare la musica anni ’50 e ’60, oltretutto con una band al suo debutto stagionale: Wolfabilly and The Silvery Moon, un’esplosione di hillbilly-country e rock’n’roll dalle ore 22.30. Prima e dopo il concerto si balla la musica ’50-’60 con lo stile e lo charme di allora, nelle tre aree del circolo (spettacoli-treni, stazione e binari-esterna), insieme ai 4 dj Alessio Granata, Ale Leuci, Dj Andy Fisher e Dj Alessandro Dellanoce. Dalle ore 21.30 sono disponibili gratuitamente hairstylist, make up e un workshop di ballo.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Servizio Bus gratuito da Parma sostenuto dal Fuori Orario (e confermato per tutti i sabati di maggio) e Discobus sempre attivo da Reggio Emilia (fino al 17 maggio): orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it. Il Fuori Orario resterà aperto in tutti i sabati di maggio e chiuso nei venerdì.
Band di punta di «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night», Wolfabilly and The Silvery Moon sono nati nel 2013 da un’idea di Henry Wolfabilly e Andrea Mariani. I componenti arrivano da gruppi musicali già avviati, come Spooky Steps, Beat Barons e Cereal Killers, o da progetti solisti come Stefano Tessadri. Con questa formazione si intensifica la matrice hillbilly-country, attraverso cover di Hank Williams, Johnny Cash, Wayne Walker e canzoni tradizionali della musica americana. La band lavora anche a un disco di inediti da pubblicare entro il 2015. I concerti sono caratterizzati, oltre che dall’abbigliamento western, dalla vivace indole dei musicisti: può capitare di sentire il pubblico incitato dal cantante o vedere uno scatenato armonicista suonare in piedi sul contrabbasso o in mezzo alla folla assieme al chitarrista.
Dopo il concerto, nell’area spettacoli c’è tutta l’energia del combo Alessio Granata e Ale Leuci, due affiatati dj che si muovono tra rock’n’roll, fifties, sixties, swing, rhythm’n’blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie woogie, twist, shout, loud, colonne sonore dei due decenni più ferventi di tutti i tempi. Insomma, da Elvis Presley ai Beatles, da Little Richard fino agli Who.
In consolle nelle altre sale, Dj Andy Fisher e Dj Alessandro Dellanoce si dedicano alle coppie attratte dalla magia del ballo, saltando tra swing, lindy hop, boogie, jive e doo wop, con varie chicche d’epoca.
In giro per il Fuori Orario, acconciature e trucco d’epoca (gratuiti!) a cura della stylist Ketty Cinieri di Vintage Style, già invitata nelle maggiori manifestazioni di vintage. Inoltre, dalle 21.30, workshop gratuito di ballo anni ’50 e, a seguire, dance show on stage con i reggiani Chopper e Cri della rinomata scuola Let’s Dance.

Fuori Orario: Asilo Republic

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
30/04/2015

 

Il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) apre di giovedì per ospitare il «Tributo a Vasco Rossi» degli Asilo Republic. Giovedì 30 aprile 2015, un prefestivo, è dunque il giorno del concerto degli Asilo con la nuova scaletta, che diventa una sorta di anteprima del tour di Vasco negli stadi, il «Live Kom 015», 14 date in 8 città dal 7 giugno al 13 luglio con i grandi hit del passato e i nuovi brani dell’album «Sono innocente». Poi, nel weekend di venerdì 1 e sabato 2 maggio il Fuori Orario resterà chiuso, per riaprire giovedì 7 maggio con la cena-incontro dedicata all’ex premier Enrico Letta (alla sua prima volta nel circolo), che presenterà il suo nuovo libro «Andare insieme, andare lontano» (ingresso più cena a 15 euro, inizio alle ore 20.30; info, menù e prenotazioni su www.arcifuori.it).
Il concerto degli Asilo Republic inizia alle ore 22.30: ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre le porte alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo i concerti, dj set nell’area spettacoli con Tano e nell’area binari esterna con Lu Puccione. Servizio Bus gratuito da Parma sostenuto direttamente dal Fuori Orario, mentre – trattandosi di un giovedì – non è in funzione il Discobus da Reggio Emilia: orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it.
Da «Albachiara» e «Vita spericolata» a «Sono innocente ma…», la scaletta degli Asilo Republic si rinnova, mantenendo sempre alta l’attenzione verso i classici di Vasco Rossi e concedendosi le sue evoluzioni del presente, anche a livello sonoro. Attivo dal 1997, il gruppo è ormai un super juke-box live delle canzoni di Vasco: le ha in repertorio praticamente quasi tutte e la scelta di quelle da proporre nei concerti può variare di volta in volta, a seconda dell’occasione e dell’atmosfera.
Originari di Alessandria e dintorni, gli Asilo Republic sono riusciti a mantenere l’invidiabile media di quasi 100 concerti all’anno, con un’abilità tecnica e un affiatamento via via perfezionati, perché la line up non è cambiata. Accanto al «clone» di Vasco Rossi Gian Luca «JoJo» Giolo, alla voce, ci sono tuttora Andrea «Tone» Annaratone al basso, Gabriele «Strappacollant» Melega alle tastiere e ai cori, Daniele «Mr. Fox» Lionzo alla batteria e Giorgio «Geronimo» Bei alla chitarra.

Fuori Orario: Max Pezzali Tribute

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
24/04/2015


Per l’ultimo weekend del mese, il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) punta tutto sul «Tributo agli 883 e a Max Pezzali» dei Max Pezzali Tribute venerdì 24 aprile 2015 alle ore 22.30. Il circolo, infatti, resterà chiuso nella giornata di sabato 25, per riaprire eccezionalmente giovedì 30 aprile (prefestivo) con l’energetico «Tributo a Vasco Rossi» degli Asilo Republic. I piacentini Max Pezzali Tribute, primi in assoluto a proporre un omaggio agli 883 e in particolare a Pezzali, mancano dal Fuori Orario da alcuni mesi: il loro repertorio spazia dai vecchi successi degli 883, che hanno segnato un’epoca negli anni ’90, fino al percorso solistico di Pezzali dal 2004 a oggi. All’ultimo singolo di Max «I cowboy non mollano», uscito nel 2014, sta per succedere quello nuovo (il cui titolo pare che sia «È venerdì») in rotazione proprio dal 24 aprile come antipasto del prossimo album di inediti.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo i concerti, dj set nell’area spettacoli con Tano e nell’area binari esterna con Lu Puccione. Servizio Bus gratuito da Parma sostenuto direttamente dal Fuori Orario e Discobus sempre attivo da Reggio Emilia: orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it.
A mezzanotte dovrebbe esserci una sorpresa. Infatti il Fuori Orario, per dare il benvenuto al 70º anniversario della Liberazione, ha aderito all’iniziativa di Anpi, Arci, Insmli e Radio Popolare di ringraziamento dei partigiani (che liberarono l’Italia dai nazifascisti) nel modo più naturale e spontaneo, cioè cantando e ballando, come fece Antonio Greppi, sindaco della Liberazione di Milano. Pertanto alle ore 24, al Fuori Orario e in altri posti di tutta Italia che hanno aderito all’iniziativa, dovrebbe essere diffusa la stessa, significativa canzone.
I Max Pezzali Tribute sono di Piacenza, ma hanno anche un elemento lombardo e uno toscano, e sono nati nel 2010 come b-side project dei Cani Sciolti, coverband dalla storia ventennale e dalla media annua di 140 concerti. Nel 2011 i Max Pezzali Tribute contavano già 10mila fans iscritti al proprio profilo Facebook. Guidata dal cantante piacentino Matteo Magni, la band nel 2012 ha pubblicato il cd-tributo «Grazie Max», che contiene 18 tra le più belle canzoni di Max Pezzali e degli 883 in versione riarrangiata, come «La regina del Celebrità», «Come mai», «Nella notte», «Gli anni», «Rotta per casa di Dio», «La dura legge del gol», «Una canzone d’amore», «Sei fantastica» e tante altre!
La scaletta dei concerti si traduce in due ore di brani da cantare a squarciagola insieme al gruppo, la cui bravura è confermata dai molteplici «sold out» ottenuti nei maggiori club della penisola e quindi dalla straordinaria capacità di coinvolgimento.

Fuori Orario: The Great Pillow Fight

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
11/04/2015


L’altra volta era caduta la neve (vera) al posto delle piume. Ma, stavolta, nulla può fermare «The great pillow fight – La battaglia dei cuscini» di Trashick, che irrompe sabato 11 aprile 2015 alle ore 22.30 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). È il recupero della serata rinviata per neve il 7 febbraio scorso, ovvero l’evento più sorprendente e coinvolgente del momento che arriva per la prima volta nella zona Reggio-Parma, dopo aver radunato migliaia di persone in diverse città del nord Italia. Il Fuori Orario verrà invaso pacificamente da una divertente «battaglia» di cuscini (ne saranno distribuiti centinaia), con un’incredibile scenografia di colori, luci, musica e… piume a non finire. La musica sarà garantita dai dj Lady Violet, Vanille Superstar, Steph Orkid e Duke O, un soundtrack by the Mighty Freaks, griffato Trashick.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Open act, alle ore 21.30, un piano bar a sorpresa. Servizio Bus gratuito da Parma sostenuto dal Fuori Orario e Discobus sempre attivo da Reggio Emilia.
Trashick propone dunque «The great pillow fight – La battaglia dei cuscini», una serata-festa senza precedenti. «Pillow fight» significa che tutti i presenti saranno dotati di soffici armi non convenzionali caricate a piume e dovranno prepararsi a questa guerra pacifica, un’esplosione di piume e baby-doll. Alla fine del countdown, la battaglia avrà inizio e niente sarà più come prima. Tutti ne usciranno vincitori.
Ma ci sarà anche «musica – promettono gli organizzatori – che vi farà tremare più delle storielle dell’orrore raccontate sotto il piumone!»: da Freddie Mercury a Beyoncé, da Gigi D’Agostino a Major Lazer, dai Limp Bizkit fino a… Maracaibo e perfino oltre. Hashtag consigliati: pigiama party, tutone, baby-doll, babbucce, mascherina, camicia da notte, vestaglia, la maglietta brutta che ti ha regalato il tuo amico e dici «Sì, me la metto» (senza specificare dove), latte e biscotti, storie del terrore, piumone, piume, cuscini, ancora piume, un mare di piume, cuscinate, letto sospetto, smemoranda, calzettoni, fingere di dormire, piu-me che lui, la più grande lotta di cuscini della storia. Come disse il Califfo, tutto il resto è noia.

Fuori Orario: Taro-Taro Story & Jumbo Story

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
10/04/2015


Una sfida a colpi di mixer, un autentico derby Reggio-Parma in consolle, va in scena per la prima volta al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) venerdì 10 aprile 2015 nella rodata serata-contenitore Taro-Taro Story 70/80 & Jumbo Story Afro/Funky. Protagonisti di questa sfida musicale, perfetta per rinverdire l’epopea d’oro delle discoteche, sono nell’area spettacoli il grande Dj Enzo Persueder, che ha fatto la storia del Marabù di Reggio (ma anche del Bandiera Gialla di Rimini), e Dj Paolo Alfieri del Taro-Taro di Parma (Collecchio), altro pilastro del ballo degli anni ’70-’80. In contemporanea, nell’area binari esterna, la sfida afro (e derivati funky) tra Dj Beppe Loda del mitico Typhoon di Gambara (Brescia) e Dj Roby Magri del Jumbo di Sanguinaro (Parma). Alle 21.30, inoltre, un piano bar come open act.
Ingresso a 10 euro, senza l’obbligo della tessera Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Discobus attivo da Reggio Emilia.
Se Paolo Alfieri e Roby Magri hanno già animato diverse serate del Taro-Taro Story e Jumbo Story negli ultimi anni al Fuori Orario, Enzo Persueder e Beppe Loda sono alla loro prima partecipazione. Persueder, al secolo Enzo Ferrarini, è originario della provincia di Modena, ma è diventato noto negli anni migliori del Marabù di Reggio, dove fu chiamato dal celebre impresario-produttore Ivo Callegari: un lustro a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta. Ex calciatore, Persueder è uno dei pionieri dei dj set, tanto scrupoloso e attento ai dettagli quanto fantasioso e dirompente nei suoi travestimenti e nella sua capacità di ballare, cantare, saltare e parlare mentre mixa i dischi alla consolle. Enzo ha lavorato per varie radio e si è consacrato al Bandiera Gialla di Rimini, gestito da Bibi Ballandi, dov’è rimasto per 12 stagioni.
Dj Beppe Loda proviene invece dal Typhoon di Gambara (Brescia), però la sua popolarità è cresciuta fino all’Austria e alla Germania. Infatti, nel periodo dal 1980 al 1987, i sette indimenticabili anni del Typhoon, arrivavano in migliaia addirittura da centinaia di chilometri pur di ascoltarlo a Gambara, dove si era fatto costruire una consolle su misura e si era imposto nel genere afro, musica alternativa di cui era stato precursore con tutte le sue contaminazioni.
Il progetto del Taro-Taro Story e Jumbo Story 70/80 è partito nel 2006 con lo scopo di valorizzare il «ballo» come momento importante di sano divertimento e di un’aggregazione che col passare degli anni, per diversi motivi, viene sempre più a mancare. Il piacere del ballo è contagioso, cattura persone di ogni età e ceto sociale e permette, anche se solo per qualche ora, di lasciarsi alle spalle i pensieri quotidiani. Così vengono ricreate le atmosfere di 30 e 40 anni fa, quando gli ospiti dei due locali parmensi erano De Gregori, Dalla, i Nomadi, Renato Zero, Alan Sorrenti e tanti altri.

Fuori Orario: Electro 80’s Party

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
03/04/2015

Per una sera il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) si tuffa nel clima anni ’80, quando gli eccessi erano la normalità, con look ipercolorati, acconciature e make up altrettanto vistosi. Quella sera è venerdì 3 aprile 2015 con l’«Electro 80’s Party», nuova festa musicale che punta alle ore 22.30 sul concerto dei torinesi Sneakers, miglior tributo europeo ai Depeche Mode (di ritorno dal Belgio, dove hanno suonato al Bel’Zik Festival di Herve con la popstar inglese anni ’80 Kim Wilde, quella di «You came»), preceduto alle 21.30 dai Madame Sadowsky, band che ripercorre i classici della new wave, quali Cure, Simple Minds, New Order, Tears For Fears, Ultravox, Joy Division. Animazione in Eighties style, truccatrice a disposizione e regali e promozioni per chi ha l’abbigliamento a tema.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, dj set di Tano nell’area spettacoli e Puccione nell’area binari esterna, con Depeche Mode remixes and b-sides, wave, 80, electro, new romantic, new wave, synth-pop e goth rock. Discobus attivo da Reggio Emilia.
I Madame Sadowsky, nati nel 2005, propongono dunque un tributo alla new wave con cover che spaziano dal dark al synth-pop, dal new romantic all’industrial. Il loro nome è ispirato da una famosa maison parigina di inizio ’900 e sono composti da Roger Marchi (voce e pad), Stefano Marzoli (tastiere e cori) e Alessandro Peroni (chitarra e tastiere), più la cantante Elena Fiocchi ospite in alcuni brani. Hanno tenuto finora oltre cento concerti nel nord Italia, riscuotendo successo in club piccoli e grandi e ricevendo recensioni lusinghiere dalla stampa di settore. Nel febbraio 2009 hanno aperto il concerto di Garbo al Thunder Road di Codevilla (Pavia).
Gli Sneakers sono in 6 e compiono 20 anni di vita proprio nel 2015. Sin dal 1995 hanno saputo trasformarsi e andare oltre lo stereotipo di semplice tribute band. Si sono esibiti in mezza Europa, dal «Gayant Tribute Festival» di Douai (in Francia) nel 2012 al «Winter Tribute Festival» di Malmedy (in Belgio) nel 2013. Rivisitano i Depeche Mode con sonorità live ed elettroniche, non solo campionatori, synth e sequencer, attingendo dai loro tre momenti fondamentali: gli esordi degli anni ’80 con Vince Clark («Photographic» e «Just can’t get enough»); i lunghi anni con Alan Wilder, dove il gruppo britannico ha dato il meglio con «Black celebration», «Never let me down again», «Personal Jesus», «Enjoy the silence», «Walking in my shoes», «World in my eyes»; quindi i lavori seguiti all’abbandono di Wilder, come «Home», «It’s no good» e «Wrong», fino agli ultimi hit tratti da «Delta Machine» («Angel», «Heaven», «Soothe my soul», «Should be higher»).

Fuori Orario: London Night

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
17/04/2015


Dalle ore 22.30 @ Circolo Arci Fuori Orario in via Don Minzoni 96/b a Taneto…
Per farvi rivivere la vera atmosfera inglese ,il Fuori Orario diventa la “Piccadilly Circus” italiana.
2 CONCERTI – 2 DJ – Tutto in vero e proprio stile British!!
Alla fine degli Anni 70 esplode in Inghilterra il Punk, il movimento “spacca”, spaziando dalla musica all’arte alla moda, dettando un’estetica tutta speciale, rivoluzionaria e dirompente, in aperta antitesi con la tradizione, segna la storia della musica ma anche la moda di molte generazioni con zazzere colorate dalle forme improbabili, trucco in tono drammatico, giacche di pelle abbondandi, Dr. Martens e Converse, jeans attillati rigorosamente neri e poi borchie, borchie… tante borchie…
Ore 20,00 Apertura Circolo
Area TRENI – Live on Stage:
TOMMY GUN – Tributo ai Clash
ROXANNE – Tributo ai Police
– ANIMAZIONE British Style
– TRUCCATRICE a disposizione per chi desidera la trasgressione!!!
– DRESS CODE che ti permetterà nel corso della serata di poter ricevere regali e avere promozioni!
Ingresso con Consumazione inclusa € 12
DJ Area Spettacoli: TANO
DJ Area Binari: LU PUCCIONE.

Si torna agli anni ’50 al Fuori Orario

steam1121

ParmaDaily Costume
Archivio
_______

04/03/2015

Gli scatti di sabato 28 febbraio nel circolo Arci Fuori Orario di Taneto per la serata “Twist and Shout”.
Clicca qui per guardare la galleria fotografica!

Fuori Orario: Febbre a 90

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
21/02/2015


«Febbre a 90», il party musicale dedicato ai nostalgici dei 90’s, sta attraversando con successo tutta l’Italia e approda sabato 21 febbraio 2015 alle ore 22.30 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), con open act di un duo in acustico alle ore 21. Si tratta di una serata contenitore in cui confluisce il meglio degli anni Novanta, per chi allora c’era come per chi non c’era, tra la musica, gli stili e i simboli che hanno caratterizzato un decennio. Il «dress code» anni ’90 è più che mai gradito fino a tarda notte. Novità della serata è il ripristino del servizio Bus gratuito da Parma, offerto dal Fuori Orario per i prossimi quattro sabati.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Dj set marchiati «Febbre a 90» sia nell’area spettacoli che nell’area stazione.
«Febbre a 90» è un format che ha registrato svariati «sold out», grazie a una rodata formula in grado di raggiungere un ampio target di pubblico, e si basa su dj set 90’s di rock, pop, elettronica, dance, rap. Gli anni ’90 sono stati musicalmente fantastici e caratterizzati da una grande eterogeneità: erano gli anni in cui l’alternative rock dei Nirvana andava in classifica con il bubble pop delle Spice Girls; gli anni delle boyband e della dance da autoscontri, del crossover tra rap e rock e di alcuni hit che tuttora fanno saltare i giovanissimi. I dj riescono a ricreare perfettamente questa atmosfera, mixando abilmente generi diversi e passando con disinvoltura dagli hit più commerciali alle perle indimenticate più alternative, tra tante video-proiezioni.
I fautori di «Febbre a 90» descrivono in modo divertente e incisivo quegli anni: «Il walkman con il cd dei Blur saltava sempre. I Take That stavano antipatici a tutti, ma “Back for good” alla fine l’ascoltavi di nascosto perché alla tipa piaceva. Gli 883 li abbiamo capiti solo ora che ci hanno fatto le cover i gruppi indie hypster. Le Cat, da scarpe anti-infortunistica a oggetto di culto. Le Buffalo… non serve aggiungere altro. I maglioni erano lunghissimi, i capelli erano lunghissimi, le code al videonoleggio anche. Eddie Vedder faceva il benzinaio e la benzina costava poco. I Prodigy avevano messo d’accordo tutti. Anche la mascotte di Italia 90, in quanto a bruttezza. Tu, con il tuo zaino Invicta con il catarifrangente. Io, sfigato, avevo la borsa a tracolla militare con le spille dei Nofx. Ma i Babylon Zoo? Che fine hanno fatto?».

Fuori Orario: La battaglia dei cuscini EVENTO RIMANDATO!

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
07/02/2015


EVENTO RIMANDATO ALL’11 FEBBRAIO!

Dalle ore 23.00 alle ore 3.30 @ Circolo Arci Fuori Orario in via Don Minzoni 96/b a Taneto…
TRASHICK presents:
THE GREAT PILLOW FIGHT
☾ LA BATTAGLIA DEI CUSCINI ☾
SABATO 07 FEBBRAIO 2015
REGGIO EMILIA (TANETO DI GATTATICO) • FUORI ORARIO
Via Don Minzoni 6/b
From 23.00 till 4.00
Preparatevi alla guerra. Per la prima volta arriva in città, dopo avere radunato migliaia di persone in tutto il nord Italia, la battaglia dei cuscini di TRASHICK.
Avremo centinaia e centinaia di cuscini preparati appositamente per voi per la PILLOW FIGHT più estrema che abbiate mai visto.
Saranno le vostre soffici armi non convenzionali caricate a piume.
Alla fine del countdown la battaglia avrà inizio e niente sarà più come prima.
Un’ esplosione di piume e baby doll. E musica che vi farà tremare più delle storielle dell’orrore raccontate sotto il piumone.
Fidatevi di noi. Ne uscirete tutti vincitori.
MOOD:
PIGIAMA PARTY ϟ TUTONE ϟ BABYDOLL ϟ BABBUCCE ϟ MASCHERINA ϟ CAMICIA DA NOTTE ϟ VESTAGLIA ϟ LA MAGLIETTA BRUTTA CHE TI HA REGALATO IL TUO AMICO E DICI “SI MA LA METTO” SENZA SPECIFICARE CHE LA METTI PER DORMIRE ϟ LATTE E BISCOTTI ϟ STORIE DEL TERRORE ϟ PIUMONE ϟ PIUME ϟ CUSCINI ϟ ANCORA PIUME ϟ UN MARE DI PIUME ϟ CUSCINATE ϟ SLEEPOVER ϟ LETTO SOSPETTO ϟ CASA DA SOLI ϟ SMEMORANDA ϟ CALZETTONI ϟ FINGERE DI DORMIRE ϟ ANCORA PIUME CAZZO SONO OVUNQUE ϟ LA PIU’ GRANDE LOTTA DI CUSCINI DELLA STORIA
STUFF WE PLAY:
Freddie Mercury twerking with Beyonce drinking with Gigi D’Agostino looking for Major Lazer during a Limp Bizkit show in Maracaibo.
TUTTO IL RESTO, E’ NOIA.
INGRESSO: €12,00€ COMPRESA PRIMA CONSUMAZIONE
BIGLIETTI DISPONIBILI IN CASSA LA SERA DELL’EVENTO
PER ACCEDERE AL FUORI ORARIO E’ NECESSARIA LA TESSERA ARCI.
☹ SORRY, WE ARE TRAϟHICK ☻

Fuori Orario: Sugar Daddy and The Cereal Killers

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
31/01/2015

È il concerto di rhythm’n’blues, swing e boogie della band Sugar Daddy and The Cereal Killers l’anima musicale dell’amato format «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night» sabato 31 gennaio 2015 alle ore 22.30 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). La serata è quella giusta per ballare la musica degli anni ’50-’60 con lo stile e lo charme di allora, grazie anche alla presenza dei dj special guest Dj Rocketeer e Dj Alessandro Dellanoce nell’area stazione e dei dj fissi Alessio Granata e Ale Leuci nell’area spettacoli, ma pure – fin dalle 21.30 – di un hairstylist e make up gratuiti e di un altrettanto gratuito workshop di ballo.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342).
Tutti ormai sanno che «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night» rappresenta una festa di autentico amore per il ballo: «la serata che ha cambiato il modo di ballare di decine di migliaia di persone in tutta Italia!». La band Sugar Daddy and The Cereal Killers, proveniente da Milano, mescola rhythm’n’blues, swing e boogie in un’atmosfera simile a quella dei music club di Chicago negli anni ’40 e dei fumosi bar di Manhattan, con la peculiarità di suonare come una vera e propria orchestra. Si tratta del gruppo più elegante della crew di Twist and Shout!
A grande richiesta viene aperta anche una seconda sala (l’area stazione), dedicata alle coppie che vogliono cimentarsi con il ballo: swing, lindy hop, boogie, jive, doo wop, attraversando chicche d’epoca che sono il frutto della selezione musicale dei due ospiti speciali Dj Rocketeer e Dj Alessandro Dellanoce per tutta la sera.
Alla consolle dell’area spettacoli, dopo il concerto, c’è tutta l’energia di Alessio Granata e Ale Leuci, che si muovono tra rock’n’roll, fifties, sixties, swing, lindy hop, rhythm’n’blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie woogie, twist, shout, loud, colonne sonore dei due decenni più ferventi di tutti i tempi, che da due stagioni fanno agitare bacini e fianchi del popolo italiano.
In giro per il Fuori Orario, acconciature e trucco d’epoca (gratuiti!) a cura della stylist Ketty Cinieri di Vintage Style, già protagonista delle maggiori manifestazioni di vintage. Inoltre, dalle 21.30, workshop gratuito di ballo anni ’50 e, a seguire, dance show on stage con Chopper e Cri della rinomata scuola Let’s Dance.

Fuori Orario: Boomdabash

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
16/01/2015


Con un’esplosiva musica reggae-pop, che si percepisce già dal nome onomatopeico, i Boomdabash si esibiscono per la prima volta al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) venerdì 16 gennaio 2015. Il loro concerto inizia alle ore 22.30, fa parte del «Winter tour 2015» (sviluppo invernale del «Mammalacapu Summer tour 2014») e raggruppa il meglio dei tre album finora pubblicati dalla band salentina, il più recente dei quali, «Superheroes», è addirittura entrato nella Top Ten dei dischi più venduti di iTunes Italia. Non mancano gli ultimi tre singoli: «Reality show» in collaborazione con i Sud Sound System, «Somebody to love» e il nuovo «L’importante» con gli Otto Ohm, al primo posto della classifica «Reggae».
Ingresso con tessera Arci e biglietti a 12 euro, in prevendita nei punti abituali e in prenotazione su www.arcifuori.it. La serata rientra tra quelle a «Bollino verde», grande novità del 2015, ovvero ingresso gratuito dalle 0.30 in poi col solo obbligo della tessera Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, dj set di Lu Puccione nell’area spettacoli. Discobus attivo da Reggio Emilia; orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it.
I Boomdabash nascono nel 2002 in Puglia come classico jamaican sound system, fondato da Blazon, attuale deejay e produttore del quartetto. Ben presto diventano un gruppo musicale a tutti gli effetti, con Blazon affiancato da Biggie Bash e Payà (i due cantanti) e dal talentoso beatmaker abruzzese Mr. Ketra. Cominciano con maggiore coscienza la loro avventura nel reggae e nel 2008 pubblicano il cd d’esordio «Uno», che colpisce per la freschezza dello stile e l’uso di due lingue contemporaneamente, patois giamaicano e dialetto salentino. I Boomdabash vengono apprezzati per la duttilità musicale, l’attenzione al sociale e la capacità di innovarsi e rinnovarsi.
Arriva così il secondo album nel 2011: «Made in Italy», anticipato dall’hit «Murder», che porta la band alla vittoria dell’Mtv New Generation sul palco degli Mtv Days a Torino. Il tour dei Boomdabash attraversa l’Italia dal nord al sud con oltre 100 date. Nel 2012 il brano «Danger» diventa uno degli hit più ballati dell’estate, fino a raggiungere le radio della Florida. Poi, il pezzo «The message» lancia il terzo disco «Superheroes» (2013), 13 tracce che vanno al di là del reggae, grazie ai molti ospiti italiani e ai successivi singoli «Sunshine reggae», «Reality show» e «Somebody to love». Nel giugno 2014 tocca al nuovo singolo «L’importante», remake di «Amore al terzo piano» degli Otto Ohm ed eseguito proprio con loro, mix azzeccato tra il reggae cantautorale degli Otto Ohm e le sfumature reggae-pop del sound dei Boomdabash.

Fuori Orario: Italo Dance

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
24/01/2015

Un treno di musica italiana anni ’90 e 2000! Italo Dance fa tappa sabato 24 gennaio 2015 alle ore 22.30 per la prima volta in assoluto alla stazione del circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Si tratta del contest più italiano che ci sia nel Belpaese, un originale format votato al divertimento e alla voglia di cantare. La serata, che al culmine delle migliori canzoni made in Italy sfocia alle 2 di notte nel fatidico quarto d’ora di «limoni a caso», viene aperta alle 21.30 dalla musica live a 360 gradi dei reggiani Hot Cola Acustico in Due, formati da Ottavia Carbognani alla voce e Nicola Denti alla chitarra, un duo acustico pop-rock distintosi a supporto di alcuni spettacoli di Gigi D’Agostino nel 2012 e 2013.
Ingresso con tessera Arci e una consumazione inclusa, a 8 euro entro le ore 24 e a 12 euro dalle 24. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Discobus attivo da Reggio Emilia; orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it.
Si avvicina a grossi passi il Carnevale 2015. E l’atmosfera contagiosa di quella che è da sempre una delle feste più amate dell’anno, comincia già a farsi sentire al Fuori Orario, che per l’imminente weekend sceglie così di puntare sull’anima più festaiola e spensierata del circolo, proponendo un programma all’insegna del ballo, del canto e del più sano «party time». Ecco, allora, la novità di Italo Dance, un contest grazie al quale tutti gli artisti italiani passano dal palco del Fuori Orario in un’unica serata, attraverso una selezione musicale basata rigorosamente sulle grandi emozioni che ci hanno accompagnato dagli anni ’90 fino a oggi.
Insieme alla selezione musicale ad hoc, al liveset acustico degli Hot Cola e all’attesissimo «limoni a caso» (per partecipare non è necessario conoscere le lingue…), la serata comprende diversi gadget, una truccatrice a disposizione di tutti e un sacco di altre sorprese, che sono naturalmente più da vivere che da raccontare.

Fuori Orario: Twist and Shout

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
28/02/2015


Dalle ore 21.30 alle 3:30 @ Circolo Arci Fuori Orario in via Don Minzoni 96/b a Taneto…
★★★ TWIST AND SHOUT! A 50’S AND 60’S NIGHT ★★★
SABATO 28 FEBBRAIO 2015
★ UN CONCENTRATO DI ROCK’N’ROLL ALLO STATO PURO
★ L’ESSENZA DEI FRENETICI ANNI ’50 E ’60
★ LA SERATA PIU’ ESPLOSIVA D’ITALIA, DALLE SALE DA BALLO AI GRANDI FESTIVAL
TUTTO QUESTO E’★★★ TWIST AND SHOUT! A 50’S AND 60’S NIGHT ★★★
Ladies and Gentlemen. Mesdames et Messieurs. Signore e Signori: dopo il clamoroso successo dell’edizione di gennaio, torna al Fuori Orario la serata che ha rotto gli schemi del clubbing italiano, portando decine di migliaia di persone in tutta la penisola a rivivere le atmosfere del ventennio più fervente di tutti i tempi.
Indossate dunque il vostro vestito migliore, lucidate le scarpette, prendete sottobraccio il vostro partner e venite a godervi lo spettacolo più esplosivo mai capitato in città!
E, come di consueto, vi promettiamo che dopo essere passati da noi non ballerete più come pri-ma.
Starring:
★ In consolle, pronti a deliziarvi per tutta la sera con i loro brani, il combo Monsieur ALESSIO GRANATA e Monsieur ALE LEUCI: rock ‘n’ roll, fifties, sixties, swing, rhythm and blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie- woogie, twist, shout, loud, colonne sonore del ventennio più fervente di tutti i tempi che ormai da due stagioni fanno agitare bacini e fianchi della popolazione italiana, gente che ha voglia di ballare ritmi autentici sino all’esaurimento.
★ FREE HAIRSTYLIST AND MAKE UP a cura di Ketty – Vintage Style – Cinieri,
acconciature e trucco d’epoca (gratuiti!) a cura della bravissima stylist, già curatrice di alcune tra le più importanti manifestazioni italiane di Vintage, come quella di Castel Belgioioso.
★ VERY SPECIAL GUEST, LIVE ON STAGE: HOWLIN’ LOU AND HIS WHIP LOVERS
Howlin’ Lou and His Whip Lovers sono una delle realtà del panorama Rock ‘n’ Roll anni ’50 italiano più richieste. La Band capitanata dal carismatico Howlin’ Lou si è esibita in alcuni tra i Festival Nazionali ed Internazionali più prestigiosi, conquistando la folla a colpi di..FRUSTA! Il disco d’esordio “Bad Attitude” (RocketMan Records) è stato accolto come una delle più interessanti sorprese del 2012. Grande attesa per la prossima registrazione della band, rigorosamente su 45 giri, prevista per i primi mesi del 2014. Amanti della Frusta, preparatevi a scatenare i vostri fianchi: con Howlin’ Lou and His Whip Lovers è impossibile stare fermi!
★ Very Special Guest, Ballroom2: DJ RED MOON + DJ ALESSANDRO DELLANOCE
A grande richiesta apriamo anche una seconda sala dedicata alle coppie che vogliono cimentarsi con il ballo: Swing – Lindy Hop – Boogie – Jive – Doo Wop – Chicche d’epoca vi accompagneranno nella seconda sala tutta la sera!
★ Dalle ore 21.30 WORKSHOP GRATUITO DI BALLO 50’S ed a seguire DANCE SHOW ON STAGE con Chopper e Cri della rinomata scuola Let’s Dance.
ADM: €12,00 compresa prima consumazione (per accedere è necessaria la Tessera Arci).
DRESS RIGHT TO FEEL RIGHT.

Fuori Orario: We Love 2000 Party

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
21/03/2015

Dopo l’indimenticabile primo party di inizio anno, il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) non poteva resistere alla tentazione di ballare e saltare per tutta la notte nel primo giorno di primavera! Sabato 21 marzo 2015 torna infatti «We Love 2000 Party», prima festa anni Duemila dell’Emilia, summa di tutti i maggiori hit dal 2000 al 2010. Nato a Torino e già approdato a Roma ed Eindhoven in Olanda, questo format è l’ideale prosecuzione di «Febbre a 90» (dedicato agli anni ’90) e di «Twist and Shout!» (ormai un classico degli anni ’50-’60). Ad animare la serata sono i dj specialisti Ale Mostricci, Becca e Cabox, lo special guest Dj Shrek, il make up gratuito per tutti e la novità della photo session.
Lo show inizia alle ore 22.30: ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Servizio Bus gratuito da Parma sostenuto dal Fuori Orario, con una decina di fermate, e Discobus sempre attivo da Reggio Emilia: orari, tragitti e info su www.arcifuori.it.
«We Love 2000 Party» (visual & mapping: Tokyo) ha un’energia contagiosa come l’entusiasmo di chi la sta promuovendo in giro per l’Europa: «Tutte le hits 2000-2010 nella serata che sta reinventando la miscela musicale del decennio e una scenografia strepitosa allestita in un’ex fabbrica diventata una stazione dei treni, il Fuori Orario. Vi catapulteremo, stazione dopo stazione, in un party incandescente di ritmi scatenati fino all’alba, che percorreranno tutti i filoni musicali che hanno reso indimenticabili gli anni 2000».
A partire dall’ospite speciale Dj Shrek (che non faceva parte della prima edizione), i dj torinesi Ale Mostricci, Becca e Cabox godono di ottima fama. In particolare, Cabox è lo pseudonimo del quasi 26enne Andrea Racca, che dall’età di 15 anni ha lavorato accanto ai migliori dj in circolazione, usando come trampolino di lancio le serate «Popkiller» (molto in voga in Piemonte) e costruendosi poi un sound personale, sicuro e deciso, basato sull’elettronica, ma trasversale rispetto ai generi musicali e sempre in funzione del pubblico. Negli ultimi anni Cabox è stato ospitato dal programma «Prezioso in action» e dal «Provenzano dj show» sull’emittente radiofonica nazionale M2O come produttore di «Mash up».

Fuori Orario: Apocalypse Night

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
14/03/2015


«Apocalypse Night – Student Party», nuova festa studentesca, debutta sabato 14 marzo 2015 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), puntando alle ore 23 sul concerto della band milanese The Fame Monster, primo tributo europeo a Lady Gaga con musicisti live e corpo di ballo (altra novità assoluta per il Fuori Orario), più open act alle 22 del giovane gruppo parmigiano My Monthly Date e ben 11 dj set, affermati ed emergenti, nelle tre aree del circolo (treni, binari e stazione) dalle 21.30 fino a notte fonda. «Apocalypse Night» è l’attesissimo party studentesco del 2015, qualcosa di più di una festa d’istituto, in grado di diventare una tradizione perché per la prima volta i soli rappresentanti d’istituto delle scuole superiori di Parma (Bertolucci, Marconi, Ulivi, Romagnosi, Sanvitale, Bodoni e Melloni) si sono messi in gioco collaborando per creare una nuova realtà.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa e tessera Arci (possibilità di farla all’ingresso oppure contattando i rappresentati delle scuole partecipanti per averla al prezzo agevolato di 6 euro). Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Servizio Bus gratuito da Parma sostenuto dal Fuori Orario, con partenze da piazza Garibaldi, e Discobus sempre attivo da Reggio Emilia: orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it.
I dj set che animano l’«Apocalypse Night – Student Party» sono addirittra 11: The Parsifals (Simone Ronchini), Big Booty Bitches (Leonardo Ferretti & Nicolò Gilardi), Untitled (Francesco Ughetti), Francesco Berni, Matteo Lelli, Giacomo Lupi, Base Jumpers, Toni Krizman (Vush), Rover (Leonardo Boselli), High Af (Luca Acerbi & Giacomo Fagandini) e Lorenzo Morosini. Durante la serata si susseguono le sorprese, come il photoset e il chupito a 2 euro dalle 23 alle 24.
Il momento topico sta nel concerto, dalle 23 in area treni, dei The Fame Monster – Lady Gaga Tribute Band: uno show a 360 gradi, un caleidoscopio di musica, colori, danze, effetti speciali per questa band nata a Milano nel 2009, con Dale Lapointe nel ruolo (fedele) della regina del pop Lady Gaga. Uno spettacolo suonato, ballato e cantato interamente live, affermatosi come il miglior tributo europeo a Lady Gaga, grazie alla decisione di riproporre sul palco la stessa formazione originale dell’artista, con tre musicisti (chitarra, basso e batteria) e corpo di ballo (quattro danzatori).
L’altra live band dell’«Apocalypse Night» sono, dalle 22 sempre in sala treni, i My Monthly Date, nati a Parma nel 2012 e inizialmente composti da Alberto Raho al basso, Andrea Ricchetti e Francesco Bernardi alle chitarre, Matteo Panizzi alla batteria ed Elisa Pellegrini alla voce, rimpiazzata da Fabiano Dall’Asta dal gennaio 2014. Nell’ottobre 2014 hanno pubblicato il loro primo ep, «Miles away», aperto a influenze rock, indie, alternative, post punk ed electronic.

Fuori Orario: Achtung Babies

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
06/02/2015


Da anni ritenuti «la miglior tribute band europea degli U2» e reduci da un tour di ben 11 date di successo in Spagna a dicembre, oltre che da un concerto a Innsbruck pochi giorni fa, gli Achtung Babies venerdì 6 febbraio 2015 alle ore 22.30 tornano a calcare il palco del circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): un’ottima opportunità per ascoltare dal vivo i brani del nuovo album degli U2 «Songs of innocence», ma anche gli hit storici di Bono & C. Il «Tributo internazionale agli U2» degli Achtung ha spopolato in Spagna con l’«History Tour», uno spettacolo che ha ripercorso in quasi 3 ore e in 30 canzoni i momenti più rappresentativi di 4 tour della band irlandese: «Vertigo Tour», «360° Tour» (con l’aggiunta dei nuovi pezzi da «Songs of innocence»), «Popmart» e «Zoo Tv». Bono, durante una sua visita in autunno a Milano, ha detto agli Achtung Babies: «Adoro il vostro lavoro»!
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. La serata rientra tra quelle a «Bollino verde», novità del 2015, ovvero ingresso gratuito dalle 0.30 in poi col solo obbligo della tessera Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, dj set di Lu Puccione nell’area spettacoli. Discobus attivo da Reggio Emilia; orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it.
Nati nel 1993 al teatro Palladium di Roma, gli Achtung Babies sono stati i primi al mondo a creare un omaggio agli U2, hanno ormai superato la ragguardevole quota di 1500 concerti, nel 2012 hanno perfino debuttato a teatro con lo spettacolo «Gandhi incontra gli U2», hanno diviso il palco coi leggendari Uriah Heep, sono stati ospiti di Serena Dandini sulla Rai e si sono esibiti in stadi, teatri, club e tv in Italia, Spagna, Irlanda, Turchia, Olanda, Francia, Slovenia, Svizzera, Austria e Germania.
Gli Achtung ispirano simpatia, anche perché spesso si rendono protagonisti di azioni promozionali clamorose, come quando nel 1997 fecero volare sopra il pubblico del concerto degli U2 a Roma un aereo che trascinava la scritta «Ciao a tutti dagli Achtung Babies!», o quando nel 2001 vennero inseguiti dalle forze dell’ordine perché a Roma, in pieno centro, stavano suonando sotto l’ambasciata della Birmania in supporto alla dissidente Aung San Suu Kyi, o quando nel 2007 suonarono per strada bloccando il traffico della via principale di Bilbao in Spagna, o ancora quando nel 2009 suonarono sul tetto del centro commerciale Collestrada a Perugia.
La formazione attuale della band è composta da Chris Raccuglia alla voce (è lui il «sosia» di Bono!), Edo Faiella alla chitarra, Luca Schiavone al basso e Stefano Vrabec alla batteria, oltre all’immancabile fonico Cristiano.

Fuori Orario: Aubépine

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
06/03/2015

Dalle ore 21 @ Circolo Arci Fuori Orario in via Don Minzoni 96/b a Taneto (RE).
Grande serata tutta da ballare,nella quale le nostre mani rimarranno in aria dall’inizio alla fine!!
Area stazione,ore 22,30, AUBEPINE…
Simone, in arte Aubépine, è un ragazzo della provincia bolognese che suona da una vita, passando dalla batteria alla chitarra, dal cembalo al violino. Nell’estate 2014 decide di prendere la sua chitarra e di farne la sua compagna più fedele.
Non volendo lasciar disoccupati gli arti inferiori decide di completare il tutto con grancassa e cembalo, dando forma ad un One Man Band.
Influenzato dai Mumford and Sons, Fleet Foxes e Jake Bugg scrive e compone canzoni cercando di svegliare il lato folk di ogni persona.
Aubépine ha appena pubblicato il suo primo EP “Aubépine EP” e continua a lavorare ad altri pezzi seguendo sempre la corrente Folk/Country.
La frase che meglio lo descrive è: “Sono semplicemente un’artista di strada che vuole imparare a sognare”
A Seguire, PUT YOUR HANDS UP,
In consolle il più crazy dj del Fuori Orario, PUCCIONE, per prepararci al ritorno del ‘Made in Salento’, nella bellissima area Binari (esterna), la prossima settimana!!!
Avremo anche con noi Dj GIN (House/commerciale).
Ingresso € 8,00 compresa 1 consumazione.
VIETATO MANCARE – DIVERTIMENTO ASSOLUTO.

Spingi Gonzales al Fuori Orario

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
20/12/2014

SABATO 20/12/2014: SPINGI GONZALES – PARTY BAND al Fuori Orario di Gattatico.
Gli Spingi Gonzales nascono dall’incontro di musicisti forti di anni di esperienze live.
Il loro scopo è quello di creare uno spettacolo diverso dai soliti canoni, proponendo cover famosissime ma sempre riarrangiate, quasi riscritte, in chiave rock, ska, reggae… in cui la solarità e la voglia di ballare e far ballare la fanno da padrone.
Ad esse si uniscono situazioni divertenti che in ogni live rendono imprevedibile lo show.
Ore 20,00 Apertura Circolo
Area TRENI – Ore 22.30
SPINGI GONZALES – Party Band
Ingresso con Consumazione inclusa € 12
DJ Area Spettacoli: Dj PUCCIONE “Made in Salento”
DJ Area Binari: Musica da ascolto
DJ Area Stazione: PUB Music & Video

Fuori Orario: Monokings

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
13/12/2014


Ultimo appuntamento emiliano del 2014 per la serata che ha rotto gli schemi del clubbing italiano, portando decine di migliaia di persone in tutta la penisola a rivivere le atmosfere dei ferventi anni ’50-’60: «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night», in arrivo sabato 13 dicembre 2014 dalle ore 21.30 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Questa serata-format di grande successo offre il concerto-novità di The Monokings, band di rockabilly rauco e rurale. Non mancano, poi, i 4 dj a tema, Alessio Granata, Ale Leuci, Dj Andy Fisher e Dj Alessandro Dellanoce, e – gratuiti come sempre – hairstylist, make up e workshop di ballo.
Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il circolo apre alle 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Servizio bus gratuito da Parma sostenuto dal Fuori Orario e Discobus da Reggio Emilia (Linea Blu).
Quando si avvicina il momento di «Twist and Shout!», l’entusiasmo e l’adrenalina crescono nel cuore come nei polpacci, al pari del desiderio di indossare il vestito migliore, lucidare le scarpette e prendere sottobraccio il partner, proprio come si usava negli anni ’50-’60, all’insegna dell’eleganza più spontanea, sana e genuina.
Attrazione musicale della serata sono The Monokings, per la prima volta sul palco di «Twist and Shout!», con una carica di wild rock’n’roll & rockabilly anni ’50. Il loro primo 45 giri, da poco stampato per la Nu Rural «rigorosamente in vinile», ha già raccolto una serie di successi e permesso alla band di esibirsi nei più importanti festival del genere in Italia e all’estero. Composti da Andrea Fiorelli (cantante e chitarrista), Federico Ullo (contrabbassista), Danilo Petrolati (batterista) e Andrea Pesaturo (chitarrista), i Monokings propongono dunque un rockabilly rauco e rurale che appartiene più propriamente alle origini di questo genere. Uno spettacolo unico, che sa coinvolgere tutti i presenti e… per il quale è consigliato l’ascolto in mono!
Alle consolle nelle aree del Fuori Orario, le due coppie di dj formate da Alessio Granata & Ale Leuci (sala concerti) e Andy Fisher & Alessandro Dellanoce (tra binari e stazione) saltano tra rock’n’roll, fifties, sixties, swing, lindy hop, rhythm’n’blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie woogie, twist, shout, loud e varie chicche d’epoca, impossibili da non ballare.
Intanto, in giro per il locale, si possono provare le acconciature e il trucco d’epoca (gratuiti!) della stylist Ketty Cinieri di Vintage Style (reduce da manifestazioni nazionali di vintage) e, dalle 21.30, anche un workshop gratuito di ballo anni ’50, che culmina nel dance show on stage con Chopper e Cri della rinomata scuola Let’s Dance.

Si va al Fuori Orario

steam1121

ParmaDaily Costume
Archivio
_______

10/11/2014

Gli scatti di sabato 8 novembre nel circolo Arci Fuori Orario a Taneto di Gattatico (RE).
Clicca qui per guardare la galleria fotografica!

Fuori Orario: Gigi D’Agostino

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
18/10/2014

 

A mettere pace e armonia, almeno per una sera, in un mondo globale troppo spesso funestato da divisioni, ci pensa il grande dj-compositore Gigi D’Agostino con la sua «Musica che unisce», emozionante dj set live in scena sabato 18 ottobre 2014 alle ore 22.30 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Lo spettacolo viene preceduto alle ore 21 (ma nella sala stazione) dal concerto di Luca e Noemi Acoustic Duo, da Rubiera con Noemi Tommasini alla voce e Luca Porfido alla chitarra e alla loop station, tra cover italiane e internazionali di diversi generi musicali, riarrangiate in chiave acustica, dal pop al rock fino al jazz e al blues.
Ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 15 euro, prenotabili su www.arcifuori.it o in prevendita al Fuori Orario, nei punti abituali e su TicketOne. Chi non è interessato allo spettacolo, può comunicarlo alla cassa ed entrare con consumazione inclusa a 12 euro e libero accesso alle altre aree. Il Fuori Orario apre alle 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). In tutte le aree, dj set con la musica di Gigi D’Agostino. Servizio bus da Parma sostenuto dal Fuori Orario (biglietti a 2,50 euro da pagare alla cassa del circolo) e Discobus da Reggio Emilia (Linea Blu).
Chi ha assistito almeno una volta a uno spettacolo di Gigi D’Agostino, sa che lui è capace di far ballare ed emozionare donne e uomini, giovani e meno giovani. Nato a Torino, ma di origini salernitane, viene da molti definito «il fuoriclasse dei deejay italiani» ed è l’inventore del Lento Violento, stile in ambito dance basato sulle sue produzioni a bassi bpm, di matrice afro e poi contaminato con la canzone melodica italiana dal 2007.
A Gigi si devono 20 anni di hit che hanno scritto la storia della dance e della musica in generale, salendo spesso nella top ten dei più venduti e amati: «The way», «Cuba libre», «Elisir (your love)», «Gin lemon», «Movimento», «Another way», «Bla bla bla», «La passion», «Again», «L’uomo sapiente», «Stay with me» e l’arcinoto «L’amour toujours (I’ll fly with you)», riproposto nella versione 2012 con Robbie Miraux. Sempre del 2012 è il doppio cd-raccolta «The essential – Xmas best Gigi D’Agostino», senza poi contare i tanti remix.

Si torna al Fuori Orario

steam1121

ParmaDaily Costume
Archivio
_______

09/10/2014

Gli scatti di venerdì 3 ottobre nel circolo Arci di Taneto di Gattatico (RE).
Clicca qui per guardare la galleria fotografica!

Arriva il Fuori Orario “Universale”

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
16/09/2014

È un Fuori Orario «universale» quello che si lancia nella stagione 2014-2015, la 22ª della sua gloriosa storia impreziosita un anno fa dalla vittoria del «Premio Miglior Club d’Italia». Per il circolo Arci di Taneto di Gattatico, a metà strada tra Reggio Emilia e Parma, sono tante sia le novità che le conferme, ben amalgamate già nella serata inaugurale di venerdì 19 settembre col concerto dei Sud Sound System & Bag a Riddim Band, ultima data nazionale del tour estivo «Sta tornu» (biglietti a 15 euro con una consumazione inclusa); poi, sabato 20 la «Global Night in Paris», con due band e una decina di dj e vocalist.
«Nella vita di ognuno di noi – dicono in coro i soci titolari – giorno dopo giorno ci si evolve, si cambia, si affrontano sfide vecchie e nuove, tenendo comunque sempre fede alle nostre radici. Noi da sempre pensiamo al Circolo come a una cosa “viva”, che cresce e si modifica nel contesto in cui si trova, che fa i conti con i mutamenti guardando al futuro, mantenendo la consapevolezza della propria identità originaria. Ogni anno è un po’ come se l’asticella da valicare si alzasse, ma questo, piuttosto che spaventarci, ci motiva a rilanciare, a ripartire, a mettere tutto il nostro impegno per vincere le nuove sfide che ci attendono».
Ed ecco l’idea di un locale «universale», poliedrico, multitasking, in cui convivranno le iniziative offerte nel corso degli anni, migliorate e attualizzate, insieme a nuove stimolanti proposte, negli spazi come nei generi musicali. Dei due giorni settimanali d’apertura, il venerdì sarà il più innovativo e il sabato il più tradizionale.
Al venerdì, fin dall’inaugurazione ci saranno ben 4 sale per proporre generi musicali e ambientazioni diverse: la Sala Stazione (funky & rock), trasformata in un pub, con servizio bar ampliato da birre irlandesi e vini serviti in vetro; la storica Sala Treni (live, dance music, edm, hip hop, reggae), con concerti di alto livello nella prima parte di serata e programmazione dance più «commerciale» nella seconda; la Sala Binari (latini, salsa, reggaeton, hip hop), quella esterna, con modifiche strutturali per poterla viverla appieno anche nei mesi freddi; il tunnel «The Tube» (deep house, tech house e techno), autentica novità, bacino ideale per proporre la «tendenza».
Il sabato, invece, vedrà la conferma della formula vincente degli ultimi anni, con un’alternanza tra concerti e serate contenitore di successo (Global Night, Twist and Shout, Taro Taro Story, Febbre a 90, Random, Ballerò e qualche sorpresa).
Con cadenza mensile, poi, al venerdì verrà testata per la prima volta in assoluto la serata Sonabit, nome di un’organizzazione di eventi nata nel 2014, all’interno delle mura del Fuori Orario, dalla forza e dalla mente di più persone, per accogliere artisti e dj di calibro internazionale (il francese Gesaffelstein sarà il primo il 24 ottobre, seguito nei mesi successivi da Hercules, Theo Parrish, Brodinski e altri big).
Confermatissimi il punto ristoro (per il quale è sempre consigliata la prenotazione), i prezzi contenuti (ingressi uguali agli ultimi tre anni e biglietti persino più bassi per i grandi concerti), i pullman-bus navetta sia da Parma che da Reggio (in tutti i venerdì e quasi tutti i sabati) e l’attenzione ai progetti di solidarietà.
Tra gli eventi musicali, uno dei fiori all’occhiello del Fuori Orario sarà la seconda edizione di «M.O.C. – Musica di Origine Controllata», rassegna di concerti d’autore: venerdì 10 ottobre i Marlene Kuntz col nuovissimo «Catartica Tour 994/014» ispirato all’album di questi giorni «Pansonica» (biglietti a 12 euro), venerdì 7 novembre i Calibro 35, venerdì 14 novembre i Nobraino, venerdì 28 novembre i Marta sui Tubi, venerdì 5 dicembre Dente, poi i Tre Allegri Ragazzi Morti e altri.
Un ottimo antipasto è costituito dai concerti dei Sud Sound System (venerdì 19 settembre), della Bandabardò col fresco album-tour «L’improbabile» (venerdì 26 settembre, biglietti a 15 euro), della superband salentina Io, Te e Puccia (venerdì 3 ottobre per la «Festa del Tesseramento 2015») e dei Modena City Ramblers col tour celebrativo dei loro successi in vent’anni di carriera discografica (sabato 11 ottobre, biglietti a 12 euro).
Sempre tra i primi appuntamenti stagionali, si segnalano sabato 20 settembre la citata «Global Night in Paris», ovvero «The biggest Student Music Festival» in versione parigina, coi concerti delle band Eukinesis e I Segreti di Charlotte e ben 10 dj e vocalist (ingresso a 15 euro con una consumazione inclusa), e sabato 27 settembre la musica dei dj del Taro Taro Story 70/80 & Jumbo Story afro/funky, supportata dal barzellettiere Willer Collura (ingresso a 10 euro, senza obbligo di tessera Arci).

Fuori Orario: Acthung Babies

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
29/11/2014


Un’occasione imperdibile per ascoltare dal vivo i brani del nuovissimo album degli U2 «Songs of innocence», ma anche i loro hit storici. Tutto questo si materializza nel «Tributo internazionale agli U2» degli Achtung Babies sabato 29 novembre 2014 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Gli Achtung sono ritenuti la miglior tribute band europea degli U2. Basti dire che nella prima metà di dicembre saranno in Spagna per ben 10 date (da Barcellona a La Coruňa): l’«History Tour Show», uno spettacolo di oltre due ore e mezza, che spazierà dal Joshua Tree Tour fino al 360° Tour, comprese le ultime canzoni di «Songs of innocence», passando per Zoo Tv, Popmart, Elevation Tour e Vertigo Tour. E Bono, lo scorso 12 ottobre a Milano, ha detto agli Achtung Babies: «Adoro il vostro lavoro».
Il concerto al Fuori Orario inizia alle 22.30: ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il circolo apre alle 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, i dj set: nell’area spettacoli Dj Tano, rock e dintorni; nell’area binari Dj Puccione, made in Salento; nell’area stazione, pub music & video. Servizio bus da Parma sostenuto dal Fuori Orario (biglietti a 2,50 euro da pagare alla cassa del circolo) e Discobus da Reggio Emilia (Linea Blu).
«Songs of innocence» è l’album degli U2 uscito il 13 ottobre con 11 canzoni inedite, cui se ne aggiungono altre nelle versioni lp e deluxe. Tra i brani già assurti a notorietà spiccano – anche grazie ai rispettivi video – «Volcano», «Every breaking wave» e «Song for someone». Queste e pure altre novità sono subito entrate nel repertorio degli Achtung Babies, band che da 21 anni si cimenta con i brani degli U2 ottenendo successo ovunque. La formazione attuale vede Chris Raccuglia alla voce (è lui il «sosia» di Bono!), Edo Faiella alla chitarra, Luca Schiavone al basso e Stefano Vrabec alla batteria, oltre all’immancabile fonico Cristiano.
Nati nel 1993 al teatro Palladium di Roma, gli Achtung Babies sono stati i primi al mondo a creare un omaggio agli U2, hanno ormai superato la ragguardevole quota di 1500 concerti, nel 2012 hanno perfino debuttato a teatro con lo spettacolo «Gandhi incontra gli U2», hanno diviso il palco coi leggendari Uriah Heep, sono stati ospiti di Serena Dandini sulla Rai e si sono esibiti in stadi, teatri, club e tv in Italia, Spagna, Irlanda, Turchia, Olanda, Francia, Slovenia, Svizzera e Stati Uniti.

Fuori Orario: High School Party

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
28/05/2014

Si chiama «High School Party» l’ultima edizione stagionale della «Global Night», che va in scena sabato 31 maggio 2014 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), godendo anche degli spazi all’aperto del locale, dalle ore 21.30 addirittura con 12 attrazioni: dall’«Mtv Spit Tour» gli special guest Doctor Clapis (nella foto), Rayden, Nitro e Fred De Palma, quindi le emergenti band parmensi Le Mine e I Segreti di Charlotte, il vocalist «Mr the Voice» Maicol Bassi, i noti deejay Jacopo Cavalli, Rec, Alex Nocera da Radio M2O, Emgi dal Vox di Nonantola e la mascotte ufficiale Ivan Drago. Il party coinvolge Romagnosi, Marconi, Bertolucci, Sanvitale, Bodoni e Maria Luigia, istituti superiori di Parma. Una «celebration» con tanto di free t-shirt e di premiazioni dei contest del 2014.

Ingresso con tessera Arci e consumazione inclusa a 15 euro. Il Fuori Orario apre alle ore 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30, accompagnato dal dj set di Puccione. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro, prenotabile allo 0522-671970 o 346-6053342. Dj set della «Global Night» in tutte le aree del circolo di Taneto e servizio bus gratuito da Parma, con partenze da piazza Garibaldi alle ore 21, 22, 23, 24 e ritorni all’1, 2 e 3 (disponibili due pullman).
Doctor Clapis (Federico Clapis) è un comico, autore e musicista ventisettenne, fondatore della House Comedy Music. Nato e cresciuto a Milano, ha cominciato a lavorare a 15 anni, prima nell’organizzazione di eventi giovanili e poi nella comunicazione. A 23 anni ha deciso di dedicarsi unicamente alla sua vena creativa, in particolare alle video produzioni di genere comico. Nel 2009 è stato protagonista del servizio sulla baby prostituzione per il programma tv «Le Iene»; nel 2011 è stato candidato al Consiglio comunale di Milano, finendo sulle prime pagine dei notiziari per il suo show antipolitico; dal 2012 collabora col rapper Fedez e ha aperto un canale ufficiale su YouTube, oggi visitato da milioni di persone per i video comico-musicali, dal singolo «Me cioccolatino» ai documentari «National Geo Clapis».

Rayden, al secolo Marco Richetto, in arte pure Faccia d’Angelo, è un rapper e beatmaker 31enne di Torino, noto per le sue doti di freestyler. Ha pubblicato quattro album: «C.A.L.M.A.» (2007), «In ogni dove» (2009), «L’uomo senza qualità» (2012) e «Raydeneide» (2014), salito fino al 20° posto dei cd più venduti in Italia.

Nitro, ovvero Nicola Albera, ha 21 anni e arriva da Vicenza. Nel 2012 ha partecipato a «Mtv Spit», la trasmissione di battles di freestyle in onda su Mtv, piazzandosi al 2° posto, è entrato nella crew Machete e si è trasferito a Milano. Il 30 ottobre 2012 è uscito «Casus belli», ep di Fabri Fibra che lo ha visto come unico featuring.

Fred De Palma, nome d’arte di Federico Palana, ha 25 anni e ha incontrato la cultura hip hop nel 2008 a Torino, mostrando una forte attitudine al freestyle. Fa parte della crew rap Royal Fam, ha pubblicato due dischi in coppia col collega Dirty (l’album «Royal rhymes» e l’ep «God save the Royal»), quindi un album da solista («F.D.P.», 2012) e nel 2013 si è piazzato 3° alla seconda edizione di «Mtv Spit».

Le Mine sono una band femminile di Parma, formatasi il 25 novembre 2010 con Marta alla batteria, Irene alla chitarra e seconda voce, Nicole al basso ed Elena alla voce, più Angela dal 2013 alla seconda chitarra. Il loro nome nasce dalle iniziali delle quattro fondatrici e i loro pezzi oscillano tra rock e punk, cover e inediti.

I Segreti di Charlotte sono invece un gruppo tutto maschile, costituito da Pietro Iotti, Giorgio Venè, Angelo Zanoletti, Filippo Arganini e James Belli.

Fuori Orario: Fiesta Espanola

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
24/05/2014

Attorno all’attesissima finale di Champions League di calcio Real Madrid-Atletico Madrid, proiettata su schermo gigante dalle 20.45, sabato 24 maggio 2014 il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) costruisce una «Fiesta Española» con paella e sangria. Ma, subito dopo la partita, alle ore 23 circa, c’è un tocco di italianità con il concerto «Tributo a Vasco Rossi» degli Asilo Republic, ideale prologo del «Live Kom 014», il tour di Vasco che tra giugno e luglio porterà tre show allo stadio Olimpico di Roma e quattro a San Siro di Milano. In scaletta i classici di Vasco e i tre recenti singoli «L’uomo più semplice», «Cambia-menti» e «Dannate nuvole», aspettando il suo nuovo album in uscita il 4 novembre 2014.

Il Fuori Orario apre alle ore 20. Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci, e dalle 20 alle 21.30 menù unico per tutti a base di paella de pescado e sangria: è gradita la prenotazione allo 0522-671970 o 346-6053342. Chi non è interessato alla finale di Champions, può cenare al punto ristoro dalle 21.30 (unico turno) al termine della partita. Dall’1, poi, i dj set nelle aree del circolo. Da Parma, servizio Bus notturno sostenuto dal Fuori Orario (biglietto di andata + ritorno a 2,50 euro).
A placare un po’ della crescente «voglia di Vasco», ci pensano dunque gli Asilo Republic, che dal 1997 portano sul palco i suoi brani, rinnovando di volta in volta la scaletta: ne hanno in repertorio più di 100, da cui ne scelgono mediamente una ventina per i live, da «Albachiara» a «Il mondo che vorrei», da «Colpa d’Alfredo» a «Ti prendo e ti porto via», fino a quello che è a tutt’oggi l’ultimo album di inediti («Vivere o niente», 2011) e al freschissimo singolo radiofonico «Dannate nuvole».
Originari di Alessandria e dintorni, gli Asilo Republic sono riusciti a mantenere l’invidiabile media di quasi 100 concerti all’anno, con un’abilità tecnica e un affiatamento via via perfezionati, perché la line up non è cambiata. Accanto al «clone» di Vasco Rossi Gian Luca «JoJo» Giolo, alla voce, ci sono tuttora Andrea «Tone» Annaratone al basso, Gabriele «Strappacollant» Melega alle tastiere e ai cori, Daniele «Mr. Fox» Lionzo alla batteria e Giorgio «Geronimo» Bei alla chitarra. Da non dimenticare, poi, le volte in cui Maurizio Solieri, chitarrista e autore di alcune fra le più belle canzoni di Vasco, e altri musicisti del Komandante quali il bassista Claudio «Gallo» Golinelli e il sassofonista Andrea «Cucchia» Innesto hanno partecipato come «special guest» ai concerti degli Asilo.

Fuori Orario: Howlin’ Lou

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
17/05/2014

Per il gran finale di «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night», la serata di musica e ballo anni ’50-’60 andata in scena in diversi sabati della stagione, il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) punta sabato 17 maggio 2014 sul concerto della scatenata band milanese di rock’n’roll e rockabilly Howlin’ Lou and His Whip Lovers, oltre che sui tre dj a tema Alessio Granata, Ale Leuci e Dj Red Moon (special guest) e, gratuiti come sempre, hairstylist, make up e workshop di ballo a cura dei vicecampioni del mondo in carica di boogie woogie.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30 e dj set di Puccione. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro, prenotabile allo 0522-671970 o 346-6053342. Tre i dj set di «Twist and Shout!» in tutte e tre le aree del circolo. Da Parma, servizio Bus notturno sostenuto dal Fuori Orario (biglietto di andata + ritorno a 2,50 euro): orari, fermate e info varie sul sito www.arcifuori.it.
In quest’ultimo evento di «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night», l’entusiasmo è contagioso e il richiamo è di quelli a cui non si può dire di no: «Ladies and Gentlemen, ultimo appuntamento della stagione al Fuori Orario per la serata che ha cambiato il modo di ballare di decine di migliaia di persone in tutta Italia. E anche per questa occasione il consiglio è sempre lo stesso: indossate il vostro vestito migliore, lucidate le scarpette, prendete sottobraccio il vostro partner e venite a godervi lo spettacolo più esplosivo mai capitato in città! Vi promettiamo che, dopo essere passati da noi, non ballerete più come prima».
Al centro della serata, Howlin’ Lou and His Whip Lovers sono la band guidata dal carismatico Howlin’ Lou, esibitasi in alcuni prestigiosi festival nazionali quali «Get Rhythm #04», «Hawaiian Party», «Summer Jamboree», «Vintage Roots Festival» e «Motorcycle Gang Jamboree». Le performance selvagge di Howlin’ e soci sono state fortemente richieste e confermate dai più importanti eventi di rock’n’roll e rockabilly internazionali come «Rockabilly Bash» in Austria, «Hemsby» nel Regno Unito, «Rockabilly Grenoble Evolution» in Francia, conquistando le urla della folla a colpi di… frusta! Dopo il disco d’esordio «Bad attitude» (2012), la prossima incisione della band, rigorosamente a 45 giri, è prevista nell’arco del 2014.
In consolle, Alessio Granata, Ale Leuci e l’ospite speciale Dj Red Moon saltano tra rock’n’roll, fifties, sixties, swing, lindy hop, rhythm’n’blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie woogie, twist, shout, loud, colonne sonore dei due decenni più ferventi, per chi ha voglia di ballare ritmi autentici sino all’esaurimento, in tutte e tre le sale del club di Taneto.
In giro per il Fuori Orario, acconciature e trucco d’epoca (gratuiti!) a cura della stylist Ketty Cinieri di Vintage Style, già rodata dalle maggiori manifestazioni di vintage. Inoltre, dalle 21.30, workshop gratuito di ballo anni ’50 e dance show con i maestri Marco Martignani e Daisy Assabi, della plurititolata scuola di ballo Studio La Rosa: sono loro i campioni italiani e regionali 2010 e 2011 di boogie woogie, vicecampioni mondiali a Jitterbug 2013, settimi alla coppa del mondo di boogie woogie a Lubiana.

Fuori Orario: Violetta

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
09/05/2014

VENERDÌ 9/5/2014: VIOLETTA ZIRONI

Ore 20,00 Apertura Circolo

dalle ore 20,00 alle ore 21,30

APERITIVO & BUFFET GRATUITO con

DjSet by Dj PUCCIONE

Area TRENI – Ore 22.30

VIOLETTA

Violetta Zironi nasce a Correggio, in provincia di Reggio Emilia, il 5 aprile 1995.

Appassionata di musica, incomincia a cantare in un coro a tre anni; prende lezioni di pianoforte e di ukulele. Ha un Ep all’attivo e si esibisce anche come artista di strada. Nel 2013 partecipa alla settima edizione di X Factor come concorrente nella squadra di Mika, l’esordio toccante durante i provini fa si che tutti la notino, commuove pubblico e i quattro giudici con la struggente interpretazione di “Shortnin Bread”, un brano tradizionale americano degli anni ’30 cantato dai neri che lavoravano nelle piantagioni di cotone del Mississippi.

Si classifica terza, battuta in finale da Ape Escape e Michele Bravi, anche se molti la considerano come la vera rivelazione di X Factor nel panorama della musica folk-country italiana.

Dalle ore 1,00 fino alle 3,30 SI BALLERA’ nelle 3 Sale CON I NOSTRI DJ

(vedi elenco Dj della serata cliccando l’icona)

Ingresso con Consumazione inclusa: € 12 con tessera Arci

Fuori Orario: ’80 Nostalgia

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
03/05/2014

SABATO 3/5/2014: 80 NOSTALGIA @ circolo Arci Fuori Orario a Taneto di Gattatico.
SERATA SENZA OBBLIGO DI TESSERA ARCI – GESTIONE COOP.
GRANDE APPUNTAMENTO AL FUORI ORARIO
FESTA DI FINE STAGIONE DI 80 NOSTALGIA.
Ore 20,00 Apertura Circolo
dalle ore 20,00 alle ore 21,30
APERITIVO & BUFFET GRATUITO con DjSet by Dj PUCCIONE
Area TRENI – Ore 21
LUCA E MARY presenteranno le Sigle anni ’80 più belle.
Seguirà… Sfilata COSPLAYER
Area TRENI – Ore 23
GIORGIO VANNI CON LA BAND “I FIGLI DI GOKU”
Tutte le sigle più belle da Goldrake a Dragon Ball.
… POI SI BALLERA’ TUTTA LA NOTTE CON DISCO ANNI ’80!

Fuori Orario: Django’s Fingers

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
23/05/2014

Dopo il successo dello scorso aprile, la «Febbre a 90» sale venerdì 23 maggio 2014 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): è la festa-format della musica degli anni ’90 che sta spopolando in tutta Italia, in collaborazione con Suonica e New Age Club. Il Fuori Orario apre alle ore 20 e musicalmente la serata entra nel vivo alle 22.30 con il concerto dei Django’s Fingers, che arrivano da Parma e si basano sulle chitarre di Alessandro Ricci e Corrado Caruana: sono stati tra i primi musicisti in Italia a proporre il gypsy-jazz (o swing manouche), diventando un punto di riferimento a livello nazionale per gli amanti del genere. Si tratta di una sorta di jazz europeo, suonato prevalentemente con strumenti a corda, il cui capostipite fu il grande musicista tzigano e francese d’adozione Django Reinhardt.

Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci; aperitivo-buffet dalle 20 alle 21.30, gratuito e accompagnato dal dj set di Puccione. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro. Da mezzanotte alle 3.30 si balla con i dj set nelle aree del circolo, dominate dai dj di «Febbre a 90». Da Parma è attivo il bus notturno sostenuto dal Fuori Orario (biglietto di andata + ritorno a 2,50 euro), mentre da Reggio il Discobus ha terminato il servizio stagionale.
I Django’s Fingers sono stati vincitori del concorso nazionale «Barezzi Live» nel 2007 e, concerto dopo concerto, hanno consolidato uno stile sempre più personale, ricco di contaminazioni, dinamiche e veri e propri dialoghi tra strumenti. Hanno riscosso successo di pubblico e critica in diversi contesti (festival jazz, eventi privati, teatri, piazze), annoverando tra le collaborazioni l’Orchestra Regionale Toscanini, Michele Pertusi, Alessandro Nidi e anche il maggior chitarrista mondiale gypsy jazz contemporaneo, Stochelo Rosenberg, con cui hanno suonato nell’edizione 2012 del «Barezzi Live», festival di prestigio che ha ospitato Herbie Hancock, Brian Auger, Stefano Bollani, Franco Battiato, Fabrizio Bosso.

«Febbre a 90» è un format che ha registrato il tutto esaurito in ogni data, grazie a una formula ormai collaudata in grado di raggiungere un ampio target di pubblico, ovvero dj set 90’s di rock, pop, elettronica, dance, rap. Gli anni ’90 sono stati musicalmente fantastici e caratterizzati da una notevole eterogeneità: erano gli anni in cui i Nirvana erano primi in classifica, il walkman con il cd dei Blur saltava sempre, i Take That non stavano simpatici, ma «Back for good» alla fine l’ascoltavi di nascosto perché alla tipa piaceva, gli 883… li abbiamo capiti solo ora che sono stati rivisitati dai gruppi indie hipster, Eddie Vedder faceva il benzinaio e la benzina costava poco, i Chemical Brothers suonavano insieme agli Oasis ed eravamo tutti felici.

I dj riescono a ricreare perfettamente quell’atmosfera, mixando abilmente generi diversi e passando con disinvoltura dagli hit più commerciali alle perle indimenticate più alternative, in mezzo a tante video-proiezioni.

Fuori Orario: Global Night

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
19/04/2014

Una nuova edizione della «Global Night», già nota come Student Party, si affaccia sabato 19 aprile 2014 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), stavolta con special guest l’irresistibile dj parmigiana Jessie Diamond, baciata dal successo nelle discoteche più «in» di tutta Italia, oltre che a Montecarlo, Formentera, in Svizzera, Germania, Slovenia e Grecia. La serata prevede anche i concerti di tre giovani band di Parma, dalle ore 21.30: i Different Times, The Blast e N.I.C.O. In scaletta, poi, i dj set di altri famosi deejay quali Jacopo Cavalli, Rec and Mr theVoice, Beblondies, Turbotrashers, Indamoustage, Alex Nocera da Radio M2O, Dj Emgi dal Vox di Nonantola e la mascotte ufficiale Ivan Drago.
Ingresso con tessera Arci e consumazione inclusa a 15 euro. Il Fuori Orario apre alle ore 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro, prenotabile allo 0522-671970 o 346-6053342. Dj set della «Global Night» in tutte e tre le aree del circolo di Taneto e servizio bus gratuito da Parma, con partenze da piazza Garibaldi alle ore 21, 22, 23, 24 e ritorni all’1, 2 e 3, mentre da Reggio c’è sempre il Discobus (linea blu). Info www.arcifuori.it.
Jessie Diamond, nome d’arte di Jessica Tinelli, è entrata nel mondo della musica nel gennaio 2009, producendo il suo primo singolo «Love is emotion». Visto il successo di quel pezzo in Italia e in Europa, ha deciso di suonarlo lei stessa: così ha comprato la sua consolle e, dopo un anno di studio e di perfezionamento tecnico, si è tuffata nei dj set diventando la regina della musica house. Per la critica, Jessie è la miglior donna dj e producer nazionale, nonché la più popolare. Ha prodotto altri cinque singoli e ha lavorato nei maggiori club e discoteche italiane (e non solo), come il Pineta di Milano Marittima, la Baia Imperiale di Gabicce, The Beach Club di Cinquale, i Magazzini Generali e l’Hollywood di Milano, il Piper di Roma e il Country di Porto Rotondo.
I Different Times sono quattro ragazzi della provincia di Parma, studenti e lavoratori di giorno, scatenati rocker la notte: nel febbraio 2012 hanno iniziato a far musica e a marzo 2013 hanno registrato «Ti aspetterò», primo singolo dal sound marcatamente rock made in Italy, un «different rock»! Il 21 dicembre 2013 è uscito il video ufficiale del brano «Let me play my music», realizzato come se fosse un cartone animato, con l’aggiunta di qualche foto dei migliori concerti della band.
The Blast, ex The Foolfive, pure loro di Parma, oggi in sei, sono nati dalla passione per la musica hard rock e punk-rock del bassista Federico Bottioni e del chitarrista Matteo Grassi. Dopo il batterista Matteo Bassi e la seconda chitarra Andrea Fiorilli, sono entrati la cantante Eleonora Bottioni e – new entry – il pianista Andrea Puglisi.
Alex Nocera, dj e produttore discografico, ha cominciato la sua carriera nel 1989. Come produttore, ha disegnato un percorso professionale che dal singolo «The King and the Nursery», in classifica a Radio Deejay nel 1996, arriva a «Daimoku», inserito nella prestigiosa chart del dj inglese Pete Tong per Bbc Radio 1. Come dj, Alex ha partecipato alla Love Parade di Berlino nel 2001 e si è esibito in svariate date in Inghilterra, Germania e nei maggiori club italiani dell’ultimo quindicennio. Inoltre ha realizzato più di 300 produzioni e un centinaio di remix e lavora a Radio M2O, dove si occupa del programma «M2O in HD», la musica allo stato puro in alta definizione.

Fuori Orario: Twist and Shout!

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
29/03/2014

Con la novità dell’irresistibile band Henry Wolfabilly and the Silvery Moon, un concentrato di rock’n’roll, hillbilly e country, sabato 29 marzo 2014 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) torna «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night», la serata migliore per ballare la musica degli anni ’50-’60 con lo stile e lo charme di quel periodo. Il concerto inizia alle ore 22.30, supportato dal dj guest Andy Fisher e dagli altri due deejay Alessio Granata e Ale Leuci, ma fin dalle 21.30 sono a disposizione di tutti l’hairstylist e il make up gratuiti e l’altrettanto gratuito workshop di ballo con i maestri reggiani Chopper e Cri.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.15. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro, prenotabile allo 0522-671970 o 346-6053342. Tre i dj set di «Twist and Shout!» in tutte e tre le aree del circolo. Info www.arcifuori.it.
È risaputo che «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night» sia una serata di vero amore per il ballo. «Ladies and Gentlemen – è il consolidato motto di chi la promuove con grande passione – ritorna al Fuori Orario la serata che ha cambiato il modo di ballare di decine di migliaia di persone in tutta Italia. Il consiglio è sempre lo stesso: indossate il vostro vestito migliore, lucidate le scarpette, prendete sottobraccio il vostro partner e venite a godervi lo spettacolo più esplosivo mai capitato in paese! E vi promettiamo che, dopo essere passati da noi, non ballerete più come prima».
La band Henry Wolfabilly and the Silvery Moon è nata nell’aprile 2013 da un’idea di Wolfabilly e Andrea Mariani. Tutti i componenti arrivano da gruppi musicali già avviati, come Spooky Steps, Beat Barons e Cereal Killers, o da progetti solisti come Stefano Tessadri. Con questa formazione si intensifica la matrice hillbilly-country, che sin da subito si presenta come il genere meglio interpretato dalla band che esegue cover di Hank Williams, Johnny Cash, Wayne Walker e canzoni tradizionali della musica americana. Il gruppo inizia presto a comporre brani inediti e a proporli dal vivo, con la prospettiva di pubblicare un disco nel 2014. I concerti sono caratterizzati, oltre che dall’abbigliamento western, dalla vivace indole dei musicisti: può capitare di sentire il pubblico incitato dal cantante o vedere uno scatenato armonicista suonare in piedi sul contrabbasso o in mezzo alla folla assieme al chitarrista.
In consolle, Alessio Granata, Ale Leuci e l’ospite speciale Dj Andy Fisher saltano tra rock’n’roll, fifties, sixties, swing, lindy hop, rhythm’n’blues, garage, beat, jive, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie woogie, twist, shout, loud, colonne sonore dei due decenni più ferventi, per chi ha voglia di ballare ritmi autentici sino all’esaurimento, in tutte e tre le sale del club di Taneto.
In giro per il Fuori Orario, acconciature e trucco d’epoca (gratuiti!) a cura della stylist Ketty Cinieri di Vintage Style, già rodata dai maggiori eventi di vintage, come quello di Castel Belgioioso. Inoltre, dalle 21.30, workshop gratuito di ballo anni ’50 con i maestri Chopper e Cri della scuola Let’s Dance di Reggio Emilia.

Fuori Orario: Venerdì Universale

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
03/10/2014

 

Dalle ore 22 @ Fuori Orario in via Don Minzoni 96/b a Taneto (RE).
◄4SALE 4GENERI MUSICALI ◤◥ 3 SPECIAL GUEST►
LINE UP
▼ SALA TRENI
◇ IO, TE E PUCCIA live
◇ RUDEEJAY
◇ LU PUCCIONE
◇ MASSO DJ
◇ EMGI DJ
◇ NICOLAS PALAZZI
▼ SALA STAZIONE
◇ TANO DJ
◇ FUNKY& ROCK PUB
◇ RISTORANTE
▼ SALA BINARI
◇ CRISTIAN DEEJAY
◇ JOSEPH CHORRES
◇ MIGUEL ANGEL FRANCO
▼ TUBE
◇ CURSES
◇ feat BEAT TO BE
◇ INDAMOUSTAGE
◇ TURBOTRASHERS
♔ 12euro INGRESSO INTERO con consumazione
♔ ridotto INGRESSO liste entro le 1.30 con consumazione
SERVIZIO PULLMAN
andata e ritorno 2,50 euro
DA Parma, Reggio (Modena coming soon …).

 

 

 

 

Fuori Orario: Bandabardò

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
26/09/2014

 

Manca da due anni dal circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): tanto, troppo tempo per la Bandabardò, che al Fuori Orario ha addirittura dedicato un disco nel 2006 e venerdì 26 settembre 2014 vi fa ritorno alla grande con l’ultima data nazionale del tour estivo «L’improbabile», stesso titolo del nuovo album di inediti concepito nella Libera Università di Alcatraz di Jacopo Fo, che tra l’altro ha disegnato la copertina. Dal vivo sono attesi anche i successi storici della Banda, come «Vento in faccia» e «BeppeAnna» («Attenzio’, concentrazio’, ritmo e vitalità»). Di recente lo scrittore-conduttore Carlo Lucarelli ha realizzato un docu-film su Sky Arte per i 20 anni di vita della Bandabardò e il traguardo dei mille concerti.
Il concerto inizia alle ore 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 15 euro, prenotabili su www.arcifuori.it o in prevendita al Fuori Orario, nei punti abituali e su TicketOne. Chi non è interessato allo spettacolo, può comunicarlo alla cassa ed entrare con consumazione inclusa a 12 euro e libero accesso alle altre aree. Il Fuori Orario apre alle 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342).
Dopo il concerto, «venerdì universale» con 4 dj set multipli in 4 sale: area treni, dance con Lu Puccione, Masso, Emgi Dj, Nicolas Palazzi; area binari esterna, latin e hip hop con Cristian Deejay, Joseph Corres, Miguel Angel Franco; area stazione, pub funky-rock con Dj Tano; area tunnel The Tube, «tendenza» con Indamoustage, Turbotrashers, Troublemakers. Servizio bus da Parma e Reggio Emilia, sostenuto dal Fuori Orario con 3 corse d’andata e 3 di ritorno verso entrambe le città: biglietti a 2,50 euro da pagare alla cassa del circolo; orari e fermate su www.arcifuori.it.
La Bandabardò è una delle band più vitali d’Italia, capace di coinvolgere il pubblico in un’interazione perpetua. Di estrazione folk (ma oggi è molto più di folk), il gruppo toscano è talmente legato al circolo di Taneto da avergli persino reso omaggio nel 2006 con l’album «Fuori Orario». Stavolta il nuovo disco è «L’improbabile», l’undicesimo della carriera e il primo per una major (Warner Music), uscito il 10 giugno a tre anni di distanza dal precedente «Scaccianuvole».
Poesia, allegria, ritmo e passione sono sempre i tratti distintivi di questa formazione, fondata dal cantante-leader Enrico «Erriquez» Greppi con Alessandro «Finaz» Finazzo nell’ormai lontano 1993. «L’improbabile» è stato anticipato nelle radio dal singolo «E allora il cuore», forte della collaborazione di Alessandra Contini de Il Genio. Ma tutte le 12 canzoni nuove lasciano il segno: nate da chiacchiere da bar, aforismi o aneddoti dove si parla di amore, sessualità, attualità, frivolezze e anche terremoto, con le parole scritte da Francesco Gazzè, poeta, fratello di Max.
Nei concerti i brani assumono pure la pienezza del suono e… dell’immancabile affetto del pubblico. E «L’improbabile», quando si parla di calore, diventa «possibile», anzi addirittura «certo».

Fuori Orario: “Ballerò – La storia della musica”

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
__
25/10/2014

 

Un cocktail di generi diversi, in un ponte ideale tra live e dj set, per ripercorrere 40 anni di musica cantando e ballando: la speciale serata «Ballerò – La storia della musica» irrompe sabato 25 ottobre 2014 dalle ore 22 al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) con i concerti dei Datura, re nazionali degli hit electro-techno anni ’90, e dei DiscoInferno, numeri uno delle cover anni ’70-’80, oltre a ben 10 deejay fra i quali spicca il nome di Cristian Marchi (nella foto), uno dei più richiesti in Italia nel genere house, electro house e progressive house, famoso dalla Corea all’Australia e voluto da Vasco Rossi per supportare i suoi recenti concerti estivi negli stadi.
Trattandosi di un evento organizzato come cooperativa anziché come circolo, non occorre la tessera Arci: biglietti a 15 euro (ridotti a 12 euro prima delle ore 24), prenotabili su www.arcifuori.it. Il Fuori Orario apre alle 20, orario anche dell’apertura del ristorante, prenotabile allo 0522-671970 o puntoristoro@arcifuori.it, con menù fisso a 27 euro (bevande incluse e ingresso compreso). Poi, i concerti e dj set sono divisi nelle tre aree del Fuori Orario: revival nell’area treni-spettacoli con DiscoInferno live, Robertino Dj, Datura live e Giorgio Monaco & Pietro Hs; house nell’area stazione con Cristian Marchi, Lory Veet e Pich vocalist; funky nell’area binari esterna con Mozart e Roberto Lodola.
Servizio bus da Parma sostenuto dal Fuori Orario (biglietti a 2,50 euro da pagare alla cassa del circolo) e Discobus da Reggio Emilia (Linea Blu): tutti gli orari e le fermate su www.arcifuori.it. «Ballerò – La storia della musica» è una serata-format ideata e prodotta da Massimo Delsoldato.
I Datura sono nati nel 1991 e hanno scalato le classifiche con hit electro-techno. Il loro nome ha cominciato a circolare col mix «Nu style», ma il successo è arrivato nel 1992 con «Yerba del diablo», classico esempio di musica trance. Quindi, «Devotion», «Eternity» e «The 7th allucination», tutti con una sensuale voce spagnola, «Passion», «Mystic motion», la collaborazione con gli Usura per «Infinity», «Angeli domini» e «Mantra», il cambio di sound con «Voodoo believe», «The sign» (1997), «I will pray» (1998), «I love to dance» (1999) con l’ex leader della band inglese Curiosity Killed The Cat, fino al brano «Erba del diavolo» insieme ai Club Dogo (2012).
I DiscoInferno mancano dal Fuori Orario da quasi un anno. Sono loro la band simbolo della disco-dance anni ’70-’80 e degli hit internazionali di quegli anni, ma hanno pure in repertorio una selezione dei successi dance degli anni ’90 e 2000. Sulle scene dal 1997, propongono un crescendo mozzafiato dagli Eurythmics a Lady Gaga, abbracciando Donna Summer, Kylie Minogue e gli Alcazar, transitando in zona KC & The Sunshine e portando Gloria Gaynor e gli Abba alla corte di Madonna…
Cristian Marchi, mantovano, è un profeta «house moderno», perché sa miscelare in modo personale la house e l’electro. Uno dei suoi ultimi lavori è un singolo con la versione rivisitata del suo successo «Made to love you», che si rifà alle atmosfere degli anni ’80. Le sue produzioni e i suoi remix sono stati supportati da grandi dj mondiali come David Guetta, Calvin Harris, Dada Life e Bob Sinclar. Da Mykonos alla Polonia, dalla Corea all’Australia, dalla Francia alla Spagna, Cristian è sempre sulla strada e trova ovunque la sua casa, ovvero «house».

Fuori Orario: Zen Circus

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
04/04/2014

Tre serate in una, ma con un unico biglietto d’ingresso «low cost». A ospitare questa concentrazione di eventi diversi tra loro è il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) venerdì 4 aprile 2014: dalle ore 20 alle 22.30 Marco Travaglio, vicedirettore de Il Fatto Quotidiano, scrittore e pungente editorialista dei programmi tv di Santoro, è protagonista di un incontro-aperitivo (buffet gratuito); alle ore 23 va in scena il concerto della band pisana The Zen Circus, il cui nuovo album «Canzoni contro la natura» è entrato in febbraio nella top ten dei più venduti in Italia, seguendo il successo dell’eloquente disco «Andate tutti affanculo»; dall’1 after show dj set di Lory Muratti, artista visionario, dj, musicista, scrittore, autore dell’album e romanzo «Scintilla», già apprezzato nel dopo-concerto dei Marlene Kuntz.
Ingresso con tessera Arci e biglietti a 10 euro, scontati di 2 euro per chi stampa il logo «M.O.C. – Musica di Origine Controllata» (rassegna di cui fa parte il concerto degli Zen Circus) dal sito www.arcifuori.it: prenotazioni sul sito stesso e prevendite attive al Fuori Orario, nei punti abituali e su TicketOne. Il circolo apre alle ore 20, contestualmente al punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342). Tre i dj set: nell’area spettacoli, il citato Dj Lory Muratti in rock’n’roll; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Dj Davidino in dance, house, R&B e pop. Chi non è interessato al concerto, se lo comunica alla cassa, entra con consumazione inclusa a 12 euro e libero accesso alle altre aree.
Forti di mille concerti tra Italia, Europa e Australia, gli Zen Circus sbarcano al Fuori Orario sulle ali del successo del loro nuovo disco (e tour) «Canzoni contro la natura», che, dopo essere stato in cima alla top ten di iTunes per diversi giorni, ha raggiunto i primi dieci posti della classifica Fimi dei cd più venduti in Italia. Si tratta dell’ottavo album di studio degli Zen Circus in 18 anni, il terzo interamente in lingua italiana, fra folk, punk e cantautorato. La band toscana aveva annunciato che si sarebbe presa un periodo «sabbatico» e così è stato per tutto il 2013: nessun concerto, eccezion fatta per i progetti solistici del cantante Appino e del batterista Karim Qqru.
In merito alla produzione dell’album, sul quale è incentrata buona parte del concerto al Fuori Orario, gli Zen Circus hanno dichiarato: «“Canzoni contro la natura” è un disco che ci rappresenta al 100%. Il nostro obiettivo era inscatolare nella maniera più fedele possibile l’energia e la naturalezza che si respirano a pieni polmoni nei nostri live e che purtroppo raramente abbiamo ritrovato nei nostri dischi. Ci siamo occupati noi di ogni fase e il risultato lo troviamo davvero esaltante, di gran lunga la cosa più energica e vicina a un nostro concerto che abbiamo mai messo su album».
Un disco pieno di contrasti: dalla psichedelia visionaria di un dio che si manifesta sotto forma di pianta in «Albero di tiglio», alla title track dove un «cameo» del grande poeta Giuseppe Ungaretti ci ricorda che «tutti gli uomini sono anormali, contro natura», fino alla poesia realistica e urticante di «Viva», dove gli Zen cantano «Io lo so che sono in crisi, senza leggere i giornali, sono in crisi da una vita, forse è la mia natura, anzi penso vivamente che sia proprio una fortuna», brano che apre il disco e manifesta un’inquietudine che sfocia nella rabbia del finale.

Fuori Orario: Ballerò Winter Festival

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
21/02/2014

Attraversa 40 anni di musica il «Ballerò Winter Festival – La storia della musica», in programma venerdì 21 febbraio 2014 al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) per la prima volta. A partire dalle ore 21, questa originale formula ideata da Massimo Delsoldato prevede il coinvolgente gioco «La grande sfida», ma soprattutto i live set del sempreverde Alan Sorrenti (non solo «Figli delle stelle» e «Tu sei l’unica donna per me»), della scatenata cover band parmigiana Mieleobliquo e dei re nazionali degli hit electro-techno anni ’90 Datura, oltre a ben 10 deejay che hanno segnato un’epoca, dal funky alla dance anni ’90, fino all’hip hop: Dj Jad degli Articolo 31, Roberto Lodola del Mondo Blu, Daniele Baldelli della Baia degli Angeli, Marcello Giordani dell’Apartment, Federico Portale, Giorgio Monaco & Pietro Hs, lo speaker Alex Testi, Paolo Baldes & Leo Mussini, voice Seve-V.
Tutti questi concerti e dj sono divisi nelle tre aree del Fuori Orario: revival zone anni ’70-’80, funky zone e dance zone ’90 & hip hop. Essendo un evento organizzato come cooperativa anziché come circolo, non è necessaria la tessera Arci: biglietti a 15 euro (ridotti a 13 euro prima delle ore 24), prenotabili su www.arcifuori.it o in prevendita al Fuori Orario e nei punti abituali. Il Fuori Orario apre alle 20, orario anche dell’apertura del ristorante, prenotabile allo 0522-671970 o 346-6053342, con speciale menù fisso a 30 euro (ingresso compreso).
Famoso in tutto il mondo per i successi «Figli delle stelle» (1977) e «Tu sei l’unica donna per me» (1979), Alan Sorrenti sa anche riservare sorprese. Nato a Napoli da padre partenopeo e madre gallese, è cresciuto con il «progressive rock» inglese di inizio anni ’70, che ha caratterizzato le sue prime produzioni, mentre la sua voce si è ispirata all’innovativo cantautore americano Tim Buckley. Ha debuttato con l’album «Aria» nel 1972 e, dopo il suo quarto album «Sienteme it’s time to land» nel 1976 a San Francisco con una band di fusion, si è stabilito per 5 anni a Los Angeles dando vita, con il produttore Jay Graydon (allora al fianco di Al Jarreau), agli album «Figli delle stelle» (un milione di copie vendute in Italia) e «L.A.&N.Y.», quello del brano «Tu sei l’unica donna per me», al top delle classifiche in tutta Europa e vincitore del Festivalbar. Poi la carriera di Sorrenti ha intrapreso vie sperimentali fino a oggi.
I Datura sono nati nel 1991 dall’incontro tra i dj Cirillo e Ricci e hanno scalato le classifiche con hit electro-techno. Il loro nome ha cominciato a circolare col mix «Nu style», ma il successo è arrivato nel 1992 con «Yerba del diablo», classico esempio di musica trance. Quindi, «Devotion», «Eternity» e «The 7th allucination», tutti con una sensuale voce spagnola, «Passion», «Mystic motion», la collaborazione con gli Usura per «Infinity», «Angeli domini» e «Mantra», il cambio di sound con «Voodoo believe», «The sign» (1997), «I will pray» (1998), «I love to dance» (1999) insieme all’ex leader della band inglese Curiosity Killed The Cat e altro ancora.
Dj Jad (Vito Luca Perrini), fondatore e anima musicale degli Articolo 31 (con J-Ax), è l’artista che per primo ha importato l’hip hop in Italia, nel lontano 1979, a soli 12 anni. Dal 2006, dopo lo scioglimento degli Articolo 31, si è tuffato nella carriera da solista realizzando gli album «Milano – New York» (2006), «Il sarto» (2010), «Instrumental» (2011) e si è poi unito al giovane rapper Ciccio Pasticcio creando il gruppo Udite Suoni Buoni (Usb) col disco d’esordio «L’astronave» (2013).

Fuori Orario: JovaNotte + Pezzali Tribute

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
14/02/2014

È una Festa di San Valentino tutta da cantare e da ballare quella di venerdì 14 febbraio 2014 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), che prevede tre eventi musicali: alle ore 22.30 il concerto dei JovaNotte in «Tributo a Jovanotti», novità assoluta per il club, basata sulla somiglianza del cantante Matteo Casali con Jovanotti e sulla cura delle sonorità; alle 23.30 i Max Pezzali Tribute in «Tributo agli 883 e Max Pezzali», già apprezzati negli anni scorsi e in arrivo da Piacenza come i JovaNotte; all’1, sempre sul palco centrale, l’after show di Dj Get Far Fargetta, ovvero il noto Mario Fargetta, specializzato in house-dance.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.15, accompagnato dal dj set di Dj Davidino e Dj Frank K Pini. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro con uno speciale menù di San Valentino (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, tre i dj set con 4 deejay: nell’area spettacoli, Fargetta, ma pure Dj Pipitone in «Dirty», rock’n’roll; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Davidino & Frank K Pini in dance, house, R&B e pop.
Appassionato di musica e calcio, Mario Fargetta ha iniziato a fare il dj da bambino e nel 1987 è approdato a Radio Deejay, su proposta di Linus. Nel 1992 ha prodotto il proprio primo disco «The music is movin», seguito da «Music» e da «Your love» (1993), «This time» (1994), «Midnight» (1995). Con lo pseudonimo Get Far ha realizzato vari remix e nel 2006 ha pubblicato con Sagi Rei «Shining star», bissato da «All I need». Nel 2009 ha fatto uscire il singolo «The radio», prendendo spunto dalla canzone «Il giocatore di biliardo» di Branduardi e arrivando in cima alle classifiche dance radiofoniche Usa del 2010. Poi ha sfornato i singoli «Free», nel 2011 «The champions of the world», «In the shadow» (feat. Dab), «L.A.» (feat. Dab) e «This is how to feels» (vs Jill Jones), nel 2012 «Survive» (feat. Ivana Lola) e nel 2013 – anno in cui ha fondato la casa discografica Get Over Records – «If I ever» e «Let’s play».
Il «Tributo a Lorenzo Jovanotti» dei JovaNotte è nato nei primi mesi del 2011, con l’intento di ricreare la stessa atmosfera elettrizzante ed emozionante che Lorenzo regala durante i propri concerti. La fedeltà negli arrangiamenti e il look di tutti e 4 i musicisti rappresentano, insieme alla notevole somiglianza del cantante, il valore aggiunto che ha portato la band a esibirsi in quasi 200 concerti in tre anni di attività. Il repertorio dei JovaNotte, che nel 2013 hanno pubblicato il cd «Tribù» (16 tracce), ripercorre tutta la carriera di Jovanotti, dagli esordi con «La mia moto» e «Vasco», fino a «Ora» e alle ultime produzioni contenute nell’album-raccolta «Backup».
Non sono da meno i Max Pezzali Tribute, che a un solo anno dalla nascita contavano già 10mila fans iscritti al profilo Facebook. Il loro successo è confermato dai tanti «sold out» ottenuti nei maggiori club della penisola, con concerti che si snodano attraverso la discografia di Pezzali dal debutto con gli 883 fino all’ultimo album di soli inediti «Terraferma» e al recente «Max 20». Un viaggio musicale accompagnato da video originali e adatto a un pubblico vasto, grazie al «tiro» del cantante Matteo Magni, dei 4 musicisti e del cd-tributo «Grazie Max» (18 tracce).

Fuori Orario: The Sneakers + Easy Cure

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
01/02/2014

Il segno che hanno lasciato negli anni Ottanta è stato così profondo da restare attuale ancor oggi. Il riferimento è ai Cure e ai Depeche Mode e quindi alle strade musicali che hanno aperto tra darkwave ed elettropop. Non potendo avere gli originali, il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) accoglie sabato 1 febbraio 2014 le due migliori tribute band italiane: alle ore 22.30 i torinesi Sneakers in «Tributo ai Depeche Mode» (attivi dal 1995 e amatissimi in Belgio, dove hanno suonato sei volte di recente) e alle 23.30 i fiorentini Easy Cure in «Tributo ai Cure» (attivi dal 1996). Il 2013 è stato l’anno del grande ritorno dei Depeche Mode, con il nuovo album «Delta Machine» e il relativo tour mondiale.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30 e dj set di Dj Puccione. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro, prenotabile allo 0522-671970 o 346-6053342. Dopo il concerto, tre i dj set: nell’area spettacoli, Dj Tano in rock, punk, ska e reggae; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Dj Frank K Pini in dance, house, R&B e pop.
Fin dal 1995, gli Sneakers hanno saputo trasformarsi e andare oltre lo stereotipo di semplice tribute band. Si sono esibiti in mezza Europa, dal «Gayant Tribute Festival» di Douai (in Francia) nel 2012 al «Winter Tribute Festival» di Malmedy (in Belgio) nel 2013. Rivisitano i Depeche Mode con sonorità live ed elettroniche, non solo campionatori, synth e sequencer, attingendo dai loro tre momenti fondamentali: gli esordi degli anni ’80 con Vince Clark («Photographic» e «Just can’t get enough»); i lunghi anni con Alan Wilder, dove il gruppo britannico ha dato il meglio con «Black celebration», «Never let me down again», «Personal Jesus», «Enjoy the silence», «Walking in my shoes», «World in my eyes»; quindi i lavori seguiti all’abbandono di Wilder, come «Home», «It’s no good» e «Wrong», fino agli ultimissimi hit tratti da «Delta Machine» («Angel», «Heaven», «Soothe my soul», «Should be higher»).
Nati quasi per gioco, gli Easy Cure hanno avuto una veloce ascesa dopo brevi apparizioni nel 1996, dedicandosi al «Tributo ai Cure». Qualche anno fa, il Fan Club italiano della band inglese ha dato loro l’etichetta di «cover band ufficiale». Citati all’Mtv Icon dei Cure e invitati tre volte a Londra (ma anche in Turchia e in Olanda) per i «Curedrink», raduni a livello internazionale dei fan dei Cure, i cinque Easy Cure hanno svolto un lungo e difficile lavoro di ricerca sulle sonorità e sugli effetti, per avere un sound quanto più rispondente all’originale, e sono molto attenti al look. Il repertorio, vasto e molto vario, spazia dai primissimi album post punk-new wave, attraverso atmosfere dark, fino ad arrivare all’anima pop degli ultimi lavori.

Fuori Orario: Achtung Babies

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
14/03/2014

Reduci da due grandi successi in Austria (a Dornbirn) e Svizzera (ad Arosa) e da una scaletta impreziosita dai nuovi singoli degli U2 «Ordinary love» e «Invisible», gli Achtung Babies si esibiscono venerdì 14 marzo 2014 alle ore 22.45 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Il loro concerto «Tributo agli U2», da 21 anni il migliore in Italia e in buona parte dell’Europa, viene introdotto alle 22 dai reggiani Jest, vincitori del concorso «Liber@mente 2013» a Quattro Castella, il cui primo premio era quello di suonare al Fuori Orario, e seguito a mezzanotte e mezza circa (ma nella sala stazione) dall’after show dj set dell’affascinante e brava dj parmigiana Jessie Diamond, nota nelle discoteche più «in» di tutta Italia, oltre che a Montecarlo, Formentera, in Svizzera, Germania, Slovenia e Grecia.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, con aperitivo-buffet fino alle 21.30, gratuito e accompagnato dal dj set di Puccione. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342). Birre irlandesi anche nel punto bar di Franchino. Poi i dj set: nell’area spettacoli, Dj Pipitone in «Dirty», rock’n’roll; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Dj Davidino in dance, house, R&B e pop, insieme alla special guest Jessie Diamond. 
Primi al mondo ad aver creato un tributo agli U2, gli Achtung Babies hanno raggiunto i 1500 concerti tra Italia ed estero e da qualche anno sono composti dal cantante Chris Vox (Christian Raccuglia), dal chitarrista napoletano Edoardo Faiella, sosia di The Edge, dal batterista triestino Stefano Vrabec, emulo di Larry Mullen, e dal bassista romano Luca Schiavone, l’Adam Clayton del quartetto. Hanno esordito nel ’93 al teatro Palladium di Roma e, replicando sempre meglio l’immagine, il sound e gli hit della band irlandese, hanno poi toccato stadi, teatri, club, tv in mezza Europa e negli Usa. Bono in persona li ha elogiati in una diretta su Radio Deejay!
I Jest sono invece una band nata nel 2009 a Reggio Emilia col nome Party Crashing e ribattezzatasi nel 2010 come Jest (nome suggerito da un libro di David Foster Wallace e dalle molteplici interpretazioni). L’estrazione è punk, però in una chiave moderna e originale. Infatti il gruppo propone pezzi di propria produzione come i recenti «Respect the moon», «Orchids» e «The swed». Nel 2013 i Jest, che sono oggi in cinque, hanno vinto il concorso «Liber@mente» a Quattro Castella, aggiudicandosi la possibilità di esibirsi al Fuori Orario di Taneto.
Jessie Diamond, al secolo Jessica Tinelli, è entrata nel mondo della musica nel gennaio 2009, producendo il suo primo singolo «Love is emotion». Visto il successo di quel pezzo in Italia e in Europa, ha deciso di suonarlo lei stessa: così ha comprato la sua consolle e, dopo un anno di studio e di perfezionamento tecnico, si è tuffata nei dj set diventando la regina della musica house. Per la critica, Jessie è la miglior donna dj e producer nazionale, nonché la più popolare. Ha prodotto altri cinque singoli e ha lavorato nei maggiori club e discoteche italiane (e non solo), come il Pineta di Milano Marittima, la Baia Imperiale di Gabicce, The Beach Club di Cinquale, i Magazzini Generali e l’Hollywood di Milano, il Piper di Roma e il Country di Porto Rotondo.

Fuori Orario: “Io parlo parmigiano show”

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia

___
15/02/2014

Al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) sabato 15 febbraio 2014 si ride e si balla in una serata tutta parmense: nella sala concerti, alle ore 20 la cena-spettacolo «Io parlo parmigiano», con barzellette in dialetto di Gianpaolo Cantoni, nozioni in vernacolo del «professor» Enrico Maletti, video di doppiaggi in diretta, gag teatrali, interventi del pubblico e sorprese da parte dello staff di «Io parlo parmigiano», e alle 22.30 il Taro-Taro Story 70/80 & Jumbo Story Afro/Funky, ovvero un’area dance anni ’70-’80 con i dj Paolo Alfieri e Mario Trivey e un’area afro-funky con i dj Roby Magri e Pier Pramori, tutti appartenenti ai mitici ex locali Taro-Taro Club di Collecchio (i primi) e Jumbo di Sanguinaro (i secondi).
I posti per la cena sono esauriti, mentre i pochi posti in piedi rimasti per assistere al recital comico sono prenotabili telefonicamente allo 0522-671970. Ingresso a 10 euro e senza l’obbligo della tessera Arci. Il Fuori Orario apre alle ore 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.15 nella sala stazione. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342). Il bus organizzato dal Fuori Orario è disponibile da Parma con diverse corse di andata e ritorno, mentre da Reggio c’è sempre il Discobus (linea blu).
Dopo la comicità del divertente barzellettiere Gianpaolo Cantoni e dei suoi compagni di ventura, la serata sfocia in una grande festa per ballare la miglior musica degli anni ’70 e ’80 e ricreare così le atmosfere dell’epopea d’oro delle discoteche. Per l’occasione vengono allestite due piste con altrettanti generi musicali: la pista 1 (area concerti) accoglie la dance anni ’70 e ’80 coi dj Paolo Alfieri e Mario Trivey della storica discoteca Taro-Taro Club; la pista 2 (area stazione) diventa il regno degli amanti dell’afro-funky del Jumbo Story con Roby Magri e Pier Pramori.
La parte artistica è coordinata da Eventi Discomania, del quale fanno parte Taro-Taro Story e Jumbo Story 70/80: è un progetto partito nel 2006 con lo scopo di valorizzare il «ballo» come momento importante di sano divertimento e di un’aggregazione che col passare degli anni, per diversi motivi, viene sempre più a mancare. Il piacere del ballo è contagioso, cattura persone di ogni età e ceto sociale e permette, anche se solo per qualche ora, di lasciarsi alle spalle i pensieri quotidiani.

Gigi D’Agostino al Fuori Orario

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
05/03/2014

SABATO 8/3/2014: GIGI D’AGOSTINO + OST (ORIGINAL SOUND TRACK) – FESTA DELLA DONNA al Fuori Orario di Taneto (RE).
Ore 20,00 Apertura Circolo
dalle ore 20,00 alle ore 21,30
APERITIVO & BUFFET GRATUITO con  DjSet by Dj PUCCIONE
MENù delle DONNA ( € 25 cad.)
Risotto Zafferano & Scampi
Capesante grigliate con Speck e crema di Pisellini
Torre Mimosa
Acqua
Muller Thurgau
(Prenotazione gradita)

Ore 21.30
OST (Original Sound Track)  Duo al femminile Francesca Fregni e Maria Robaey che vi allieteranno con un repertorio che copre essenzialmente due filoni, i brani legati alla filmografia e la musica pop-rock.
All’interno del primo gruppo rientrano sonorità de Il favoloso mondo di Amelie ,in un crescendo sonoro con Lezioni di piano fino al grande impatto de I Pirati dei caraibi. Nella musica pop, da Elton John, alle melodie del duo folk Samuel and Garfunkel, al rock martellante dei Muse. Esterni ai due filoni, la musica minimalista come Struggle for pleasure di Wim Mertens e alcuni tango celebri di Piazzolla.

Area TRENI – Ore 22.30  GIGI D’AGOSTINO

Fuori Orario: Me, Peck e Barba

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
15/03/2014

Anche il Po e i suoi dintorni profumano di Irlanda. La Festa «Saint Patrick’s Day», che per tradizione cade il 17 marzo, viene anticipata di due giorni dal circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), che sabato 15 marzo 2014 alle ore 22.30 ospita il concerto dei Mé, Pék e Barba con la straordinaria partecipazione della Banda comunale «Giuseppe Verdi» di Busseto, preceduto alle 21 (ma nella sala stazione) da quello dei BiFolk. Irish folk band della Bassa parmense, i Mé, Pék e Barba nel 2013 si sono imposti all’attenzione di tutti col disco «La scatola magica» e hanno poi raccolto i loro primi 10 anni di folk in un cd e dvd registrato proprio al Fuori Orario. I BiFolk sono la band-progetto, sempre di folk irlandese, dei due fratelli Stefani: il violinista Lucio e il chitarrista Gio, componente dei Rio.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30 e dj set di Dj Puccione. Birre irlandesi anche nel punto bar di Franchino. Poi i dj set: nell’area spettacoli, Dj Tano in rock, punk, ska e reggae; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Dj Frank K Pini in dance, house, R&B e pop.
I Mé, Pék e Barba hanno da poco pubblicato il cd «2003-2013 Live al Fuori Orario» e il dvd live + docufilm «2003-2013 Un sogno folk», realizzato dal regista Andrea Rossi. Sul loro sito hanno invitato il popolo di internet a segnalare i loro brani che vorrebbero sentire dal vivo (mandando una mail a live@mepekebarba.it). Di recente la band ha avuto risalto nazionale grazie a una splendida recensione sul «Buscadero» di gennaio e alla rivista della popolare trasmissione di Italia 1 «Mistero» («Mistero Magazine»), che nel numero di febbraio ha dedicato un bell’articolo ai Mé Pék e Barba e al tema del mistero da loro affrontato nel disco «La scatola magica».
Parmensi, i Mé, Pék e Barba sono amici di infanzia che hanno inciso il primo demo nel 2003, «Putòst la bèv tota me!!» (brano sull’alluvione del Po del 2000), poi titolo dell’album d’esordio nel 2005, seguito da «Il vento che soffia dalla Luna» nel 2007 e «La rosa e l’urtiga» nel 2009. Sono composti da Sandro Pezzarossa, voce e chitarra acustica, Michela Ollari, voce, Nicola Bolsi, batteria, percussioni e voce, Federico Romano, fisarmonica, Sandro Chierici, chitarre, Federico Buffagni, flauti, Davide Tonna, banjo e bouzouki, Simone Bernardelli, basso, Lucio Stefani, violino, Lorenzo Ferri, percussioni, Dido Didonna, ghironda, e Roberto Guerreschi, fonico ufficiale.
Il progetto BiFolk è nato invece nel 2006 a Sassuolo, dalla voglia di due fratelli di suonare un genere di musica divertente e coinvolgente: il folk irlandese. La versatilità delle chitarre di Gio Stefani (chitarrista dei Rio) e il violino estroverso di Lucio hanno permesso di ampliare il repertorio verso strade originali, senza confini spazio-temporali, rendendo lo spettacolo un luogo d’incontro di diverse etnie, culture e generazioni. Dalla musica celtica al country, dalla classica alle colonne sonore di film e videogiochi, i BiFolk hanno all’attivo tre album: «Insert coin» (2008), «BiFolk Vivi» (live 2010) e «Take away» (2013), un disco «caldo», registrato e masterizzato la stessa sera del concerto «Feel – Music Show» (20 aprile 2013).

Fuori Orario: Circoplasma

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
30/11/2013

Da Miami ritorna in Italia il «Circoplasma», da molti ritenuto la più importante manifestazione elettronica contemporanea e, in ogni caso, un «Festival della musica elettronica» di valore internazionale. L’appuntamento è per sabato 30 novembre 2013 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), con la band Buried Dogs di Mauro Buratti (già voce del gruppo reggiano Il Nucleo), 20 dj e 30 artisti circensi, oltre che 3 piste per ballare, 8 punti bar e 1 ristorante. Spettacolo puro dalle ore 22 fino alle 5 del mattino. Tra i 20 deejay spiccano i nomi di Boosta dei Subsonica e degli americani Dj Max Van Simpson e Dj Tony Humphries.
Trattandosi di un evento organizzato come cooperativa anziché come circolo, non è necessaria la tessera Arci: biglietti a 20 euro con una consumazione inclusa nel prezzo, prenotabili su www.arcifuori.it o in prevendita al Fuori Orario e nei punti abituali. Ulteriori modalità di ingresso prevedono promozioni in collaborazione con Red Bull; info www.arcifuori.it. Il circolo di Taneto apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30.
L’area spettacoli diventa Techno Zone, con il concerto dei Buried Dogs alle ore 23 e, a seguire, Boosta dei Subsonica e, da Miami, Max Van Simpson, Djs Milloteck & Lerry*L (from laboteck). L’area stazione si trasforma in House Zone, con l’international Dj Tony Humphries, Claudio Dirocco, Giusy Consoli, Chris Luvin, Jacko e Izia. L’area binari assume le fattezze della Progressive Zone, con Paolo Kighine, Gianni Parrini, Ginger, Ricci, Panda e Maurizio Montanari.
Del «Circoplasma» è stato scritto: «Nasce dal Plasmaphobia, ma si identifica subito come evento alternativo. Con sonorità electrohouse attuali diventa l’alternativa di qualità, studiata ad hoc per discoteche e club alla moda, ed è il fenomeno di tendenza più interessante del nostro panorama nazionale». Insomma, una nuova avventura da vivere nel mondo fantastico del circo, dove effetti speciali, colori gioiosi, acrobazie spettacolari e una compagnia teatrale circense si miscelano regalando eventi unici.
Boosta, al secolo Davide Dileo, è un musicista, dj, compositore, scrittore, editore, conduttore tv, produttore e pilota, nato a Torino nel 1974 e co-fondatore dei Subsonica nel 1996, band di cui fa tuttora parte dopo 9 album pubblicati, 6 di studio e 3 live. Il suo universo musicale è eterogeneo e costellato di progetti diversi, tra cui svariati remix e una carriera da dj con tappe ovunque, anche a Ibiza e Zurigo.
I Buried Dogs nascono da un’idea di Mauro Buratti, già bassista de Il Nucleo, band con cui ha collezionato tre dischi, numerosi concerti, importanti aperture a Ligabue, Lenny Kravitz, Jamiroquai e partecipazioni a festival come Mtv Coca Cola Live, Cornetto free music festival e Festivalbar. I Buried Dogs sono caratterizzati da chitarre veloci con riff melodici e ritmi incalzanti, che vanno a formare un rock divertente ispirato a gruppi come Weezer, The Strokes e Foo Fighters.

Fuori Orario: “Dsa e Bes: se cambia, cosa cambia?”

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
27/11/2013

Si parla di «Disturbi specifici di apprendimento (Dsa)» e «Bisogni educativi speciali (Bes)» nella cena-incontro di mercoledì 27 novembre 2013 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Una cena che, pur affrontando il delicato tema «Dsa e Bes: se cambia, cosa cambia?», con ospite la dottoressa Luisa Zacchelli, formatrice presso «Quarto cervello», ha anche una componente divertente grazie allo show del duo comico torinese PanPers, in arrivo dal programma tv «Colorado» (oltre che nei cinema italiani dal 21 novembre col film «Fuga di cervelli», per la regia di Paolo Ruffini, conduttore di «Colorado»).
In collaborazione con l’associazione «Una stella sulla terra», la cena comincia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro e dallo spettacolo: menù a base di spalla cotta e cipolline in agrodolce, arrosto di coppa e verdure, torte della casa e… piatti appositi per i vegetariani prenotati. Apertura delle porte del Fuori Orario alle ore 20 e ingresso con tessera Arci, a 15 euro per chi partecipa alla cena e a 5 euro per chi entra dopo le 21.30 per assistere al solo spettacolo. Il ricavato della serata sarà devoluto all’associazione «Una stella sulla terra» per la realizzazione di un Campus residenziale per l’autonomia nello studio dei ragazzi con Dsa.
I PanPers sono formati da due attori-cabarettisti 26enni, Andrea Pisani e Luca Peracino, che si sono incontrati per la prima volta all’età di 4 anni, quando il primo ruppe gli occhiali allo sfortunato secondo. Da allora hanno condiviso le scuole medie, le superiori, la scuola di teatro al primo anno di università e adesso il palco. Dal 2009 fanno parte del cast di «Colorado» su Italia 1, prima con i pezzi dalla bizzarra e surreale comicità «Akkattappara» e «Ti è mai capitato» e poi (nel 2011) col pezzo «Vita da Zombie» (Luca è lo zombie e Andrea il suo psicologo).
Nel 2011 sono diventati protagonisti di una sit-com su Disney Channel, «In Tour», nei ruoli di Lenny e Fil, membri della rock band Rolling Diamonds. I PanPers sono anche molti attivi sul web, in particolare sul loro canale di YouTube, PanPersTube.
Nell’imminente weekend il Fuori Orario propone due serate di concerti: venerdì 29 novembre i Mothership in «Tributo ai Led Zeppelin» e i Lazy Child in «Tributo ai Deep Purple» e sabato 30 il «Circoplasma» con Boosta dei Subsonica, la band Buried Dogs, gli americani Dj Max Van Simpson, Dj Tony Humphries e 20 deejay in tutto (biglietti a 20 euro, senza tessera Arci e con una consumazione inclusa).

Fuori Orario: Schegge Sparse

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
22/11/2013

Il doppio concerto-tributo di venerdì 22 novembre 2013 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) ha un sapore particolare perché è un «Omaggio a Patrick Perissinotto», cantante 37enne di Biella morto all’improvviso il 16 ottobre scorso: negli ultimi anni si era esibito più volte al Fuori Orario con la sua band, le Schegge Sparse, impressionando sempre per la sua voce straordinariamente simile a quella di Luciano Ligabue, oltre che per la sua carica di simpatia e umanità. Proprio il «Tributo a Ligabue» delle sue Schegge Sparse va in scena alle ore 23.30, preceduto alle 22.30 dai friulani Silvia on the Waves in un «Tributo a Elisa» che ha i crismi dell’originalità, perché la cantante-leader Silvia Smaniotto è stata corista di Elisa dal 2008 al 2011 e canta per la prima volta nel club di Taneto.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Fino alla fine del 2013, il Fuori Orario offre una promozione che prevede che chi fa la tessera Arci del 2014 dopo le ore 24, abbia diritto all’ingresso gratuito nella stessa serata. Il circolo apre alle 20, con aperitivo-buffet fino alle 21.30, gratuito per tutti e accompagnato dal dj set di Dj Davidino e Dj Frank K Pini. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, tre i dj set con 4 deejay: nell’area spettacoli, Dj Pipitone in «Dirty», rock’n’roll; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Davidino & Frank K Pini in dance, house, R&B e pop.
Il «Tributo a Elisa» dei Silvia on the Waves è un progetto nato nel novembre 2006 dall’idea di Silvia Smaniotto e del fratello Manuel di riproporre l’atmosfera e il sound tipici dei live della cantautrice di Monfalcone. La band ha ottenuto subito successo nei locali e piazze di Veneto e Friuli. Silvia, inoltre, dal 2008 al 2011 ha collaborato come corista con Elisa, nel «Mechanical Dream Tour» (2008), nel concerto «Amiche per l’Abruzzo» (San Siro, 21 giugno 2009), al Festival di Sanremo 2010, nell’«Heart Tour» del 2010, nell’album «Ivy» (2010) e nel relativo tour teatrale del 2011. Nel 2012, poi, Silvia ha lavorato con la cantautrice statunitense Terra Naomi, esibitasi al «Live Earth» di Al Gore e resa celebre dal brano «Say it’s possible».
Le Schegge Sparse, band di 5 elementi (6 col compianto Patrick Perissinotto), sono nate a Biella il 12 febbraio 1998 come tributo a Ligabue, sotto la guida del cantante Patrick. In 15 anni hanno tenuto tantissimi concerti: il primo importante si è svolto il 13 dicembre 1998 al Motor Show di Bologna, dopodiché nel 1999 Patrick e il bassista Joe hanno preso parte alle riprese del video di «Una vita da mediano» di Ligabue. Nel 2000, proprio il Liga ha fatto visita alle Schegge Sparse al Planet di Courmayeur, per poi invitarle ad aprire il suo concerto del 6 gennaio 2003 nel raduno del suo fan club Bar Mario al PalaPanini di Modena. La band piemontese ha avuto un risalto nazionale in tv a «Verissimo» (Canale 5, 2003), «Cultura moderna» (Canale 5, 2006) e «Chiambretti Sunday Show» (Italia 1, 2012).

Fuori Orario: Howlin’ Lou and His Whip Lovers

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
23/11/2013

Il concerto di Howlin’ Lou and His Whip Lovers, band italiana tra le più richieste nel rock’n’roll anni ’50, forte dell’album «Bad attitude», rappresenta la principale novità di «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night» sabato 23 novembre 2013 alle ore 22.30 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Si tratta dell’atteso ritorno della serata in stile anni ’50 e ’60 che ha cambiato il modo di ballare di migliaia di persone, unendo una liveband ogni volta diversa, acconciature e workshop gratuiti di ballo anni ’50 dalle 21.30 coi vicecampioni del mondo in carica di boogie woogie, due deejay fissi (Alessio Granata e Ale Leuci) e due special guest, che in quest’occasione sono Dj Andy Fisher e Dj Red Moon, già ospiti dei principali festival italiani come il Summer Jamboree e l’Inzago Vintage Roots.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Fino alla fine del 2013, il Fuori Orario offre una promozione che prevede che chi fa la tessera Arci del 2014 dopo le ore 24, abbia diritto all’ingresso gratuito nella stessa serata. Il circolo apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30 e dj set. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro, prenotabile allo 0522-671970 o 346-6053342. Tre i dj set di «Twist and Shout!» in tutte e tre le aree del circolo.
L’entusiasmo dei promotori di questa nuova serata «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night» è contagioso: «Ladies and Gentlemen, con ancora negli occhi (e nelle gambe) il clamoroso successo dell’edizione di ottobre, torna al Fuori Orario la serata che ha cambiato il modo di ballare di migliaia di persone in Italia. Vi promettiamo che, dopo essere passati da noi, non ballerete più come prima». Howlin’ Lou and His Whip Lovers sono una band capitanata dal carismatico Howlin’ Lou, esibitasi in alcuni tra i festival nazionali e internazionali più prestigiosi, conquistando la folla a colpi di… frusta! Dopo il disco d’esordio «Bad attitude» (2012), la prossima incisione della band, rigorosamente su 45 giri, è prevista per i primi mesi del 2014.
In consolle, Alessio Granata, Ale Leuci e gli ospiti speciali Dj Andy Fisher e Dj Red Moon saltano tra rock’n’roll, fifties, sixties, swing, lindy hop, rhythm’n’blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie woogie, twist, shout, loud, colonne sonore dei due decenni più ferventi, per chi ha voglia di ballare ritmi autentici sino all’esaurimento, in tutte e tre le sale del club di Taneto.
In giro per il Fuori Orario, acconciature e trucco d’epoca (gratuiti!) a cura della stylist Ketty Cinieri di Vintage Style, già rodata dalle maggiori manifestazioni di vintage. Inoltre, dalle 21.30, workshop gratuito di ballo anni ’50 e dance show con i maestri Marco Martignani e Daisy Assabi, della plurititolata scuola di ballo Studio La Rosa: si tratta dei campioni italiani e regionali 2010 e 2011 di boogie woogie, vicecampioni mondiali a Jitterbug 2013, settimi alla coppa del mondo di boogie woogie a Lubiana!

Fuori Orario: Dream Company + Big Ones

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
16/11/2013

Tra rock, hard rock e melodia si snoda il doppio concerto di sabato 16 novembre 2013 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): alle ore 22.30 i bergamaschi Dream Company nel loro «Tributo ai Bon Jovi», tra i più accreditati in Europa, e alle 23.30 i laziali Big Ones in «Tributo agli Aerosmith», con la voce sensuale e animalesca di Renzo D’Aprano, clone di Steven Tyler, e due membri dei Dhamm, il quartetto sbocciato al Festival di Sanremo 1995 col brano «Ho bisogno di te» e ricostituitosi proprio quest’anno col singolo «La gente giudica». Nell’area stazione, invece, alle ore 22 «High School Party» con band contest.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Fino alla fine del 2013, il Fuori Orario offre una promozione che prevede che chi fa la tessera Arci del 2014 dopo le ore 24, abbia diritto all’ingresso gratuito nella stessa serata. Il circolo apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30 e dj set di Dj Puccione. Dopo il concerto, tre i dj set: nell’area spettacoli, Dj Tano in rock, punk, ska e reggae; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Dj Global Night.
I Dream Company propongono il «Tributo ai Bon Jovi» più apprezzato in Italia, nato nel 2005 dalla travolgente passione del cantante Giulio Garghentini per l’eclettico gruppo statunitense. Gli altri musicisti sono stati selezionati con cura tra gli elementi specializzati nel genere «hard rock americano anni ’80», allo scopo di riprodurre il sound originale della band d’oltreoceano. La somiglianza di Giulio al leader Jon Bon Jovi, sia dal punto di vista fisico che canoro, ha attirato subito l’interesse del pubblico. I cinque Dream Company, ovvero Giulio Garghentini alla voce, Tommy Dell’Olio alle chitarre, Hamadi Trabelsi alle tastiere, Stefano Squeo al basso e Davide Colombi alla batteria, sono così riusciti a creare un consistente sèguito, sparpagliato in lungo e in largo per tutto il Nord Italia.
Il «Tributo agli Aerosmith» dei Big Ones ruota attorno al leader Renzo D’Aprano, spettacolo nello spettacolo. Nati 15 anni fa a Latina, i Big Ones hanno suonato ovunque in Italia e anche in Europa e hanno pubblicato l’ep «Altro che eroi» (2009) e l’album «Vertigini» (2011), oltre che il singolo «Inaffidabile» e la colonna sonora del film «Sarebbe stato facile». Attenti agli arrangiamenti, alla tecnica strumentale, ai costumi e alla presenza scenica, sono stati scelti come testimonial per il gioco «Guitar Hero Aerosmith» per Playstation, X_Box… Nel luglio 2010 la formazione è cambiata con l’arrivo di Mauro Munzi (batteria) e Marko Pavic (chitarre), già collaboratore di Kee Marcello degli Europe. Munzi è andato a completare la sezione ritmica assieme a Massimo Conti, suo compagno di avventure nei Dhamm. Gli altri componenti sono Luca Mommi, chitarre e cori, e Gian Marco Benvenuti, tastiere.

Fuori Orario: S.A.D. + Lane

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
18/10/2013

«Through the never», nuovo film dei Metallica in uscita il 29 e 30 ottobre nelle sale italiane, gode di una speciale anteprima con proiezione su maxischermo di spezzoni del film, backstage, trailer, distribuzione di gadgets gratuiti e premi sorteggiati tra il pubblico, a cura del fans club ufficiale ZonaMetallica in collaborazione con Lucky Red e Universal Italia. Tutto questo succede venerdì 18 ottobre 2013 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), nell’intervallo tra due concerti di rock esplosivo: alle ore 21.45 i Lane in «Tributo ai Nirvana», nati nel 2011 nel nome del grunge e in tre come Kurt Cobain & C. in origine, e alle 23.30 i Sad in «Tributo ai Metallica», in quattro e ormai rodati da una carriera di 10 anni.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. A partire da questo weekend 18-19 ottobre 2013, chi farà la tessera Arci del 2014 dopo la mezzanotte, avrà diritto all’ingresso gratuito nella stessa serata. Il Fuori Orario apre alle 20, con aperitivo-buffet fino alle 21.30, gratuito per tutti e accompagnato dal dj set di Dj Davidino e Dj Frank K Pini. Dopo il concerto, tre i dj set con 5 deejay: nell’area spettacoli, Dj Robby & Pipitone in «Dirty», rock’n’roll; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Davidino & Frank K Pini in dance, house, R&B e pop.
Cresciuti tra Treviso e Padova, i Lane annoverano Matteo alla voce e alla chitarra, Styge al basso e Tony alla batteria e ai cori. Lo spirito degli anni ’90 traspira nella musica e nell’atmosfera che i tre sanno riproporre dal vivo. Riprendono vita e forma la melodia d’impatto e l’energia viscerale dei Nirvana, la band che ha saputo sconvolgere un’epoca, che ha spazzato via i dogmi e gli stili degli anni ’80, dando una nuova linfa vitale a tutta la scena musicale. I Lane fanno rivivere il grunge, amato e odiato, attraverso tutto il repertorio di maggior successo dei Nirvana: un sentito omaggio artistico, realizzato con cura d’esecuzione musicale e coreografica, passando dalla potenza della versione elettrica all’intensità emotiva dell’unplugged.
Anch’essi veneti, i Sad sono specializzati nel «Tributo ai Metallica» e si avvalgono di Mattia «Mad» Montin alla chitarra solista e alla voce, Filippo «The Drummah» Tosin alla batteria, Emanuell «Rastapapà» Bagliolid al basso e David Bisson alla chitarra e ai cori. Reduce da esperienze nel grunge e nel metal, Montin ha deciso di fondare il gruppo nell’estate 2004. Da allora si sono registrati diversi avvicendamenti nella line up, che comunque non hanno rallentato la corsa della band, esibitasi in Germania già nel 2006. Nel settembre 2007 i Sad hanno partecipato a un concorso online per tributi italiani ai Metallica, venendo eletti «Miglior band del progetto». Poi, nel 2011, l’ingresso di Emanuell Bagliolid nel gruppo ha portato una nuova ventata di freschezza e «un sound con palle cubiche».

Fuori Orario: Cristina D’Avena & Gem Boy

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
05/10/2013

Sabato 5 ottobre 2013, al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), musica e divertimento sono assicurati con il rinnovato show di Cristina D’Avena & Gem Boy, ovvero la regina delle sigle di cartoni animati affiancata dalla band più dissacrante, tra brani originali e sigle «rivedute e scorrette». Reduci da «Colorado» su Italia 1 e dall’album «Gagoni», uscito un anno fa con pezzi come «Ki ti kissa» (duetto con la D’Avena), «Foto e messaggi» e «Ufficio falli smarriti», i Gem Boy hanno festeggiato 20 anni di musica demenziale, mentre Cristina è in pista dal 1968, quando a 3 anni cantò «Il valzer del moscerino» allo Zecchino d’Oro.
Il concerto inizia alle ore 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 15 euro, prenotabili su www.arcifuori.it o in prevendita al Fuori Orario, nei punti abituali e anche su TicketOne. I bambini fino a 12 anni non pagano nulla. Chi non è interessato allo spettacolo, può comunicarlo alla cassa ed entrare con consumazione inclusa a 12 euro e libero accesso alle altre aree del circolo. Chi non ha la tessera Arci del 2013, può fare già quella del 2014. Il circolo di Taneto apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30 e dj set di Dj Puccione.
Dopo il concerto, tre i dj set: nell’area spettacoli, Dj Tano in rock, punk, ska e reggae; nell’area binari, Dj Puccione in «Fermentitaliani»; nell’area stazione, Beblondies (Global Night) in tech-house.
Sono stati definiti il diavolo e l’acquasanta, due elementi apparentemente opposti: Cristina D’Avena & Gem Boy Show! Questa accoppiata bolognese doc è nata casualmente cinque anni fa, al Roxy Bar di Bologna. I Gem Boy avevano scritto il brano «Ammazza Cristina», il cui testo recitava: «Tu con le tue canzoni hai rotto ormai i maroni, da un pozzo ti butto giù… Le tue corde vocali ti strapperò, così i bambini li salverò». Le corde sono servite per risalire dal pozzo e Cristina & Gem Boy sono già al quarto tour insieme, con una scaletta diversa: riarrangiamenti di sigle dei cartoni animati, attraverso sonorità più rock, ma anche slow, pop, soul.
Cristina D’Avena ha raggiunto 307 pubblicazioni e 715 canzoni incise, suddivise in 83 album ufficiali su etichetta Five Record, poi Rti Music, di cui 22 della collana «Fivelandia»; è comparsa in 117 compilation (16 per altre etichette e 6 per il mercato francese), vendendo in totale oltre 6 milioni di copie. Tra i suoi hit, la «Canzone dei Puffi», «Kiss me Licia», «Occhi di gatto», «Mila e Shiro, due cuori nella pallavolo», «Piccoli problemi di cuore», «Rossana», «Doraemon», «Sailor moon», «Calimero», «Una spada per Lady Oscar», «Che campioni Holly e Benji», «Siamo fatti così».
I Gem Boy sono formati da Carlo Sagradini (voce), il gigante buono Max Vicinelli (tastiere), il ruspante J.J. Muscolo (chitarra), l’eclettico Andrea Taravelli (basso), il bello Matteo Monti (batteria) e l’immancabile factotum Sdrushi (fonico).

Fuori Orario: Lazy Child + Mothership

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
29/11/2013

Quando il rock si fa duro, i duri cominciano a suonare. I duri in questione sono i Lazy Child, attivi dal 2007 con il loro «Tributo ai Deep Purple», e i Mothership, band esplosiva guidata da Simone Romanato e specializzata nel «Tributo ai Led Zeppelin»: venerdì 29 novembre 2013 si esibiscono in un doppio concerto-tributo al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), rispettivamente alle ore 22.30 e 23.30.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Fino alla fine del 2013, il Fuori Orario offre una promozione che prevede che chi fa la tessera Arci del 2014 dopo le ore 24, abbia diritto all’ingresso gratuito nella stessa serata. Il circolo apre alle 20, con aperitivo-buffet fino alle 21.30, gratuito per tutti e accompagnato dal dj set di Dj Davidino e Dj Frank K Pini. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, tre i dj set con 4 deejay: nell’area spettacoli, Dj Pipitone in «Dirty», rock’n’roll; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Davidino & Frank K Pini in dance, house, R&B e pop.
I Lazy Child hanno avuto l’idea di dedicare un tributo hard rock ai Deep Purple nella primavera del 2007, quando si sono incontrati e conosciuti Ares Savioli (organo e tastiere), Aldo Casai (voce) e Emiliano Lupi (chitarra). I tre desideravano creare già da tempo una Deep Purple Tribute Band. Oggi sono in cinque e hanno avuto qualche avvicendamento all’interno, ma lo spirito è rimasto lo stesso, mentre l’impatto live è decisamente migliorato, sulla scorta dei tanti concerti tenuti nel Nord Italia, soprattutto a Rovigo, Ferrara, Bologna, Venezia, Modena, Padova e Verona.
I Mothership ripropongono, pure loro dal 2007 e nella zona Padova-Rovigo-Ferrara, i migliori pezzi dei mitici Led Zeppelin, con le stesse sonorità e la stessa grinta. Sono in quattro: Simone Romanato alla voce e armonica, Manuel Lando al basso e mandolino, Marco Felix alla chitarra e theremin e Alessandro Biavati alla batteria e percussioni. Garantiscono emozioni vere impegnando anima e corpo in un progetto ambizioso, in grado di offrire mistero, calore, potenza e sensualità per tutta la durata del concerto.

Fuori Orario: Discoinferno

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
20/12/2013

Lanciati dal nuovo tour invernale «Always on the run», viaggio tra i migliori hit anni ’70-’80 e qualche novità, i DiscoInferno tornano al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) venerdì 20 dicembre 2013, con un concerto che inizia alle ore 22.30. I due cantanti Federico Natale e Ilenia Battaglia, che da ottobre hanno sostituito Emanuele Faletra e Ilaria Mureddu aggiungendosi all’altra voce solista Elisabetta Rafaele, si sono ormai integrati perfettamente nella band, simbolo della disco-dance anni ’70-’80 e degli hit internazionali di quegli anni, ma che ha pure in repertorio una selezione dei successi dance degli anni ’90 e 2000.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle 20, con aperitivo-buffet fino alle 21.15, gratuito per tutti e accompagnato dal dj set di Dj Davidino e Dj Frank K Pini. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, tre i dj set con 4 deejay: nell’area spettacoli, Dj Pipitone in «Dirty», rock’n’roll; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, Davidino & Frank K Pini in dance, house, R&B e pop.
I DiscoInferno sono da più di tre lustri i numeri uno tra le coverband italiane di stampo anni ’70-’80 e sono reduci da una grande stagione in cui hanno portato ovunque il loro show «DanXplosion Tour 2013», riassumibile come «Redefinition of disco. A new kind of go-go»: 40 anni di disco-dance in un solo spettacolo esplosivo e imprevedibile. Al Fuori Orario si sono esibiti già diverse volte e hanno tenuto a battesimo i componenti via via succedutisi. La formazione attuale comprende, oltre alle tre voci di Federico Natale, Ilenia Battaglia ed Elisabetta Rafaele, Fabrizio Fortunato alle chitarre, Andrea Chircoff alla batteria, Gianluca Savia alle tastiere e Paolo Bruno al basso e ai suoni.
Sulle scene dal 1997, i DiscoInferno propongono dal vivo i grandi classici della disco ’70 e ’80, colonna portante della storia del gruppo, insieme ai migliori hit degli anni ’90 e 2000, fino a citare le icone dei giorni nostri in un emozionante alternarsi di brani irresistibili. Un crescendo mozzafiato: gli Eurythmics e Lady Gaga abbracciano Donna Summer, Kylie Minogue e gli Alcazar transitano in zona KC & The Sunshine, accompagnando Gloria Gaynor alla corte di Madonna… che beve un té insieme agli Abba, mentre Katy Perry e Rihanna rivestono i panni di una Cher d’annata.

Fuori Orario: Global Night

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
21/12/2013

Il rapper milanese Space One, uno dei pionieri nazionali del rap fin dagli anni ’80, e il suo concittadino Max Brigante, uno dei migliori dj hip hop della scena italiana, sono i protagonisti della «Global Night (Student Party)» sabato 21 dicembre 2013 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), dalle ore 22. Si tratta della serata per studenti (ma non solo!) griffata T4T, che si rinnova ogni tre-quattro mesi, sempre con ospiti di punta diversi, ai quali si mescolano giovani gruppi locali e vari dj set. Stavolta tocca alle band parmigiane Coloreaction, The Foolfive, Wasted Sunday e ai dj Jacopo Cavalli, Rec & Mr The Voice, Beblondies, The Parsifals, Alex Nocera… ma anche gadgets (free t-shirt, cuffie di cotone, adesivi), foto di Alice Biondi, Martina Davoli e Nikka, video-grafiche di Davide «Eklipse Design» Cilloni, la mascotte ufficiale Ivan Drago e ulteriori sorprese.
Ingresso con consumazione inclusa a 15 euro. Il circolo di Taneto apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro, prenotabile allo 0522-671970 begin_of_the_skype_highlighting 0522-671970 GRATIS  end_of_the_skype_highlighting o 346-6053342 begin_of_the_skype_highlighting 346-6053342 GRATIS  end_of_the_skype_highlighting. Dj set della Global Night in tutte e tre le aree del circolo: spettacoli, binari e stazione. Il bus gratuito organizzato dal Fuori Orario è disponibile da Parma con qualche corsa di andata e ritorno in più rispetto al solito, mentre da Reggio c’è sempre il Discobus.
Space One (Piergiorgio Severi) ha esordito giovanissimo con il brano «4 Peace 4 Unity», su un sample di «All my love» dei Led Zeppelin (mixato da Albertino), divenuto tormentone in Inghilterra e seguito dal primo album «Every kinda rap» (14 tracce in inglese, prodotte da Albertino). Tornato in Italia, Space One ha ripreso a scrivere testi rap, ma in italiano. Nel 1992 ha incontrato gli Articolo 31 fondando la crew hip hop Spaghetti Funk e interagendo per oltre 10 anni con loro e i Gemelli DiVersi, quindi col solo J-Ax, nel 2006-2007 coi Club Dogo e Marracash e nel 2012 con Max Pezzali. Da solista risaltano gli album «Il cantastorie» (2001) e «Il ritorno» (2007) e i singoli «Amici un cazzo», «Come Scarface», «Spa-zio» (2012).
Max Brigante, al secolo Massimo Riva, è dal 1996 un disc jockey, conduttore radiofonico e televisivo, fortissimo nell’hip hop. Nel 2005 è esploso su Radio 105 col programma «105 Stars», è direttore artistico di Rock Tv e Hip Hop Tv, ha pubblicato l’album «Mi casa» (2005), remix e singoli tra cui «Allenatichefabene» (2011-2012).
Coloreaction è la band dei parmigiani Lorenzo Buso e Andrea Spigaroli, con una miscela di pop dalle sonorità raffinate e di dance dai colori sempre cangianti. Dopo il re-work dell’hit mondiale degli Swedish House Mafia «Don’t you worry child», i due hanno puntato sull’inedito «Love in a cage», ballata pop sbarcata su Mtv.
The Foolfive sono un quintetto di Parma con la voce solista di Eleonora Bottioni, nato nel maggio 2012 dalla passione per l’hard rock e punk-rock del bassista Federico Bottioni e del chitarrista Matteo Grassi, cui si sono aggiunti il batterista Matteo Bassi e la seconda chitarra Andrea Fiorilli. Influenze? «Per ora stiamo tutti bene!».
I Wasted Sunday, attivi dal settembre 2012 a Parma tra hard rock, rock, funky, metal e pop, sono formati dalla cantante Francesca Liguori, dal bassista Steeven Ganpat, dal batterista Lorenzo Gambara e dai chitarristi Lorenzo Mussi e Pietro Mosca.

Fuori Orario: a cena con Andrea Baranes

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
16/10/2013

Mercoledì 16 ottobre 2013, al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), Andrea Baranes è l’ospite della prima cena-incontro dedicata al tema «Un’altra economia è possibile», un ciclo di appuntamenti che ogni due mercoledì dovrebbe portare al Fuori Orario esperti di economia o, comunque, di alternative alla crisi. Protagonista di questa prima serata è dunque Baranes, presidente della Fondazione Culturale Responsabilità Etica, della rete di Banca Etica, e autore di diversi libri sul tema, tra cui «Finanza per indignati».
In collaborazione con Epoché ArtEventi, la cena comincia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro: menù a base di tortino di zucca e scaglie di Parmigiano Reggiano, pasta e fagioli, dolce e sugo d’uva. Apertura delle porte del Fuori Orario alle ore 20 e ingresso con tessera Arci, a 12 euro per chi partecipa alla cena e gratuito per chi entra dopo le 21.30 per assistere al solo incontro; info e prenotazioni su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.
Questa cena-incontro è l’occasione per iniziare a parlare di economia in modo comprensibile a tutti. Andrea Baranes spiegherà con un linguaggio semplice come si è arrivati alla difficile situazione attuale e quali possono essere le ricette per venirne fuori. In pratica, il Fuori Orario gli domanderà se un’altra economia sia possibile, ovvero se sia possibile ipotizzare un percorso diverso per la finanza, l’economia e la democrazia.
Andrea Baranes è il presidente della Fondazione Culturale Responsabilità Etica ed è portavoce della campagna 005 per l’introduzione di una tassa sulle transazioni finanziarie, oltre a essere stato responsabile delle campagne su istituzioni finanziarie private presso la Crbm, Campagna per la Riforma della Banca Mondiale. Nato a Roma nel 1972, Baranes nel 1997 si è laureato in Ingegneria Chimica, indirizzo progettazione, all’Università La Sapienza di Roma con una tesi di laurea sperimentale su trasporto e consumo dell’ossigeno nei filtri percolatori. Dal 1998 è iscritto all’Ordine degli Ingegneri e dal 2001 all’albo dei promotori finanziari.
Autore di svariati libri e pubblicazioni, Baranes collabora con diverse riviste specializzate nel settore economico e della sostenibilità, quali «Valori» e «Altreconomia», e con i siti Sbilanciamoci.info e nonconimieisoldi.org.

Fuori Orario: Twist and Shout!

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
28/09/2013

«Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night», la serata in stile anni ’50 e ’60 che si sviluppa attraverso più forme di spettacolo e riporta il ballo ai fasti di un tempo, rappresenta una grossa novità nella programmazione del circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): va in scena per la prima volta sabato 28 settembre 2013, presentando dalle ore 22.30 il concerto di rhythm’n’blues, swing e boogie dell’elegante band Sugar Daddy and The Cereal Killers, i deejay «ad hoc» Alessio Granata e Ale Leuci e fin dalle 21.30 il workshop gratuito di ballo anni Cinquanta, ma anche acconciature e trucco d’epoca (sempre gratuiti).
Ingresso con tessera Arci e biglietti a 7 euro, prenotabili su www.arcifuori.it o in prevendita al Fuori Orario. Chi non è interessato allo spettacolo, può comunicarlo alla cassa ed entrare con consumazione inclusa a 12 euro e libero accesso alle altre aree. Chi non ha la tessera Arci del 2013, può fare già quella del 2014. Il circolo di Taneto apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30 e dj set di Dj Puccione.
Dopo il concerto, tre i dj set: nell’area spettacoli, i dj di «Twist and Shout!»; nell’area binari, Dj Tano in rock, punk, ska e reggae; nell’area stazione, Beblondies (dalla Global Night) in tech-house.
I promotori di «Twist and Shout! A 50’s and 60’s Night» annunciano la serata così: «Ladies and Gentlemen: indossate il vostro vestito migliore, lucidate le scarpette, prendete sottobraccio il vostro partner e venite a godervi lo spettacolo più esplosivo mai capitato in città! Per la prima volta arriva al Fuori Orario la serata che da ormai due stagioni fa agitare bacini e fianchi di migliaia di giovani in tutta Italia! E vi promettiamo che, dopo essere passati da noi, non ballerete più come prima».
La band Sugar Daddy and The Cereal Killers mescola r’n’b, swing e boogie in un’atmosfera simile a quella dei music club di Chicago negli anni ’40 e dei fumosi bar di Manhattan, con la peculiarità di suonare come una vera e propria orchestra.
In consolle, Alessio Granata e Ale Leuci saltano tra rock’n’roll, fifties, sixties, swing, lindy hop, rhythm’n’blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian Graffiti, boogie woogie, twist, shout, loud, colonne sonore del ventennio più fervente di sempre, per chi ha voglia di ballare ritmi autentici sino all’esaurimento.
In giro per il Fuori Orario, acconciature e trucco d’epoca (gratuiti!) a cura della stylist Ketty Cinieri di Vintage Style, già rodata dalle maggiori manifestazioni italiane di vintage. Inoltre, dalle 21.30, workshop gratuito di ballo anni ’50. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per una festa divertente, appassionante e genuina.

Fuori Orario: Max Pezzali Tribute

steam1121

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
19/10/2013

Il fresco successo dell’album «Max 20» di Max Pezzali, con 14 successi suoi e degli 883 in duetto con vari artisti e 5 inediti tra cui il singolo «L’universo tranne noi», ha dato ancora più lustro al «Tributo agli 883 e a Max Pezzali» dei Max Pezzali Tribute, che sabato 19 ottobre 2013 alle ore 22.30 si esibiscono al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). È il primo tributo italiano ufficiale alla band che ha segnato un’epoca negli anni ’90 (gli 883) e si è poi evoluta nel percorso solistico di Pezzali dal 2004 a oggi. Ne sono artefici 5 ragazzi piacentini e… chissà che non inseriscano già in scaletta il nuovissimo singolo di Max, «Ragazzo inadeguato», dalla colonna sonora del film «Fuga di cervelli» di Paolo Ruffini.
Ingresso con consumazione inclusa a 12 euro, riservato ai soci Arci. Chi non ha la tessera Arci del 2013, può fare già quella del 2014. Il Fuori Orario apre alle 20, con aperitivo-buffet gratuito fino alle 21.30 e dj set di Dj Puccione. Sempre alle 20, apertura del punto ristoro, prenotabile allo 0522-671970 o 346-6053342. Dopo il concerto, tre i dj set: nell’area spettacoli, Dj Tano in rock, punk, ska e reggae; nell’area binari, Dj Puccione in «Made in Salento»; nell’area stazione, dj a sorpresa in dance, house e altri generi. Info www.arcifuori.it.
A un solo anno dalla nascita, i Max Pezzali Tribute contavano già 10mila fans iscritti al profilo Facebook. Il loro successo è confermato dai tanti «sold out» ottenuti nei maggiori club della penisola, con concerti che si snodano attraverso la discografia di Pezzali dagli esordi con gli 883 fino all’ultimo album di soli inediti «Terraferma» e al recente «Max 20». Un viaggio musicale accompagnato da video originali e adatto a un pubblico vasto ed eterogeneo, con due ore di grandi hit. La band è formata da Matteo Magni alla voce, Victor Fiorilli Muller al basso e ai cori, Fabio Comovi alle tastiere, alle programmazioni e ai cori, Aldo Zardoni alle chitarre e ai cori e Nello Savinelli alla batteria.
Nel 2012 i Max Pezzali Tribute hanno pubblicato il cd-tributo «Grazie Max», che contiene 18 tra le più belle canzoni di Max Pezzali e degli 883 nelle versioni riarrangiate della band piacentina. Alcuni titoli? «La regina del Celebrità», «Come mai», «Nella notte», «Gli anni», «Rotta per casa di Dio», «La dura legge del gol», «Una canzone d’amore», «Sei fantastica» e tanti altri! Nella scaletta dei concerti sono state aggiunte canzoni da «Terraferma» (2011), come il singolo «Credi» insieme al bellissimo video, e da «Max 20» (2013), come il singolo «L’universo tranne noi».