Occhi e Rainieri (Lega): “L’amministrazione Pizzarotti è stata la peggiore della storia di Parma”

proges_4_21

“Bonaccini pensi a fare il Governatore e si occupi della Regione e non di un Comune che non conosce. Ora, per cercare a tutti costi di combattere il centrodestra, cerca una fusione a freddo con Effetto Parma quando per anni il Pd ha lottato all’opposizione. Si tratta di un’alleanza che non porterà da nessuna parte e che rischia di danneggiare ancora di più la città”.

Così i consiglieri regionali della Lega ER Emiliano Occhi, anche capogruppo in consiglio comunale a Parma, e Fabio Rainieri, vicepresidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, hanno commentato le dichiarazioni del Presidente Stefano Bonaccini che, in occasione della festa democratica organizzata dal Pd, ha parlato di una ”larga coalizione” ricordando come già a Bologna e Ravenna il Movimento 5 Stelle, ex partito del primo cittadino parmigiano, si è unito al centrosinistra.

“L’amministrazione Pizzarotti è stata la peggiore della storia di Parma. Un sindaco concentrato solo sulla propria ambizione, senza alcun rispetto per chi la pensa diversamente e gli fa delle semplici osservazioni, che non ha dimostrato nessun amore per la propria città e nessun interesse sulle condizioni dei cittadini e sulle reali problematiche come la sicurezza, la viabilità, le infrastrutture, l’economia locale e la sanità. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: il degrado che avanza, interi quartieri nelle mani della criminalità, dei vandalismi, una gestione pessima dell’immigrazione e dell’integrazione basata solo su presupposti ideologici, una macchina amministrativa comunale assolutamente deficitaria. Pizzarotti ha fatto esclusivamente battaglie su temi divisivi occupandosi di temi nazionali senza mai concentrarsi sulla vita dei nostri cittadini. Quotidianamente riceviamo segnalazioni da parte dei quartieri che ormai sono alla disperazione: i parmigiani non riconoscono più la propria città” hanno attaccato i leghisti.

“Invece di continuare a fare battaglie ideologiche Pizzarotti cominci a pensare a consegnare al prossimo sindaco una città in buono stato di salute. L’unico motivo per cui Pd ed Effetto Parma devono correre insieme alle prossime elezioni è battere la destra. Fino a che Pizzarotti e Bonaccini saranno legati a questi presupposti ideologici, distanti dalle questioni che interessano i cittadini, non si potrà mai fare il bene di Parma. Da parte del Governatore venire a sponsorizzare un’amministrazione criticata da tutta l’opposizione è un’operazione stucchevole e controproducente” hanno concluso Occhi e Rainieri.