Aggressione infermiera al Maggiore, Rainieri: “Ci sono in giro migranti con intenzioni criminali”

Lombatti
valparmahospital

“Questa non è che la riprova che, mentre la stragrande maggioranza dei parmigiani sono in casa a rispettare le regole per sconfiggere il coronavirus, ci sono migranti in giro, che non solo di esse se ne infischiano, ma hanno anche intenzioni criminali come quella di assalire una donna che stava portando il suo preziosissimo contributo sul lavoro nella prima linea contro il contagio”. È questo il commento del Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega, Fabio Rainieri, riguardo alla vicenda che ha visto una infermiera assalita da un 24enne nigeriano che voleva rubargli la macchina nel parcheggio dell’Ospedale Maggiore di Parma.

“Giungono continue segnalazioni che la città non si è svuotata di migranti girovaghi agli angoli delle vie o cavallini che corrono in bicicletta, probabilmente con in tasca stupefacenti e che nemmeno sono scomparsi gli assembramenti sulle panchine pubbliche piuttosto che davanti ai negozi etnici – ha proseguito il leghista – E c’è chi ancora, in questi giorni, li ritiene risorse da regolarizzare per rilanciare l’economia. Grazie comunque alle forze dell’ordine che hanno arrestato il malintenzionato e che, sottolineo, stanno anche loro dando un contributo enorme alla nostra comunità”.

valparmahospital