Settembre 2020: l’Università di Parma riparte nel segno della sicurezza

Didattica mista, potenziamento delle infrastrutture tecnologiche, prenotazione del posto in aula per gli insegnamenti in presenza: tutte le novità della fase 3

Settembre, si riparte. E l’Università di Parma è pronta a farlo in piena sicurezza, per garantire la ripresa delle attività e il rientro negli spazi dell’Ateneo nel rispetto degli standard richiesti dall’emergenza COVID-19.

Ecco qui di seguito un breve vademecum per l’avvio del nuovo anno accademico.

Didattica mista: lezioni in presenza e online

Le attività didattiche si svolgeranno in una modalità “mista” (sia in presenza sia on line), nel rispetto dei principi della massima precauzione e delle pari opportunità. Riprenderanno progressivamente le attività in presenza, con tutti gli standard di sicurezza necessari, e nel contempo sarà data la possibilità di seguire le lezioni a distanza alle persone in quarantena e a chi, per ragioni di precauzione e/o correlate all’emergenza, non potrà spostarsi dalla propria residenza. I 9 Dipartimenti dell’Ateneo si sono organizzati a seconda della loro specificità e dei vincoli strutturali dei diversi plessi: sui siti web dei singoli Dipartimenti, nel menu Didattica, c’è un’apposita sezione in cui sono raccolte tutte le informazioni sulle lezioni del primo semestre (modalità di svolgimento – se in presenza o mista/on-line -, data di inizio delle lezioni, Welcome Day, orari delle lezioni, ecc.).

 Un sistema di prenotazione del posto in aula per le lezioni in presenza

Per garantire la massima sicurezza delle attività in presenza, è stato messo a punto un sistema di prenotazione del posto in aula, in modo da assicurare il distanziamento sociale necessario e la piena fruibilità degli spazi nel rispetto delle misure anti-COVID19.

Per agevolare la sicurezza, la capienza delle aule sarà ridotta a circa il 50%, e i posti a lezione dovranno essere prenotati tramite la App UniPR Mobile (https://www.unipr.it/mobile) o il portale “Agenda Studenti” (http://agendastudenti.unipr.it/), utilizzando le credenziali di Ateneo.

Si rimanda anche in questo caso ai siti web dei singoli Dipartimenti per avere informazioni sulle modalità di erogazione della didattica (se in presenza o online) dei diversi insegnamenti. La prenotazione del posto riguarda infatti, naturalmente, solo gli insegnamenti in presenza.

 Sicurezza come priorità assoluta

Nelle attività in aula sarà garantito il distanziamento necessario, e ci sarà l’obbligo di indossare sempre la mascherina.

I posti a sedere che potranno essere utilizzati, sempre nell’ottica del distanziamento, saranno caratterizzati da una segnaletica ad hoc.

All’ingresso di ogni aula saranno collocati dispenser di gel igienizzante: sarà necessario sanificare le mani prima di accedere. Sarà rilevata la temperatura corporea a campione, e sarà impedito l’accesso in aula a chi presenterà temperatura superiore a 37.5°C. All’interno delle aule informatiche e dei laboratori didattici saranno disponibili igienizzanti liquidi per sanificare le strumentazioni di uso comune.

Gli ambienti saranno costantemente sanificati e sarà opportunamente garantito un frequente ricambio d’aria. Saranno sanificati di frequente anche oggetti e superfici molto utilizzati come maniglie, pulsanti, ripiani delle aree ristoro, corrimano, servizi igienici, dispositivi comuni.

 Dal 14 settembre i Welcome Days 2020: l’accoglienza dell’Ateneo per le nuove matricole

Per dare il benvenuto al meglio alle nuove matricole, anche quest’anno l’Università di Parma ha organizzato i Welcome Days, incontri di accoglienza che si terranno nei mesi di settembre, ottobre o novembre, a seconda dell’inizio delle lezioni. I primi sono in calendario per lunedì 14 settembre. Il calendario dei Welcome Days è disponibile sul sito web di Ateneo all’indirizzo https://ilmondochetiaspetta.unipr.it/welcome-days-2020/. L’accoglienza alle nuove matricole si svolgerà per la maggior parte in presenza, rispettando le regole di sicurezza imposte dall’emergenza. In qualche caso questo non è stato possibile e il Welcome Day di alcuni corsi sarà a distanza: si invitano quindi i nuovi studenti a consultare il calendario online sempre aggiornato, che oltre alla data e al luogo indica anche la modalità di svolgimento dell’incontro.

Anche per i Welcome Days,  quando previsti in presenza, occorrerà prenotare il posto in aula tramite la App UNIPR Mobile (https://www.unipr.it/mobile) o il portale “Agenda Studenti” (http://agendastudenti.unipr.it/), utilizzando le credenziali di Ateneo e inserendo nel proprio profilo l’insegnamento dedicato “lezione zero”.

Nelle lezioni di accoglienza, tenute dai Presidenti dei corsi di laurea, da docenti, studenti già iscritti e tutor, i nuovi studenti avranno modo di scoprire come è organizzata l’Università, e in particolare il corso di laurea a cui si sono iscritti, e quali sono i principali servizi che l’Ateneo mette a disposizione.

 Accordo con The Space Cinema: 2000 posti in più per la didattica nel post COVID-19

A fronte delle misure necessarie nel post COVID-19, l’Ateneo si è attrezzato per aumentare la disponibilità di aule e spazi, per rendere possibile un riavvio delle attività in presenza in piena sicurezza. Per questo ha stretto un importante accordo con The Space Cinema: per il primo periodo didattico 2020-21 l’Università avrà a disposizione le 7 sale del The Space Parma Centro per 703 posti complessivi (valutati con il distanziamento) e le 12 sale del The Space Campus per 1.226 posti complessivi (sempre valutati con il distanziamento): in totale dunque quasi duemila posti in più. I due cinema diventeranno poli didattici a tutti gli effetti, e saranno a servizio di tutti i Dipartimenti che gravitano in zona: quelli del Campus per The Space Campus, quelli vicini al centro cittadino per The Space Parma Centro.

Potenziamento delle infrastrutture tecnologiche

Grazie a un finanziamento di oltre un milione di euro da parte del Ministero dell’Università e della Ricerca, è stato avviato un piano per il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche per la digitalizzazione della didattica e dei servizi agli studenti: miglioramento delle infrastrutture di rete e della copertura WIFI nelle aule, impianti audiovisivi rinnovati, nuovi dispositivi per lo svolgimento delle lezioni, lavagne interattive, piattaforme tecnologiche per la didattica potenziate e molto altro ancora. L’Ateneo si sta dotando anche di PC portatili, schede SIM e modem da rendere disponibili agli studenti, tramite un bando ad hoc in via di definizione, per permettere anche a coloro che sono privi di connettività internet di partecipare alle attività di didattica online.