Niente Europa League per il Parma

comunali2022
Lombatti

29/05/2014
h.17.50

Il Parma non va in Europa League. L’Alta Corte del Coni ha bocciato il ricorso del club di Tommaso Ghirardi contro la mancata assegnazione delle licenze Uefa, a causa del ritardato pagamento Irpef per alcuni tesserati.
Ai gialloblu ora non resta che appellarsi al Tribunale arbitrale dello Sport di Losanna.

Intanto sarà il Torino a prendere il posto del Parma in Europa.
Tanta la delusione dei tifosi dopo un anno di soddisfazioni e di speranze.

___

L’Alta Corte di Giustizia Sportiva del Coni ha respinto il ricorso presentato dal nostro club contro la FIGC relativamente al provvedimento di diniego della Licenza Uefa per la stagione sportiva 2014 – 2015.
Questo il commento del Presidente Tommaso Ghirardi:
“Sono molto amareggiato da questo sistema sportivo e ancora di più da questa sentenza. Stavolta l’hanno combinata grossa. Forse sono riusciti a farmi abbandonare il mondo del calcio”.

“Per lo sport vincere sul campo non è più un merito”. Così Pizzarotti commenta l’esclusione del Parma dall’Europa League, aggiungendo anche che: “Questa sentenza è stata una vera pugnalata ad un’annata straordinaria e di sacrificio da parte dei crociati e della dirigenza. Siamo certi di una cosa: questo Parma l’Europa se l’è meritata sul campo. Siamo fortemente amareggiati per una decisione così penalizzante”

valparmahospital