Parma ospite al salone della gastronomia di Bourg en Bresse

kaleidoscopio
lodi_maggio24
Casa Bambini
SanMartino

31/10/2013

Parma sarà ospite d’onore al salone della gastronomia in programma nella cittadina francese di Bourg en Bresse da venerdì 29 novembre a lunedì 2 dicembre presso l’Ainterexpo.
L’iniziativa consolida i già stretti rapporti di Parma e la città transalpina con cui è gemellata dal 1990 e rientra in un percorso di collaborazione che è stato tracciato grazie alle relazioni intessute tra l’assessorato ai rapporti internazionali guidato dal vicesindaco Nicoletta Paci e l’assessorato al commercio e turismo guidato da Cristiano Casa ed i colleghi francesi, nell’ottica di consolidare e potenziare i rapporti tra le due città sotto diversi aspetti.
L’iniziativa è stata presentata ieri, nel corso di una conferenza stampa, dall’assessore al turismo e commercio Cristiano Casa e da Guillame Lacroix assessore alla cultura e relazioni internazionali nonché presidente di Ainterexpo di Bourg en Bresse.
Il salone della gastronomia di Bourg en Bresse – ha spiegato l’assessore Casarappresenta un’occasione importante per Parma, il suo territorio ed i suoi prodotti.
L’iniziativa si inserisce nei rapporti di amicizia che uniscono la nostra città a Bourg en Bresse e che prevedono collaborazioni su vari fronti. Si tratta di un’opportunità per le imprese del territorio che sono state da noi invitate. Hanno aderito circa 20 aziende a cui si aggiungono 4 stand istituzionali tra cui quello dell’ufficio turismo del Comune. Nell’ambito dell’iniziativa è stato approntato un percorso del gusto, anche grazie alla presenza di una vera e propria trattoria, per promuovere le eccellenze locali e puntare sulla internazionalizzazione dei nostri prodotti
”.
Ringraziamo Parma per la bella accoglienza che ci ha riservato – ha precisato l’assessore alla cultura e politiche internazionali di Bourg en Bresse Guillame Lacroix il salone della gastronomia vuole essere un momento di promozione dei prodotti tipici e delle eccellenze che contraddistinguono territori diversi. Non si può parlare di gastronomia senza parlare dell’Italia e di Parma. Siamo onorati della presenza degli espositori parmigiani e ci auguriamo che questa occasione possa moltiplicare le relazioni economiche tra le nostre due realtà”.
“Savoureuse Italie”, Italia gustosa, è il titolo dell’appuntamento in programma a Bourg en Bresse che ha come obiettivo quello di presentare i prodotti tipici della città ducale ed offrire l’opportunità ad imprenditori e produttori del settore enogastronomico di promuovere le eccellenze locali e di favorire l’incontro tra gli operatori del mondo alimentare e vitivinicolo con gli amici francesi.
L’edizione 2012 della fiera ha visto la partecipazione di 150 espositori ed ha accolto 25mila visitatori.
A 23 anni dall’avvio del gemellaggio tra le due città, si aprono, quindi, nuovi orizzonti che vedono l’assessorato al turismo direttamente impegnato a livello territoriale per dare slancio ad una proposta innovativa che ha visto l’adesione di 20 aziende principalmente legate ai prodotti tipici locali, che spaziano delle realtà vitivinicole del territorio ai caseifici e prosciuttifici, ma anche prodotti tipici dell’Appennino e coinvolgono alcuni operatori commerciali locali.
Oltre a 4 soggetti istituzionali tra cui l’ufficio di promozione turistica del Comune.
L’Amministrazione transalpina ha messo a disposizione degli ospiti parmigiani un apposito stand proprio a questo fine. In questi giorni è a Parma una delegazione di Bourg en Bresse formata da Guillame Lacroix assessore alla cultura e relazioni internazionali della città francese, Charlotte Domijon consigliere comunale e delegato alle relazioni internazionali, Suzanne Mocozet presidente della commissione consiliare relazioni internazionali, Leny Zanotti direttore commerciale di Ainterexpo e M. Yann Thillez commerciale di Ainterexpo per meglio confrontarsi con la delegazione italiana, in vista dell’evento di Bourg en Bresse ed approfondire la conoscenza di Parma e delle sue eccellenze.

lodi_maggio24
kaleidoscopio
Casa Bambini
SanMartino