Moda Romantic Goth femminile

steam1121

15/10/2010
h.15.30

Dark Daily, musica, costume e moda a tinte scure e gotiche.

Una delle prime musiciste che ha contribuito allo sviluppo della moda Romantic Goth femminile in ambito musicale c’è sicuramente Sharon den Adel, cantante degli olandesi Within Temptation, e stilista di professione, la quale ha sempre disegnato anche tutti suoi vestiti, le sue gonne, i suoi corsetti e tutto il resto.
Per rendere l’idea questo abbigliamento prende ispirazione da riferimenti ed influenze storico-culturali, soprattutto dal periodo romantico del XIX secolo, in particolare dall’età vittoriana e dalla moda vittoriana. È uno stile molto elegante e barocco che introduce l’uso dei lacci e di meccanismi complicati per la vestizione, come corsetti o vestiti multistrato. Molte varianti della moda gotica ricorrono ad alcuni lati di questo stile classico. Il colore predominante è sicuramente il nero, ma anche il bordeaux, il viola, il grigio, il bianco e il blu sono in voga.
Nel caso della moda vittoriana, le gonne e i corsetti (specie per i goth che praticano il tightlacing) hanno un peso particolare; le gonne, sono ampie, stratificate, lunghe, a volte addirittura fino a terra e terminano spesso in una serie di merletti e pizzi o crinolina. Alla gonna questo stile può abbinare un corsetto oppure uno stringivita, anch’esso munito di vistosi merletti, oppure delle camicie molto castigate ma allo stesso tempo scollate o addirittura a rete, così come le calze tipicamente abbinate. Le scarpe possono essere classici stivali goth, ma anche stivaletti con chiusura a laccio, tipici dell’epoca vittoriana e dei primi del ‘900 come scarpe da can-can; oppure ancora, calzature Demonia.
Oltre che all’età vittoriana, si trovano a volte pure riferimenti al medioevali e rinascimentali. Gli elementi di fondo sono quelli della moda vittoriana, ma con un uso più massiccio del metallo ed un uso meno castigato e netto dei colori. Altri dettagli comuni sono pressoché impossibili da definire, dato che gli stili si compenetrano, unendo Medioevo, epoca vittoriana e Rinascimento in un tutt’uno, creando una serie di anacronismi e derivazioni storiche di difficile definibilità. Da menzionare, tra tutti, c’è il cosiddetto mopey goth, uno stile molto stravagante del romantic goth medievale, facilmente riconoscibile dalle grandi camicie con gale e fronzoli per gli uomini e lunghi vestiti per le donne, un trucco elaborato e degli accessori che sfiorano il camp e il ridicolo. 

                                                                                        Andrea Marsiletti

Within Temptation: Memories