Al liceo classico Romagnosi parte il progetto “ARTCRAFT – Manualità circolare”

Casa Bambini
kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24

Sensibilizzare ed educare diversi target giovanili ai temi del riuso e recupero così come al pensiero no waste e a nuove forme di eco- packaging: è questo l’obiettivo di Donna Impresa di Confartigianato Parma, che mette in campo e sviluppa una serie di azioni locali con le scuole in collegamento alla Settimana Europea Riduzione Rifiuti 2023 (Serr 2023).

E le nuove forme di eco- packaging sono proprio il tema chiave della edizione Serr 2023.

Dal 18 al 26 novembre 2023, nelle scuole secondarie di I e II grado di Parma e Fidenza l’azione, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Parma, progettata per essere sviluppata in diverse realtà, si concretizzerà con momenti d’aula per parlare di valori e saperi legati alla manualità circolare e artigiana. “L’artigianato infatti, arricchito da sempre di esperienze trasversali, rappresenta un sapere che è presente in molte culture del mondo per dare forma a differenti linguaggi, partecipando responsabilmente alla salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio storico umano – spiega Francesca Passeri, presidente del gruppo Donna Impresa”.

Il primo appuntamento si terrà al Liceo Classico G. D. Romagnosi, lunedì 20 novembre alle 10.45.
Parteciperanno inoltre: Istituto Comprensivo Montebello, Scuola Soux Architettura, Istituto Berenini, ente formazione Ciofs, ente foramzione Formart, Istituto Salesiano San Benedetto, Istituto Comprensivo Parma Centro Fra Salimbene.

La mission dell’azione, che concorrerà alla SERR 2023 sia nella sezione italiana che in quella europea, offre una visione strategica, interculturale ed europea parlando alle nuove generazioni sia delle nuove evoluzioni del packaging sia di tecniche di manodopera artigiana attraverso il confronto con diverse culture e forme espressive, come ad esempio quella giapponese la quale rappresenta – con la tecnica del “furoshiki” arte di imballare e proteggere gli oggetti – l’espressione più attuale di riuso e packaging sostenibile. L’azione SERR promuove quindi l’essenza dell’artigianato attraverso un processo educativo intenzionale di conoscenza fra culture, dove la sensibilità, lo scambio e le esperienze diventano la base della “scuola del fare” e di un processo interculturale di conoscenza.

L’azione prevede workshop confezionati su misura per ogni indirizzo scolastico interpretando il tema chiave “packaging”, con uno scambio interculturale. Facendo raccolta di vecchi foulard, si potrà sperimentare con le proprie mani l’arte del wrapping creativo con il coinvolgimento delle imprenditrici di Confartigianato Donna Impresa e il supporto di referenti culturali nipponici. Nelle azioni, si legge anche uno spunto pedagogico, il tema insegna anche il valore dei gesti come quelli del prendersi cura – come fa appunto l’artigiano nella sua quotidianità, creando prodotti o offrendo servizi che sono preziosi, non solo per chi li riceve ma anche per chi li esegue.

Con la partecipazione delle associate Donna Impresa Confartigianato Parma e della Comunità giapponese di Parma (パルマ日本人会) con il presidente Kay Ohnishi e Kyoko Hattori.

Alcune attività commerciali parteciperanno all’azione con la propria attività, esponendo all’interno del negozio/vetrine packaging circolari realizzati con scarti tessili e con la tecnica manuale del furoshiki.

La stampa è invitata lunedì 20 novembre alle 10.45 all’evento di apertura che si terrà al liceo classico Romagnosi.

lodi_maggio24
SanMartino
Casa Bambini
kaleidoscopio