I Riformisti entrano in “Civiltà per Parma”

comunali2022
Lombatti

21/02/2009
h.16.20

I Riformisti per Parma si riconoscono nella cultura e nelle proposte che stanno alla base della nascita di “Civiltà per Parma”, evoluzione naturale del movimento civico che da ormai undici anni guida la città.
E’ necessario dare forza ad un nuovo laboratorio civico che nasca dall’incontro tra moderati e riformisti, che guardi ai bisogni della cittadinanza e al bene comune, superando ogni logica di appartenenza e di schieramento.
«Occorre costruire tutti insieme il futuro di Parma, facendo tesoro dall’esperienza civica di questi anni e dei risultati conseguiti dall’Amministrazione Vignali» ha dichiarato Lorenzo Lasagna, esponente del movimento. «Per questo è necessario un soggetto in grado di parlare a tutti i cittadini».
«Vogliamo fare un altro passo avanti» conferma Andrea Saccani, «continuando sulla strada che abbiamo percorso sino ad ora. Civiltà per Parma sarà un movimento lontano dalle ideologie e dalle ragioni di partito, un movimento vicino alle persone, aperto al confronto e all’inclusione che si pone l’obiettivo di realizzare progetti ambiziosi, credibili, condivisi e concreti». 

___

21/02/2009
h.19.30

Il coordinatore di Civiltà per Parma Claudio Bigliardi e l’assessore Francesco Manfredi commentano con soddisfazione l’ingresso dei Riformisti per Parma nel nuovo movimento civico di Civiltà per Parma:
“Saluto con grande piacere e soddisfazione – sottolinea Bigliardi – l’ingresso dei Riformisti per Parma nel nostro nuovo movimento. La grande tradizione della sinistra riformista, che a Parma ha avuto e ha grandi amministratori, conferma oggi la sua volontà di proseguire con determinazione e impegno a servizio della nostra città,
al fianco di coloro che in questi undici anni hanno saputo garantire la crescita di Parma nel segno del civismo e della partecipazione.
E’ anche la dimostrazione di quanto un movimento come Civiltà per Parma, aperto e democratico, sappia aggregare tutte quelle persone, quei comitati e quei movimenti che, non sentendosi rappresentati dai partiti, ricercano forme nuove e costruttive di partecipazione”.
L’assessore Francesco Manfredi ribadisce come “continua con Lorenzo Lasagna e con gli amici riformisti un’esperienza personale e politica lunga, intensa e proficua. E’ questa la naturale e positiva evoluzione del nostro movimento civico, che per sua natura ha sempre bisogno di nuove idee, di nuove proposte e di nuove persone. I nostri concittadini questo si aspettano da noi: capacità di amministrare e innovare nel rispetto dei valori e della storia della nostra città, evitando di rimanere ostaggio dei personalismi e dei vizi della vecchia politica”.

valparmahospital