Gli agenti di Polizia Locale aggrediti da un 19enne con precedenti mentre sedavano una lite

proges_4_21

Qualche sera fa gli agenti di Polizia Locale sono intervenuti per sedare una lite segnalata in Borgo Paggeria/Borgo delle Cucine spostatasi poi in viale Toschi.

Un 19enne aveva aggredito un commerciante e il padre, ma si è avventato anche sugli agenti che tentavano di riportare la calma, ostacolando anche la sua identificazione. Il giovane, residente in un comune della provincia, è stato condotto al Comando di Via del Taglio. Anche durante il trasporto e nella fasi successive ha continuato con minacce e tentativi di violenza verso gli agenti in servizio.

Il giovane risultava essere pluripregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, oltre ad essere in stato di ebrezza e sotto l’effetto di stupefacenti, motivo per il quale è stato arrestato e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria che ne ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Nella giornata di ieri, Domenica 18 Luglio, il soggetto è evaso dai domiciliari, ma è stato prontamente ripreso e denunciato per evasione dai Carabinieri della Compagnia di Medesano.

Nel processo per direttissima che si è svolto questo pomeriggio il giudice ne ha stato convalidato l’arresto.
Il legale del giovane ha, però, richiesto i termini per il diritto alla difesa, per cui il dibattimento è stato rinviato e il 19enne è tornato agli arresti domiciliari.