Sant’Ilario, Zannoni risponde a Pagliari

Lombatti

14/01/2010
h.18.20

In merito al discorso di S. Ilario, se il capogruppo Pagliari si fosse limitato alle solite e generiche critiche di circostanza, forse avremmo evitato di rispondere. Ma leggendo la sua nota di ieri, siamo rimasti abbastanza sconcertati.
Il collega, infatti, sostiene che la relazione del Sindaco si concentra eccessivamente su elementi fisici e materiali, su strutture e infrastrutture, guardando troppo in basso su ciò che si vede, dimenticando le Persone, le imprese, le realtà sociali e produttive.
A questo punto viene spontanea una domanda: quale discorso ha ascoltato il capogruppo del Pd? Il Sindaco Vignali, solo per citare uno dei passaggi centrali del suo intervento, ha detto testualmente: “Il salto di qualità vero, che possiamo fare, sarà determinato più da valori e risorse civiche che da strutture e infrastrutture”, elencando poi alcunie priorità, quali l’educazione, la formazione, la socialità, l’innovazione, da lui definiti “ingredienti prioritari” per uno sviluppo qualitativo della città.
Se fossimo a scuola un simile componimento verrebbe vergato col segno rosso e classificato, senza mezzi termini, fuori tema.

Gianfranco Zannoni
Capogruppo di Impegno per Parma