Parma – Sampdoria 0-2. I crociati sono penultimi in classifica

Parma-Sampdoria 0-2

Marcatori: 25′ pt Yoshida, 34′ pt K. Balde

PARMA CALCIO 1913: Sepe, Iacoponi, Pezzella (41′ st Ricci), Conti, Gagliolo, Grassi (21′ st Brugman), Cornelius, Kurtic, Hernani Jr (1′ st Karamoh) (35′ st Mihaila), Gervinho (cap.), Kucka.
A disposizione: Colombi, Dezi, Sohm, Dierckx, Brunetta, Camara, Busi, Sprocati.
Allenatore: D’Aversa.

U.C. SAMPDORIA: Audero, Augello, A. Silva (37′ st Ekdal), K. Balde (13′ st Damsgaard), Ramirez (25′ st Verre), Colley, Thorsby, Yoshida, Bereszynski, Quagliarella (cap.) (25′ st Torregrossa), Candreva (37′ st Jankto).
A disposizione: Ravaglia, Letica, Rocha, Askildsen, Regini, La Gumina, Leris.
Allenatore: Ranieri.

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello (Pinerolo). Assistenti: Sig. Filippo Valeriani (Ravenna) – Sig. Marco Scatragli (Arezzo). Quarto uomo: Sig. Alberto Santoro (Messina). V.A.R.: Sig. Daniele Doveri (Roma 1). A.V.A.R.: Sig. Stefano Liberti (Pisa).

Angoli: 5-5. Ammoniti: K. Balde (S), Kucka (P). Recupero: 0’pt, 3′ st.

___

La Sampdoria piega il Parma al Tardini.

Al 26′ il primo gol: traversone di Candreva deviato in modo fortuito da Cornelius. Pallone buono per Yoshida che controlla e batte Sepe da distanza ravvicinata.

Al 35′ il raddoppio: Ramirez ruba palla ad Hernani ed accomoda in area per Keita che controlla e batte Sepe con un preciso diagonale mancino indirizzato sul secondo palo.

I crociati sono penultimi in classifica con 13 punti.