All’impresa “Good Sustainable Mood” di Parma il premio “Giovani Imprese Emilia-Romagna 2022”

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Good Sustainable Mood, impresa di Parma, è la vincitrice del premio “Giovani Imprese Emilia-Romagna 2022”, promosso dal gruppo Giovani Imprenditori Confartigianato Emilia-Romagna.

Il premio consiste in un buono da 3.000 euro da spendere in servizi nella Confartigianato di riferimento. 

Alla cerimonia di premiazione che si è svolta sabato scorso nella sala Briefing dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, Elena Prestigiovanni, titolare dell’impresa parmigiana che si è imposta su 25 partecipanti, ha dichiarato: “Proponiamo una moda sostenibile coinvolgendo ogni membro della nostra community con contenuti educational esclusivi e gratuiti. Oggi è stato un momento di incontro importante con altre esperienze imprenditoriali giovanili, con in più la soddisfazione di avere il primo premio. Un riconoscimento al nostro modo di lavorare con laboratori tutti Made in Italy, che guardano all’innovazione, alla sostenibilità mixati a quelli che sono i valori più tradizionali dell’artigianato”. Good Sustainable Mood è la prima startup di moda sostenibile in Italia che ri-disegna la relazione tra consumatore finale e filiera produttiva. Con Good, ogni utente diventa vero e proprio protagonista nella transizione verso la Value Fashion, collaborando attivamente e consapevolmente a generare un’economia sana e sostenibile.

Al secondo posto si è classificato “Jump group”, azienda forlivese che ha vinto un buono da 2.000 euro; al terzo “Cappelletto82” di Russi (Ra) che ha ottenuto un buono da 1.000 euro.

Sono state 26 le realtà emiliano romagnole che hanno colto la sfida di Confartigianato: “La convention di oggi è il risultato di un anno di lavoro del gruppo Giovani Imprenditori di Confartigianato Emilia Romagna – ha affermato il suo presidente Lorenzo Bernardi -. Il nostro obiettivo è stato fin da subito quello di mettere al centro il mondo giovanile e il premio è una delle modalità che abbiamo scelto. A livello partecipativo vi è stata una grande varietà unite dal concetto di innovazione, non solo tecnologica, ma anche in tutte quelle cose che rendono un’impresa proiettata verso il futuro”.

Soni stati inoltri consegnati cinque ulteriori riconoscimenti consistenti in buoni da 500 euro, sempre utilizzabili per servizi.

Una giornata dedicata all’imprenditoria giovanile, il nostro comparto più sensibile e più delicato, quello al quale vogliamo mostrare la maggiore attenzione. Una giornata organizzata dal nostro movimento giovanile che ha portato all’attenzione dei partecipanti una serie di temi centrali nel rapporto tra mondo del lavoro e mondo giovanile: dai rapporti intergenerazionali ai passaggi generazionali, dalle nuove culture digitali a tutto ciò che riguarda la sostenibilità – ha sottolineato Davide Servadei, presidente di Confartigianato Emilia-Romagna”.

 

SanMartino
kaleidoscopio
lodi_maggio24
Casa Bambini