Premio Internazionale Sport Civiltà

È stata presentata questa mattina, nella sala del Consiglio Comunale, la 45ma edizione del Premio Internazionale Sport Civiltà che si svolgerà lunedì 6 novembre, alle 16.30, nella splendida cornice del Teatro Regio.

La manifestazione è organizzata dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport di Parma, col contributo del Comune di Parma e il patrocinio di Provincia di Parma e CONI.

Alla presentazione hanno preso parte l’assessore allo Sport Marco Bosi, Andrea Barella, presidente Veterani dello Sport di Parma, Carlo Magri, presidente Giuria del Premio, Alberto Scotti, past president Unione Nazionale Veterani dello Sport, Angelo Vibi di Fondazione Monte Parma, Antonio Bonetti, delegato provinciale CONI, Massimo De Luca, giornalista che, insieme a Francesca Strozzi, salirà sul palco del Regio per condurre la premiazione, e Claudio Rinaldi, direttore della Gazzetta di Parma.

“Il Premio Sport Civiltà – ha sottolineato l’assessore Bosi – è un appuntamento ormai consolidato e tradizionale del mondo sportivo nazionale e locale, in grado di portare avanti i valori fondamentali dello sport, e di coinvolgere tutta la città comprese, in particolare negli ultimi anni, anche le giovani generazioni”.

L’evento, tra i più significativi realizzati dalla sezione di Parma dei Veterani dello Sport, prevede la presenza sul palco di grandi protagonisti dello sport nazionale e internazionale uniti dal denominatore comune dell’etica e del senso civico.

 

† Terra Santa 11 – Il Santo Sepolcro, il luogo più sacro del mondo (di Andrea Marsiletti)

 

I premiati di questa edizione sono i seguenti.

Premio Atleta dell’Anno: Marco Belinelli, campione di basket, e Alessandro Michieletto, campione di pallavolo.

Premio Ambasciatore dello Sport: Carolina Kostner, pattinatrice artistica su ghiaccio, e Patrizio Oliva, campione di pugilato.

Premio per la stampa: Claudio Gregori, inviato della Gazzetta dello Sport.

Premio Sport e Lavoro: Emanuele Pirro, campione di automobilismo.

Benemerenze a: Paolo Pulici e Claudio Sala, calciatori protagonisti della squadra del Torino degli anni Settanta.

Premio Ercole Negri: Sara Fantini, campionessa di lancio del martello.

La Giuria del Premio, presieduta da Carlo Magri (succeduto al compianto Vittorio Adorni, ricordato nel corso della conferenza stampa) ha contribuito anche quest’anno alla riuscita di un evento unico, già ripreso lo scorso anno dopo la dolorosa parentesi pandemica.

L’evento verrà condotto dal giornalista Massimo De Luca insieme a Francesca Strozzi, e la regia, sarà affidata a Marco Caronna.

Un ringraziamento particolare va a

UNVS Parma ha ringraziato Fondazione Monteparma ed il presidente Mario Bonati per aver rinnovato il fondamentale contributo alla realizzazione dell’evento e i numerosi sponsor che hanno voluto dare il loro contributo alla manifestazione.

Le prenotazioni (obbligatorie) per l’evento devono essere inviate via mail all’indirizzo:

segreteria@unvsparma.it.

L’ingresso al Teatro Regio, previa prenotazione, è gratuito.

lombatti_mar24