Viabilità, Occhi (Lega): “Caos a Baganzola si poteva prevenire: perché’ il Comune ha lasciato che accadesse?”

Lombatti

Perché il Comune non si è preparato e ha lasciato che la chiusura del sottopasso di Baganzola facesse letteralmente andare in tilt il traffico andando a peggiorare una situazione viabilistica già carente in città?”. Così il capogruppo in consiglio comunale della Lega Emiliano Occhi attacca l’amministrazione comunale dopo le giornate di passione vissute dagli automobilisti e dai residenti a causa deli lavori di rifacimento del cavalcavia che collega Baganzola con la città.

“La cosa che lascia basiti è la scarsa lungimiranza dell’amministrazione: con la principale arteria chiusa era chiaro che i veicoli si sarebbero riversati sulle strade secondarie. Viene da chiedersi perché le due corsie di strada Vallazza non siano state sistemate, fatto che non solo ha creato ingorghi ma che, soprattutto, mette costantemente in pericolo gli automobilisti” ha rincarato la dose il leghista.

“Siamo anche perplessi sulla totale assenza di agenti della polizia municipale a controllare il traffico, soprattutto nei primi giorni di nuova viabilità. Ci sono giunte segnalazioni di residenti che hanno provato, invano, di contattare i vigili urbani per segnalare le criticità ma non è stato possibile. Ancora una volta la giunta Pizzarotti ha dimostrato la sua inadeguatezza sul tema della viabilità”.