Conciliazione paritetica anche per i clienti di Enìa

assaggiami
Lombatti

30/01/2009
h.11.40
 
Dal 1° febbraio 2009 sarà operativa la Procedura di Conciliazione Paritetica per clienti di Aimag, Enìa ed Hera, grazie all’accordo siglato tra Confservizi Emilia-Romagna e le Associazioni dei Consumatori con le aziende stesse.
La Conciliazione paritetica è un procedimento veloce ed gratuito, alternativo alla causa giudiziaria, molto utile per la risoluzione delle controversie civili e commerciali, poiché consente di raggiungere un accordo in maniera riservata e non vincolante rispetto all’eventuale attivazione di una causa giudiziale, che può essere sempre perseguita nell’ipotesi di mancata conciliazione.
Al momento si tratta di una procedura avviata in fase sperimentale e per questo limitata per settori e numero di aziende, ma si prevede per il futuro una sua applicazione ad altri ambiti.
Ad oggi – grazie alla collaborazione delle tre aziende di servizi pubblici Aimag, Enìa ed Hera – si rivolge ai clienti di utenze domestiche che hanno attivato un contratto per la fornitura di gas, energia elettrica o entrambe e ha l’obiettivo di risolvere situazioni non chiuse in modo soddisfacente dalla gestione del reclamo, senza dover intraprendere la via giudiziaria.
Per accedere alla conciliazione è necessario aver infatti inviato un reclamo scritto e aver ricevuto dall’azienda una risposta che si ritiene insoddisfacente. A quel punto sarà sufficiente rivolgersi ad una delle Associazioni di Consumatori aderenti all’iniziativa che porterà avanti tutte le incombenze necessarie. Secondo il Regolamento, l’accordo di conciliazione dovrà essere raggiunto entro un massimo di 60 giorni dal ricevimento della richiesta.
Ogni caso verrà trattato da una commissione composta da due conciliatori esperti, di cui uno indicato dall’Associazione dei consumatori in rappresentanza del cliente, l’altro dall’azienda ed hanno lo scopo primario di risolvere il conflitto in maniera soddisfacente per entrambe le parti.
Cremonini, Presidente di Confservizi Emilia-Romagna, sottolinea la grande importanza dell’iniziativa che vede le principali Aziende erogatrici di gas ed energia elettrica della nostra Regione prime in Italia a dotarsi di questo strumento. Strumento che rafforza i rapporti fra le parti contraenti e quindi favorisce lo sviluppo della coesione sociale.
Secondo Giuseppe Gagliano, Responsabile delle Relazioni Esterne del Gruppo Hera “Si tratta di una ulteriore nuova iniziativa pensata nell’ottica del cliente, che si sposa perfettamente con i principi di responsabilità sociale e con il Codice Etico che ispirano l’operato quotidiano di Hera, con l’impegno a migliorare continuamente la qualità del servizio. ”
“La concilazione paritetica – sottolinea Selina Xerra, Responsabile delle Relazioni Esterne del Gruppo Enìa – rappresenta un tassello a completamento della strategia di Enìa tesa all’adozione di strumenti e soluzioni organizzative per garantire la massima trasparenza, qualità di servizio, flessibilità e attenzione al cliente. Una strategia che trova un forte supporto anche nel consolidamento della collaborazione con le Associazioni dei Consumatori”.
Secondo Prandi, Dirigente clienti di AIMAG “L’iniziativa non a caso nasce in Emilia Romagna, coinvolgendo tre aziende, che pur nella loro diversità, provengono da una storia molto simile – di municipalizzate poi diventate società per azioni – che da sempre coltivano un buon rapporto con il territorio e gli utenti, erogando servizi di qualità”.

comunali2022